Welcome to ComeDonChisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI NEL FORUM

entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

 

  FORUM: ULTIMI ARTICOLI


 DIEGO FUSARO: Comunismo e nazione in Antonio Gramsci
 Camere, avanti coi tagli ai dipendenti. Questi: infuriati
 Microchip sottocutanei,tra bufale e molte verità
 Ida Magli - Venduti all'Europa
 Poteri forti? No: fortissimi
 Il favoloso mondo di Poletti
 Peggio di quanto pensassi
 La guerra non finisce mai
 Retour à l’esclavage. La visita di Bush in Senegal
 Ttip:nel regno di Cosmopolis,lo Stato sarà fuorilegge
 Sola andata, un futuro da migranti. Garantisce il Pd
 HongKong Ucraina della Cina
 Renzi e i “poteri forti”
 Da dove provengono le raffinerie mobili dell'Isis ?
 Banche Usa: 40 trilioni di dollari di esposizione

ComeDonChisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: stel
News di oggi: 1
News di ieri: 0
Complessivo: 8053

Persone Online:
Visitatori: 1623
Iscritti: 31
Totale: 1654

Online ora:
01 : tonguessy
02 : radisol
03 : brauronios
04 : mikaela
05 : riefelis
06 : luiginox
07 : GhinodiSola
08 : Piramis
09 : Hamelin
10: Rosanna
11: Blutharsch
12: maranzi
13: Truman
14: earth
15: Tetris1917
16: oriundo2006
17: gioia_di_vivere
18: booghy35
19: sankara
20: giovina
21: InvernoMuto
22: tao
23: Gert_dal_pozzo
24: giorgiogio48
25: detrollatore
26: alberto_his
27: GiovanniMayer
28: Fedeledellacroce
29: fengtofu
30: rossland
31: BIESSE
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Crocifissioni riprese dallo smartphone. Antropologia politica di Isis

Cassazione a Napolitano: tornare subito al voto

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Petras - Verso dittature tecnocratiche

 

 

Alfabeta2

andreacarancini.blogspot.it

Animal Station

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Cado In Piedi

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cloroalclero

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Da Dietro Il Sipario

Decrescita Felice

Democratic Nutrition

Doppio Cieco

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Loop on Line

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

Nogeoingegneria.com

L’Orizzonte degli Eventi

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Sollevazione

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

Voci Dall'Estero

 

 

fratelli

fini



 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
 
ComeDonChisciotte: Venezuela

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Venezuela IL VENEZUELA A 18 MESI DALLA SCOMPARSA DI HUGO CHAVEZ

chavez

DI ATTILIO FOLLIERO

umbvrei.blogspot.it

Aggiornamento dal Venezuela: Rimpasto di governo, guerra economica, inflazione e aumento della povertà secondo i dati ufficiali dell’Istituto Nazionale di Statistica

L’Istituto Nazionale di Statistica del Venezuela (INE) ha recentemente pubblicato i dati sulla povertà in Venezuela (1). Se si esclude il periodo del colpo di stato e del sabotaggio petrolífero, negli anni 2002-2003, con l’avvento al governo di Hugo Chavez gli indici di povertà e della miseria sono continuamente scesi fino al 2012. Nel 2013 c’è stata una inversione di tendenza.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 10 settembre @ 06:50:04 BST (3136 letture)
Leggi Tutto... | 12463 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela UNA RIVOLTA DEI RICCHI, NON UNA CAMPAGNA DI TERRORE

weisbrot guardian DI MARK WEISBROT
The Guardian

Le immagini forgiano la realtà, e questo dà alla televisione, ai video, perfino alle fotografie, un potere che può scavare in profondità nella mente delle persone, anche senza che se ne rendano conto. E anche io pensavo di essere immune alle descrizioni ripetitive del Venezuela come uno stato fallito, piagato da una rivolta popolare.

Ma non ero preparato per quello a cui ho assistito a Caracas questo mese, ossia vedere quanta poca quotidianità fosse all’interno delle proteste, quella normalità che ha prevalso nella stragrande maggioranza della città: anche io ero stato convinto dall’immaginario dei media.

