Welcome to Come Don Chisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

  IL FORUM

entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

. Musica

 

  ARTICOLI NEL FORUM


 Brzezinski: gli USA non sono più una superpotenza
 Brexit e Italia
 Il 27 agosto 1869 nasceva Karl Haushofer
 Bolivia: il tiro si ritorse contro i destabilizzatori
 100 anni fa eravamo pastori,Amatrice rinascera con agricoltu
 Pastore sardo sfida giapponesi:non avranno mai la mia terra
 cortometraggi da vedere
 Contro il multiculturalismo
 Il sonno intellettuale dell’ateismo
 Perdonanza LAquila, annullati tutti i concerti
 Privacy su WhatsApp
 Diffamazione
 E il geologo disse!
 I curdi nella ragnatela delle grandi potenze
 USA-La Coalizione nazionale antiWar sulla Siria

Come Don Chisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: ManlioContrasti
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 8695

Persone Online:
Visitatori: 440
Iscritti: 9
Totale: 449

Online ora:
01 : busdriver
02 : Fischio
03 : tamerlano
04 : Eshin
05 : egenna
06 : permaflex
07 : Firenze137
08 : marcopa
09 : LAZZARETTI
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Crocifissioni riprese dallo smartphone. Antropologia politica di Isis

Cassazione a Napolitano: tornare subito al voto

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Petras - Verso dittature tecnocratiche

 

 

Alfabeta2

andreacarancini.blogspot.it

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

nogeoingegneria.com

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

 

 

merkelkommando

fini

 

 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
 
Come Don Chisciotte: Venezuela

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Venezuela SE CHAVEZ FOSSE STATO VIVO OGGI, LA SITUAZIONE SAREBBE DIVERSA ?

shutterstock_63527104

DI ROGER HARRIS

counterpunch.org

La politica estera USA nei riguardi del Venezuela, da quando Hugo Chavez fu eletto Presidente nel 1998, è stata costantemente quella della promozione del cambio di regime finalizzato a riportare questo Paese Sudamericano, ricco di petrolio, nel mazzo di carte Neoliberale.

Dopo 17 anni di politiche Chaviste, gli USA non desiderano di meglio che i poveri Venezuelani abbiano da soffrire il più possibile, fare in modo che la loro economia urli letteralmente dal dolore, così che il movimento popolare divenga sempre più insoddisfatto verso la leadership di orientamento Socialista.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 14 luglio @ 23:10:00 BST (1738 letture)
Leggi Tutto... | 15730 bytes aggiuntivi | 10 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela QUANTO E' GRAVE LA CRISI DEL VENEZUELA ?

Venezuela

DI GABRIEL HETLAND

thenation.com

Secondo il New York Times, il Venezuela è "un paese che è in uno stato di collasso totale", con gli uffici statali chiusi, la fame diffusa, e gli ospedali carenti di tutto che assomigliano ad un inferno sulla terra. Vi è riferito, "c’è poco traffico a Caracas, semplicemente perché così poche persone, sia per mancanza di denaro che di lavoro, escono". Il Washington Post, che ha ripetutamente sollecitato l'intervento straniero contro il Venezuela, descrive il paese utilizzando simili, a volte identici, termini quali "collasso", "catastrofe", "completo disastro" e "Stato fallito".

 
 
  Postato da davide il Venerdì, 03 giugno @ 08:10:00 BST (3996 letture)
Leggi Tutto... | 34918 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela LOTTA PER LA SOPRAVVIVENZA IN VENEZUELA

cra

DI LISA SULLIVAN

consortiumnews.com

Mentre in America latina si riaffermano le politiche neo liberiste promosse dagli Usa, il governo socialista venezuelano è giunto a un punto di non ritorno, afflitto da una grave crisi economica; ma Lisa Sullivan vede emergere dal basso una lotta per la sopravvivenza da parte di molti venezuelani.