 
 
  Postato da superviceduex il Lunedì, 24 marzo @ 16:40:00 GMT (5363 letture)
Leggi Tutto... | 13957 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Venezuela LETTERA A UN ANTICHAVISTA VENEZUELANO DI CLASSE MEDIA O ALTA

Oppositore di Maduro

PASCUAL SERRANO
Publico.es

Stimato venezuelano. Lei sarà afflitto dalla grave situazione di violenza che colpisce il suo paese. Secondo le diverse interpretazioni, verrà presentata come la lotta di un popolo per liberarsi di un governo repressivo o come azioni terroriste da parte di gruppi che vorrebbero destabilizzare un governo legittimo.

Ma prima di entrare in questa discussione vorrei invitarla ad analizzare, indipendentemente da ogni forma di interpretazione, come la sua situazione economica e imprenditoriale si sia evoluta negli ultimi quattordici anni, dall'inizio della cosiddetta rivoluzione bolivariana.

 
 
  Postato da superviceduex il Lunedì, 17 marzo @ 22:10:00 GMT (2635 letture)
Leggi Tutto... | 12027 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Venezuela USA CONTRO VENEZUELA: LA GUERRA FREDDA SI SCALDA

Free Image Hosting at www.ImageShack.us DI NIL NIKANDROV

strategic-culture.org

 Durante il recente carnevale in Venezuela, delle sacche isolate di proteste studentesche che avevano manifestato in molte grandi città, come per magia, sono svanite. O, per essere più precisi, hanno smesso di manifestare nei quartieri più residenziali. Gli organizzatori di queste proteste anti-governative avevano assicurato al mondo che quest'anno non ci sarebbe stato nessun carnevale e che la gente non sarebbe scesa sulle spiagge dei Caraibi, come si è sempre fatto, perché «l'insoddisfazione del popolo»  aveva ormai raggiunto il suo apice. Ancora un po' e il regime sarebbe venuto giù, il presidente Nicolás Maduro e i suoi compagni sarebbero scappati tutti a Cuba, e il paese sarebbe tornato a vivere «una vera democrazia». 

 
 
  Postato da ernesto il Sabato, 08 marzo @ 22:15:00 GMT (4261 letture)
Leggi Tutto... | 32479 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela IL VENEZUELA OLTRE LE PROTESTE (LA RIVOLUZIONE E' QUI PER RIMANERE)

venezeulaDI EVA GOLINGER
counterpunch.org

La rivoluzione è qui per rimanere

Per coloro di voi che non hanno familiarità con la questione Venezuelana, non permettete che il titolo dell'articolo vi inganni. La rivoluzione alla quale ci riferiamo, non è quella che la maggior parte degli organi di stampa mostrano stia accadendo a Caracas, con in protestanti che richiedono l'espulsione del Presidente Nicolas Maduro. La rivoluzione che è qui per rimanere è la Rivoluzione Bolivariana, iniziata nel 1998 quando Hugo Chavez prima fu eletto Presidente, e in seguito ha trasformato una grande nazione produttrice di petrolio in un paese progressista, incentrato sulla società e con un governo popolare. Dimostrazioni hanno avuto luogo nei giorni scorsi in Venezuela tentando di indebolire e distruggere quella trasformazione, al fine di far ritornare il potere nelle mani dell'élite che governò precedentemente il paese per oltre 40 anni.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 25 febbraio @ 22:10:00 GMT (3501 letture)
Leggi Tutto... | 21999 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela IL VENEZUELA DI NUOVO SOTTO ATTACCO

venezuelaDI MARIA PAEZ VICTOR
Counterpunch

Ancora una volta è in corso un attacco molto ben organizzato contro il governo democratico popolare del Venezuela. Un attacco fatto di manipolazioni monetarie, sabotaggio economico, campagna mediatica internazionale avversa all’economia del paese, nonostante gli ottimi indicatori economici e diffamazione della società petrolifera statale. I disordini dell’ultima settimana hanno causato 3 morti e 66 feriti.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 19 febbraio @ 12:40:00 GMT (5697 letture)
Leggi Tutto... | 16679 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela LA NSA HA UCCISO HUGO CHAVEZ ?

DI EVA GOLINGER

globalresearch.ca

Nel 2013, quando il presidente Hugo Chávez è morto il 5 marzo di quello stesso anno, il Venezuela ha vissuto uno dei momenti più difficili della sua storia. Chávez, un leader di grande portata le cui politiche hanno trasformato il paese, è stato vittima di un cancro devastante che lo ha ucciso in meno di due anni. Il carismatico presidente venezuelano ha fronteggiato nemici grandi e potenti nei 14 anni al potere assoluto in seno alla maggioranza, sempre eletta democraticamente. Colpi di stato, sabotaggio economico, interventi elettorali, guerra psicologica, finanziamenti multimilionari di Agenzie statunitensi a suoi oppositori e attentati alla sua vita sono state solo alcune delle tattiche e strategie di destabilizzazione a cui Chávez ha dovuto tener testa durante il suo mandato.

 

 
 
  Postato da davide il Sabato, 18 gennaio @ 10:55:00 GMT (4724 letture)
Leggi Tutto... | 11763 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0
 

 
  Venezuela UN EURO PER L’AMERICA LATINA ? I PRIMI PASSI VERSO UNA VALUTA UNICA

Free Image Hosting at www.ImageShack.us DI PATRICIA REY MALLEN
ibtimes.com

L'America Latina è la destinazione commerciale del momento.
Con i tassi di crescita superiori alla media e una serie di paesi tra cui scegliere, gli investitori stranieri stanno affollando la regione e tutte le più forti economie del mondo vogliono entrare nel gioco. Tutto questo improvviso interesse, benvenuto per tutti, ha favorito una maggiore integrazione tra alcuni governi latinoamericani ed ha incrementato gli scambi all'interno dell'area.
 
 
  Postato da ernesto il Mercoledì, 10 luglio @ 15:45:00 BST (3303 letture)
Leggi Tutto... | 5945 bytes aggiuntivi | 10 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela VENEZUELA: CRISI ISTITUZIONALE O SOLO "CACEROLAZOS" ?

Free Image Hosting at www.ImageShack.us DI VALENTINA LARES MARTIZ
www.eltiempo.com

LA VOCE DELL’OPPOSIZIONE VISTA DALLA COLOMBIA :

Capriles rifiuta di riconoscere la vittoria di Maduro, che è stato proclamato presidente eletto.

In un clima di tensione per le chiusure di strade, decine le proteste di gente che batteva pentole e coperchi, malgrado la richiesta di un riconteggio avanzata dal candidato dell'opposizione Henrique Capriles, lunedì alle 16:30 ora locale, sia stata accettata dal Consiglio Nazionale Elettorale ( CNE), che però ha proclamato ufficialmente Nicolas Maduro nuovo Presidente del Venezuela. ( Analisi : Maduro e il nuovo pragmatismo venezuelano)
 
 
  Postato da ernesto il Martedì, 16 aprile @ 18:15:00 BST (2312 letture)
Leggi Tutto... | 8539 bytes aggiuntivi | 18 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela VENEZUELA, MADURO ELETTO PRESIDENTE (TRANSIZIONE ALLA LATINOAMERICANA, DA CHAVEZ A MADURO)

DI GENNARO CAROTENUTO
gennarocarotenuto.it

di ritorno da Caracas. La stretta vittoria di Nicolás Maduro (50,6% contro 49% con Capriles che chiede il riconteggio dei voti) come candidato della continuità con Hugo Chávez nelle elezioni presidenziali venezuelane apre e allo stesso tempo chiude il dibattito sulla prosecuzione del processo bolivariano. Lo chiude, testimoniando anche in Venezuela la solidità del processo democratico nel momento nel quale il candidato dell’opposizione, Enrique Capriles, offre allo stesso tempo un discorso progressista apparentemente analogo a quello della sinistra, accompagnato da un disprezzo e da una denigrazione tipicamente classista verso un processo del quale non può più disconoscere la grandezza.
 
 
  Postato da davide il Lunedì, 15 aprile @ 10:35:18 BST (2613 letture)
Leggi Tutto... | 12151 bytes aggiuntivi | 11 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela CHAVEZ E L'ECONOMIA POLITICA VENEZUELANA

DI LUCIANO WEXELL SEVERO
rebelion.org

Benché lo scenario degli ultimi mesi fosse prevedibile, sembrava che in pochi fossero preparati alla morte di Hugo Rafael Chávez Frías. In questo momento di costernazione, perplessità e profondo dolore davanti alla perdita del leader boliviano, si è ritenuto importante pubblicare questo breve scritto che contiene una sintesi dello sviluppo della politica economica venezuelana dall’inizio dello sfruttamento petrolifero. Le tesi centrali di questo articolo sono state già pubblicate in altre occasioni e sono state trattate più approfonditamente nel libro “Economía venezolana 1899-2008, la lucha por el petróleo y la emancipación”, pubblicato a Caracas, nell’anno 2009.
 