Per trentadue anni il Venezuela è stato la mia casa. Le sue montagne mi hanno regalato bellezza, i suoi barrios la musica, le sue lotte uno scopo e la sua gente molto amore. La sua rivoluzione bolivariana mi ha dato speranza. Come non sentire la speranza quando la maggior parte dei miei vicini – di età dai 2 ai 70 – studiano tutti, lì nella nostra piccola città produttrice di patate tra le montagne del Venezuela occidentale? Come non avere fiducia, quando diciotto famiglie vicine hanno ricevuto una nuova casa al posto delle loro vecchie, affollate catapecchie?

Nella foto: gente in fila a Caracas fuori da un supermercato

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 15 giugno @ 23:10:00 BST (2923 letture)
Leggi Tutto... | 18504 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela IN VENEZUELA PROROGATO LO STATO D'EMERGENZA PER IL PERICOLO CONCRETO DI UN INTERVENTO STRANIERO

DI ATTILIO FOLLIERO

umbvrei.blogspot.it

Lo scorso 13 maggio, il Presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha prorogato per altri tre mesi lo stato d’emergenza. La proroga è stata decisa dopo le recenti dichiarazioni dell’ex Presidente della Colombia, Alvaro Uribe. Il 12 e 13 maggio all’Università “Dade College” di Miami, negli USA, si è svolto un incontro di leader mondiali di organizzazioni pubbliche, private e non profit, tra i quali alcuni coinvolto nello scandalo “Panama Papers”, come Jorge Arrizurieta, imprenditore cubano-statunitense sostenuto dalla famiglia Bush o l’ecuadoriano Guillermo Lasso.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 16 maggio @ 11:33:08 BST (2512 letture)
Leggi Tutto... | 6906 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Venezuela Si prepara un intervento militare statunitense in Venezuela? Il giornalista Rafael Poleo parla di una imminente invasione del Venezuela

ee

DI ATTILIO FOLLIERO

umbvrei.blogspot.it

Il giornalista venezuelano Rafael Poleo, della destra più estrema e reazionaria il 26 novembre ha pubblicato una serie di Twitter; in uno di questi segnala l'imminenza di una invasione militare internazionale in Venezuela, come quella della Repubblica Dominicana nel 1965. La Repubblica Dominicana nel 1965 fu invasa dalle forze statunitensi ed ovviamente quando il Poleo parla di una invasione internazionale in Venezuela si riferisce alle forze statunitensi.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 30 novembre @ 06:13:26 GMT (3220 letture)
Leggi Tutto... | 7497 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela COLOMBIANIZZARE IL VENEZUELA: LA STRATEGIA DEGLI STATI UNITI

112C4

FONTE: TERCERAINFORMACION.ES

Per comprendere l’attuale conflittualità della situazione venezuelana nel contesto internazionale, dobbiamo prendere in considerazione il concetto geopolitico di spazio vitale. Karl Haushofer, militare e geografo tedesco, concepì lo spazio vitale (Lebensraum in tedesco) in senso ampio, correlandolo ai fini della politica estera e definendolo come il territorio che uno Stato può difendere o conquistare per preservare la propria crescita e riproduzione.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 19 settembre @ 09:00:00 BST (3482 letture)
Leggi Tutto... | 6360 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela ECCO LE 7 AZIONI CHE PRENDERANNO GLI STATI UNITI PER GIUSTIFICARE UN ATTACCO AL VENEZUELA

venezuela

DI CARLO SANTA MARIA

actualidad.rt.com  

La recente dichiarazione del presidente Barak Obama che ha parlato del Venezuela come di una minaccia estrema ed eccezionale ha due argomenti che a stento permettono una analisi razionale data la stranezza delle affermazioni. E' invece possibile capirla  tenendo conto delle reazioni emotive (comunque preoccupanti), al di là del quadro normativo della diplomazia e delle pratiche di rispetto in campo sociale, umano e politico.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 15 marzo @ 04:45:00 GMT (4103 letture)
Leggi Tutto... | 12783 bytes aggiuntivi | 9 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela AGGRESSIONE IN VISTA ? EVA GOLINGER RIVELA I PIANI DEGLI STATI UNITI IN VENEZUELA

.