 
  Postato da davide il Domenica, 31 marzo @ 17:10:00 BST (3771 letture)
Leggi Tutto... | 22370 bytes aggiuntivi | 13 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela IL LASCITO DI CHAVEZ

DI BENJAMIN DANGL
Counterpunch

Le strade di un continente ed una rivoluzione bolivariana nella vita quotidiana


Il bus scivolava lungo la strada nella giungla boliviana con musica evangelica sparata fuori dagli altoparlanti. La pioggia gocciolava costantemente dai buchi nel tetto mentre il veicolo avanzava singhiozzando, passava le luci dei piccoli paesi e la grande oscurità del Chapare, una regione tropicale nel cuore del paese. Alla fine la pioggia lasciò posto all' alba, ed un sole caldo scaldò il bus umido mentre entravamo nella città di Santa Cruz, dove nel 2003 si svolgeva il summit dei presidenti ibero-americani.
 
 
  Postato da Truman il Mercoledì, 20 marzo @ 16:10:00 GMT (3227 letture)
Leggi Tutto... | 17692 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela “EL COMANDANTE” HA LASCIATO IL PALAZZO

DI PEPE ESCOBAR
asiatimes.com

Questo sì che sarebbe un film: la storia di un uomo del popolo che sfida ogni avversità per diventare l’Elvis politico dell’America Latina. Più grande di Elvis, a dire il vero: un presidente che ha vinto 13 elezioni democratiche su 14. Ce lo possiamo anche scordare di vedere un giorno un film così vincere un Oscar – tanto meno vederlo prodotto ad Hollywood. A meno che, ovviamente, Oliver Stone convince HBO a produrre uno special via cavo/DVD.

Com’è illuminante vedere le reazioni dei vari leader mondiali alla notizia della morte del Comandante Venezuelano Hugo Chavez. il Presidente dell’Uruguay Jose Mujica - un uomo che rinuncia al 90% del proprio salario perchè insiste nel dire che gli basta molto di meno per le proprie necessità - ha voluto ricordare ancora una volta come considerava Chavez “il leader più generoso che io abbia mai incontrato”, mentre lodava “la fortezza della democrazia” di cui Chavez era stato il grande costruttore.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 06 marzo @ 08:34:22 GMT (5547 letture)
Leggi Tutto... | 9044 bytes aggiuntivi | 14 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela E’ MORTO IL COMANDANTE HUGO CHAVEZ

FONTE: CONTROPIANO.ORG

La notizia che giunge dal Venezuela conferma alle 16.25 di oggi la morte del compagno, del rivoluzionario, del Presidente Hugo Chavez. Un giorno di dolore per i popoli della Nuestra America e i rivoluzionari di tutto il mondo.

Il Vicepresidente del Venezuela Nicolàs Maduro ha annunciato nelle televisioni nazionali la morte del Presidente Chavez.
 
 
  Postato da davide il Martedì, 05 marzo @ 17:04:13 GMT (6902 letture)
Leggi Tutto... | 2805 bytes aggiuntivi | 149 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela LA SVALUTAZIONE DEL VENEZUELA SEDUCE I MERCANTI

Free Image Hosting at www.ImageShack.us DI MARK WEISBROT
guardian.co.uk

La recente svalutazione del Venezuela ha acceso le aspettative di un collasso economico, ma questo pio desiderio è solo mala-informazione. Il Venezuela ha modificato il tasso di cambio fisso da VBE 4,30 (bolivares) per un dollaro a VBE 6,30 per dollaro e con questa operazione ha scatenato un bel dibattito sulla stampa internazionale. Naturalmente l'opposizione venezuelana ha subito interpretato questa mossa come un’azione disperata del governo per scongiurare l'inevitabile collasso economico.

 
 
  Postato da ernesto il Lunedì, 04 marzo @ 16:10:00 GMT (4252 letture)
Leggi Tutto... | 8597 bytes aggiuntivi | 7 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela VENEZUELA: UNA RIVOLUZIONE SVALUTATA ?

DI CLIFTON ROSS
counterpunch.org

Sarà un "voto punitivo" ?