FONTE: RT.COM

Come è già successo con Panama e Granada, è probabile che gli Stati Uniti finiranno per attaccare militarmente il Venezuela. Ma questi due paesi come anche Caracas non rappresentano una minaccia per gli Stati Uniti, ma a differenza dei primi, il paese sudamericano ha risorse strategiche. L'avvocatessa e scrittrice Eva Golinger ha analizzato la situazione esplosiva tra Venezuela e Stati Uniti

Dichiarare una emergenza nazionale e classificare il Venezuela come una minaccia per la sicurezza interna degli Stati Uniti aggrava ulteriormente i rapporti già in difficoltà tra i due paesi. L'avvocatessa e scrittrice Eva Golinger ha analizzato i piani degli Stati Uniti in Venezuela per RT

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 12 marzo @ 05:30:00 GMT (4444 letture)
Leggi Tutto... | 4416 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela PERCHE' GLI STATI UNITI DOVREBBERO VOLER ROVESCIARE IL GOVERNO IN VENEZUELA ?

reutersmedia

DI MIKE ALBERT

johnpilger.com

John Pilger intervistato da Mike Albert per Telesur, la rete televisiva latinoamericana.

Albert: Perché gli Stati Uniti dovrebbero voler rovesciare il governo in Venezuela?

Pilger: Qui ci sono principi e dinamiche semplici al lavoro. Washington vuole sbarazzarsi del governo venezuelano perché è indipendente dai piani USA per quella regione e perché è provato che il Venezuela ha le più grandi riserve di petrolio al mondo e utilizza il suo reddito petrolifero per il miglioramento della qualità della vita della propria gente.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 18 febbraio @ 22:10:00 GMT (3581 letture)
Leggi Tutto... | 10699 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela VENEZUELA: COLPO DI STATO IN TEMPO REALE

veneuela

DI EVA GOLINGER

actualidad.rt.com


C'è un colpo di stato in corso in Venezuela. Come un brutto film della CIA stanno cadendo pezzi. Un nuovo traditore si rivela ad ogni passo, un nuovo tradimento nasce, pieno di promesse per consegnare la patata bollente per giustificare l'ingiustificabile. Le infiltrazioni aumentano, circolano voci e si diffondono  a macchia d'olio ed il panico minaccia di superare la logica. I titoli dei media urlano al pericolo, alla crisi e alla sconfitta imminente, mentre i soliti noti dichiarano la guerra segreta contro un popolo il cui unico crimine è quello di essere custode della più grande miniera d'oro nero nel mondo.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 05 febbraio @ 17:25:00 GMT (6418 letture)
Leggi Tutto... | 13085 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela IL VENEZUELA A 18 MESI DALLA SCOMPARSA DI HUGO CHAVEZ

chavez

DI ATTILIO FOLLIERO

umbvrei.blogspot.it

Aggiornamento dal Venezuela: Rimpasto di governo, guerra economica, inflazione e aumento della povertà secondo i dati ufficiali dell’Istituto Nazionale di Statistica

L’Istituto Nazionale di Statistica del Venezuela (INE) ha recentemente pubblicato i dati sulla povertà in Venezuela (1). Se si esclude il periodo del colpo di stato e del sabotaggio petrolífero, negli anni 2002-2003, con l’avvento al governo di Hugo Chavez gli indici di povertà e della miseria sono continuamente scesi fino al 2012. Nel 2013 c’è stata una inversione di tendenza.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 10 settembre @ 06:50:04 BST (4160 letture)
Leggi Tutto... | 12463 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela UNA RIVOLTA DEI RICCHI, NON UNA CAMPAGNA DI TERRORE

weisbrot guardian DI MARK WEISBROT
The Guardian

Le immagini forgiano la realtà, e questo dà alla televisione, ai video, perfino alle fotografie, un potere che può scavare in profondità nella mente delle persone, anche senza che se ne rendano conto. E anche io pensavo di essere immune alle descrizioni ripetitive del Venezuela come uno stato fallito, piagato da una rivolta popolare.

Ma non ero preparato per quello a cui ho assistito a Caracas questo mese, ossia vedere quanta poca quotidianità fosse all’interno delle proteste, quella normalità che ha prevalso nella stragrande maggioranza della città: anche io ero stato convinto dall’immaginario dei media.

 
 
  Postato da superviceduex il Lunedì, 24 marzo @ 16:40:00 GMT (6251 letture)
Leggi Tutto... | 13957 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Venezuela LETTERA A UN ANTICHAVISTA VENEZUELANO DI CLASSE MEDIA O ALTA

Oppositore di Maduro

PASCUAL SERRANO
Publico.es

Stimato venezuelano. Lei sarà afflitto dalla grave situazione di violenza che colpisce il suo paese. Secondo le diverse interpretazioni, verrà presentata come la lotta di un popolo per liberarsi di un governo repressivo o come azioni terroriste da parte di gruppi che vorrebbero destabilizzare un governo legittimo.

Ma prima di entrare in questa discussione vorrei invitarla ad analizzare, indipendentemente da ogni forma di interpretazione, come la sua situazione economica e imprenditoriale si sia evoluta negli ultimi quattordici anni, dall'inizio della cosiddetta rivoluzione bolivariana.

 
 
  Postato da superviceduex il Lunedì, 17 marzo @ 22:10:00 GMT (3180 letture)
Leggi Tutto... | 12027 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Venezuela USA CONTRO VENEZUELA: LA GUERRA FREDDA SI SCALDA

Free Image Hosting at www.ImageShack.us DI NIL NIKANDROV

strategic-culture.org

 Durante il recente carnevale in Venezuela, delle sacche isolate di proteste studentesche che avevano manifestato in molte grandi città, come per magia, sono svanite. O, per essere più precisi, hanno smesso di manifestare nei quartieri più residenziali. Gli organizzatori di queste proteste anti-governative avevano assicurato al mondo che quest'anno non ci sarebbe stato nessun carnevale e che la gente non sarebbe scesa sulle spiagge dei Caraibi, come si è sempre fatto, perché «l'insoddisfazione del popolo»  aveva ormai raggiunto il suo apice. Ancora un po' e il regime sarebbe venuto giù, il presidente Nicolás Maduro e i suoi compagni sarebbero scappati tutti a Cuba, e il paese sarebbe tornato a vivere «una vera democrazia». 

 
 
  Postato da ernesto il Sabato, 08 marzo @ 22:15:00 GMT (4929 letture)
Leggi Tutto... | 32479 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela IL VENEZUELA OLTRE LE PROTESTE (LA RIVOLUZIONE E' QUI PER RIMANERE)

venezeulaDI EVA GOLINGER
counterpunch.org

La rivoluzione è qui per rimanere

Per coloro di voi che non hanno familiarità con la questione Venezuelana, non permettete che il titolo dell'articolo vi inganni. La rivoluzione alla quale ci riferiamo, non è quella che la maggior parte degli organi di stampa mostrano stia accadendo a Caracas, con in protestanti che richiedono l'espulsione del Presidente Nicolas Maduro. La rivoluzione che è qui per rimanere è la Rivoluzione Bolivariana, iniziata nel 1998 quando Hugo Chavez prima fu eletto Presidente, e in seguito ha trasformato una grande nazione produttrice di petrolio in un paese progressista, incentrato sulla società e con un governo popolare. Dimostrazioni hanno avuto luogo nei giorni scorsi in Venezuela tentando di indebolire e distruggere quella trasformazione, al fine di far ritornare il potere nelle mani dell'élite che governò precedentemente il paese per oltre 40 anni.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 25 febbraio @ 22:10:00 GMT (4240 letture)
Leggi Tutto... | 21999 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela IL VENEZUELA DI NUOVO SOTTO ATTACCO