Dopo mesi di voci provenienti dall’opposizione di un’imminente svalutazione monetaria, e di smentite da parte del governo, l’8 febbraio scorso il “bolivar” venezuelano è stato definitivamente svalutato del 47%. Anche se la svalutazione è ormai un evento abbastanza frequente, soprattutto dal 2003, da quando cioè sono entrati in vigore i controlli valutari, rispetto alle misure economiche precedenti, questa svalutazione è potenzialmente più significativa per il futuro della Rivoluzione Bolivariana, con un impatto sicuramente più forte sul piano degli aiuti al governo venezuelano.

I motivi della svalutazione sono tanti e complessi. Secondo alcuni analisti, la svalutazione mira al controllo dell’inflazione (in Venezuela è al 20%, la più alta percentuale dell’America Latina), mentre altri, come l’economista Pedro Palma, sostengono invece che avrà l’effetto contrario, cioè quello di aggravare l’inflazione in corso.
 
 
  Postato da davide il Lunedì, 18 febbraio @ 10:48:56 GMT (2786 letture)
Leggi Tutto... | 9690 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela L'UOMO DI ISRAELE IN VENEZUELA

DI MARTIN IQBAL
dissidentvoice.org

In un raduno nel Giugno del 2010, con molto sdegno dell'American Jewish Committee, che ha rigettato le accuse come "infondate" (1), il presidente Venezuelano Hugo Chavez ha dichiarato pubblicamente che Israele finanzia l'opposizione venezuelana.

Un'ispezione del profilo di Henrique Capriles Radonski -leader dell'opposizione venezuelana- non solo solleva un profondo sospetto, ma di fatto valida completamente le affermazioni fatte da Chavez. In primo luogo, Radonski è il più giovane deputato venezuelano mai eletto -essendo stato eletto come deputato a 26 anni. Dopo essere entrato in politica a 25 anni, è diventato il più giovane deputato del Venezuela nel Congresso, ed è stato successivamente scelto per essere il vice presidente della Camera. Secondariamente, si è goduto un' "ascesa rapidissima nella gavetta politica", secondo le parole della BBC, in quanto ha assunto un numero di incarichi, e non abbia perso una singola elezione.
 
 
  Postato da Truman il Mercoledì, 30 gennaio @ 16:10:00 GMT (3225 letture)
Leggi Tutto... | 8441 bytes aggiuntivi | 22 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela I NEMICI DI CHAVEZ VEDONO UN'OPPORTUNITA' NEL SUO CANCRO

DI MIKE WHITNEY
counterpunch.org

“Quando Chavez è diventato presidente, il paese stava barcollando… ha dato tutto se stesso, sudore, anima, forza, energia, intelligenza e amore per recuperare la dignità, la crescita, la sovranità e la costruzione del Venezuela. Ha contribuito fortemente a renderlo un paese forte, bello e felice… Oggi, il Venezuela prospera e continua a prosperare grazie al suo impegno e alla sua visione, grazie alla sua perseveranza e determinazione, grazie al suo amore.”
Eva Golinger, Postcards from the Revolution

Il presidente venezuelano Hugo Chavez è molto malato. E’ ora all’Havana, a Cuba, dove si sta curando per una grave insufficienza respiratoria a seguito del suo quarto intervento chirurgico in meno di due anni. Non si mostra in pubblico da più di tre settimane.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 10 gennaio @ 12:50:00 GMT (2307 letture)
Leggi Tutto... | 7271 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela LA BATTAGLIA DEL VENEZUELA DI CHAVEZ PER LA SUA VITA

DI ERIC MARGOLIS
lewrockwell.com

29 milioni di venezuelani stanno pregando per il loro comandante malato, Hugo Chavez – metà prega che sopravviva al suo ultimo cancro, l' altra metà prega che non ce la faccia.

Viene riportato che l' appariscente Chavez è cagionevole ed ha “serie” complicazioni alle vie respiratorie in seguito al quarto intervento chirurgico dal 2011 a Cuba. Sia il governo venezuelano che quello cubano sono molto riservati riguardo le condizioni del 58enne Chavez.

È sempre straziante osservare la battaglia dell' uomo contro il terrore del cancro, ma la prolungata malattia di Chavez sta causando incertezza economica e politica sia in Venezuela che a Cuba.

Nella foto: veglia di preghiera per Chavez a Caracas
 
 
  Postato da davide il Domenica, 06 gennaio @ 07:22:01 GMT (3497 letture)
Leggi Tutto... | 5428 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela I RISULTATI DI HUGO CHAVEZ

DI CHARLES MUNTANER, JOAN BENACH, MARIA PAEZ VICTOR
counterpunch.org

Venezuela, un aggiornamento sui fattori sociali decisivi in materia di sanità

Mentre il presidente del Venezuela Hugo Chávez lotta per la vita a Cuba, la stampa liberale dai due lati dell’Atlantico (ad es., El Pais”) continua a criticare il suo governo. Il significato della sua vittoria (ha superato il suo rivale di 12 punti) deve ancor essere ben analizzato, evidentemente. E’ incredibile che Chávez abbia vinto, malato di cancro, attaccato dai media locali e internazionali (si pensi all’elezione di Syriza in Grecia) e, sebbene raramente riconosciuto, con una mappa elettorale estremamente orientata verso le classi medio alte, con barriere geografiche e difficoltà di accesso ai documenti di identificazione da parte della classe operaia.
 
 
  Postato da davide il Venerdì, 21 dicembre @ 20:15:00 GMT (6103 letture)
Leggi Tutto... | 17453 bytes aggiuntivi | 17 commenti | Voto: 0
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI DAGLI UTENTI

miopia

 

COME MAI I ROCKEFELLERS LASCIANO IL PETROLIO? 

CARO PUTIN TI SCRIVO . . .

LA III GUERRA IN IRAQ, STAVOLTA SENZA TAMBURI. UN MOTIVO C'È 

TESTO INTEGRALE DEL DISCORSO DI IZZAT IBRAHIM AL DOURI 

OLTRE I MONDIALI DI CALCIO. BRASILE: TEMPO DI VITTORIA E DI SCONFITTA 

GLI USA HANNO PERSO IL FRONTE MEDIORIENTALE

CIRO, E I MEDIA ROVESCIANO LE PARTI

LIBIA. IL NAUFRAGIO DELL'EUROPA 

SE NON VOLETE DENUNCIARE LE DINAMICHE DEL POTERE RESTATE A FARE GLI ECONOMISTI

LA RICERCA SCIENTIFICA


 
 

 

Domenica, 09 dicembre
· VERRA' LA VITA E AVRA' I TUOI OCCHI
Lunedì, 08 ottobre
· IL CATTIVO ESEMPIO DI HUGO CHAVEZ
Venerdì, 05 ottobre
· PERCHE' CHAVEZ ?
Venerdì, 07 settembre
· STRAGE IN UNA RAFFINERIA IN VENEZUELA. 7 BUONI MOTIVI PER CREDERE A UN COMPLOTTO
Sabato, 01 settembre
· PROSSIMAMENTE...LA PRIMAVERA LATINA
Giovedì, 17 maggio
· LA LEZIONE DI ECONOMIA DI CHAVEZ PER L’EUROPA
Martedì, 10 gennaio
· DOPO L’IRAN, IL VENEZUELA?
Sabato, 03 settembre
· LA RIVOLTA IN LIBIA, UN MESSAGGIO PER CHAVEZ
Martedì, 30 agosto
· LA BATTAGLIA DEL VENEZUELA PER LA SOVRANITÀ ALIMENTARE
Venerdì, 19 agosto
· DOPO QUELLO CHE E' ACCADUTO IN LIBIA CHAVEZ ANNUNCIA IL REIMPATRIO DELL'ORO VENEZUELANO
Lunedì, 04 luglio
· CHOMSKY DENUNCIA IL VECCHIO AMICO CHÁVEZ PER “ASSALTO” ALLA DEMOCRAZIA
· CHÁVEZ: LA CATARSI DI UNA POSSIBILE ASSENZA
Mercoledì, 29 giugno
· "CANCRO” E RESURREZIONE DI HUGO CHAVEZ
Domenica, 12 giugno
· GLI USA SI MUOVONO PER PRENDERSI IL PETROLIO DEL VENEZUELA
Sabato, 19 marzo
· CHAVEZ E GHEDDAFI: DISPOTISMO O DIPLOMAZIA
Mercoledì, 02 marzo
· LA CHIAREZZA DI CHAVEZ SULL' IPOCRISIA USA
Martedì, 15 febbraio
· POSSIAMO CAMBIARE OBAMA CON CHAVEZ ?
Domenica, 23 gennaio
· SERVIZI BANCARI IN VENEZUELA
Giovedì, 06 gennaio
· PERCHE’ WASHINGTON ODIA HUGO CHAVEZ
Domenica, 26 settembre
· LA FALSA INFORMAZIONE SULL' ECONOMIA DEL VENEZUELA
Giovedì, 23 settembre
· CHAVEZ VUOLE UNA PAUSA DALL’INGERENZA DEGLI USA. SI PUO’ BIASIMARE ?
Domenica, 15 agosto
· PERCHE' DEMONIZZARE CHAVEZ
Venerdì, 23 luglio
· CHAVEZ E ISRAELE: IL MEDIO ORIENTE IN AMERICA LATINA
Martedì, 06 luglio
· VENEZUELA : GLI EFFETTI DELLA SOPRAVVALUTAZIONE DELLA MONETA
Giovedì, 17 giugno
· IL BUE DICE CORNUTO ALL' ASINO
Lunedì, 14 giugno
· VENEZUELA E GRECIA
Martedì, 30 marzo
· LA NUOVA POLITICA MONETARIA DEL VENEZUELA
Lunedì, 01 febbraio
· CHAVEZ E I TERREMOTI
Sabato, 23 gennaio
· VENEZUELA: DALLA SOVRANITÀ POLITICA VERSO L’AUTONOMIA ECONOMICA
Sabato, 31 ottobre
· MITO E REALTA’ DELLA LOTTA ANTIDROGA IN VENEZUELA
Mercoledì, 09 settembre
· MACHIAVELLI IN AMERICA LATINA
· CHI HA PAURA DI HUGO CHAVEZ ?
Lunedì, 06 luglio
· LE MENZOGNE DI REPORTERS SENZA FRONTIERE SUL VENEZUELA
Venerdì, 12 settembre
· VENTI DI GUERRA IN AMERICA LATINA
Domenica, 01 giugno
· AMERICA LATINA: LA GUERRA SPORCA ALLA DEMOCRAZIA
Martedì, 20 maggio
· VENEZUELA: LE NAZIONI AFRICANE DOVREBBERO NAZIONALIZZARE IL PETROLIO
Domenica, 23 marzo
· IL VENEZUELA VENDERA’ IL PETROLIO IN EURO
Martedì, 29 gennaio
· GUERRA BATTERIOLOGICA CONTRO IL VENEZUELA - IL “ZAMPE BIANCHE” YANKEE
Giovedì, 13 dicembre
· IL VENEZUELA DOPO IL REFERENDUM
Lunedì, 03 dicembre
· EMERGE UN RAPPORTO CIA PER LA DESTABILIZZAZIONE DEL VENEZUELA

Articoli Vecchi
 

 

Activist Post

Agence Global

AlterNet

American Free Press

AntiWar

Asia Times

Awaken In The Dream

Axis of Logic

Billy Blog

Bloomberg

Business Insider

Cepr

Club Orlov

Clusterfuck Nation

Common Dreams

Countercurrents

Counterpunch

Daily Bell

Dandelion Salad

Dissident Voice

Earth Hope Network

Ecomonitor

End of the American Dream

End the Lie

Energy Bulletin

Europe

Chris Floyd

Geopolitics-Geoeconomics

Global Research

Idaho Observer

Information Clearing House

Iraq War

Keep Talking Greece

Killing Hope (William Blum)

Land Destroyer

Lew Rockwell

Media Lens

Moon of Alabama

Mark Morford

Mother Board

The Nation

Natural News

News Target

OpEd News

James Petras

Poor Richard!

Prison Planet

Project Censored

Raw Story

Real Currencies

Red Ice Creations

Rense

Russia Today

Lars Schall

Sott

Speaking Truth To Power

Strategic Culture

Matt Taibbi

Taki's Mag

Webster Tarpley

Telegraph Blogs

Testosteronepit

Thirteen Monkey

Tom Dispatch

Truth-out

Truth Seeker

21st Century Wire

Uruknet

Washington's Blog

What's Left? (Stephen Gowans)

Who What Why

Xymphora

Zero Hedge

 

 

Acrimed

A l'Econtre

Alterinfo

Article 11

Basta!

Gilles Bonafi

Cadtm

Silvia Cattori

Michel Collon

Contretemps

Le Courrier

Dedefensa

Diploweb

Egaliteetreconciliation

Greek Crisis

Infoguerre

L'Humanité

Marianne-en-ligne

Metropolitiques

Mondialisation.ca

Blog Monde Diplomatique

Pambazuka

Questions Critiques

Reflets

Reporterre

Réseau Voltaire

Rezo

Terrains de Luttes

 


 
  La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)




Disclaimer A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.