venezuelaDI MARIA PAEZ VICTOR
Counterpunch

Ancora una volta è in corso un attacco molto ben organizzato contro il governo democratico popolare del Venezuela. Un attacco fatto di manipolazioni monetarie, sabotaggio economico, campagna mediatica internazionale avversa all’economia del paese, nonostante gli ottimi indicatori economici e diffamazione della società petrolifera statale. I disordini dell’ultima settimana hanno causato 3 morti e 66 feriti.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 19 febbraio @ 12:40:00 GMT (6943 letture)
Leggi Tutto... | 16679 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela LA NSA HA UCCISO HUGO CHAVEZ ?

DI EVA GOLINGER

globalresearch.ca

Nel 2013, quando il presidente Hugo Chávez è morto il 5 marzo di quello stesso anno, il Venezuela ha vissuto uno dei momenti più difficili della sua storia. Chávez, un leader di grande portata le cui politiche hanno trasformato il paese, è stato vittima di un cancro devastante che lo ha ucciso in meno di due anni. Il carismatico presidente venezuelano ha fronteggiato nemici grandi e potenti nei 14 anni al potere assoluto in seno alla maggioranza, sempre eletta democraticamente. Colpi di stato, sabotaggio economico, interventi elettorali, guerra psicologica, finanziamenti multimilionari di Agenzie statunitensi a suoi oppositori e attentati alla sua vita sono state solo alcune delle tattiche e strategie di destabilizzazione a cui Chávez ha dovuto tener testa durante il suo mandato.

 

 
 
  Postato da davide il Sabato, 18 gennaio @ 10:55:00 GMT (5478 letture)
Leggi Tutto... | 11763 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0
 

 
  Venezuela UN EURO PER L’AMERICA LATINA ? I PRIMI PASSI VERSO UNA VALUTA UNICA

Free Image Hosting at www.ImageShack.us DI PATRICIA REY MALLEN
ibtimes.com

L'America Latina è la destinazione commerciale del momento.
Con i tassi di crescita superiori alla media e una serie di paesi tra cui scegliere, gli investitori stranieri stanno affollando la regione e tutte le più forti economie del mondo vogliono entrare nel gioco. Tutto questo improvviso interesse, benvenuto per tutti, ha favorito una maggiore integrazione tra alcuni governi latinoamericani ed ha incrementato gli scambi all'interno dell'area.
 
 
  Postato da ernesto il Mercoledì, 10 luglio @ 15:45:00 BST (3969 letture)
Leggi Tutto... | 5945 bytes aggiuntivi | 10 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela VENEZUELA: CRISI ISTITUZIONALE O SOLO "CACEROLAZOS" ?

Free Image Hosting at www.ImageShack.us DI VALENTINA LARES MARTIZ
www.eltiempo.com

LA VOCE DELL’OPPOSIZIONE VISTA DALLA COLOMBIA :

Capriles rifiuta di riconoscere la vittoria di Maduro, che è stato proclamato presidente eletto.

In un clima di tensione per le chiusure di strade, decine le proteste di gente che batteva pentole e coperchi, malgrado la richiesta di un riconteggio avanzata dal candidato dell'opposizione Henrique Capriles, lunedì alle 16:30 ora locale, sia stata accettata dal Consiglio Nazionale Elettorale ( CNE), che però ha proclamato ufficialmente Nicolas Maduro nuovo Presidente del Venezuela. ( Analisi : Maduro e il nuovo pragmatismo venezuelano)
 
 
  Postato da ernesto il Martedì, 16 aprile @ 18:15:00 BST (2684 letture)
Leggi Tutto... | 8539 bytes aggiuntivi | 18 commenti | Voto: 0
 

 
  Venezuela VENEZUELA, MADURO ELETTO PRESIDENTE (TRANSIZIONE ALLA LATINOAMERICANA, DA CHAVEZ A MADURO)

DI GENNARO CAROTENUTO
gennarocarotenuto.it

di ritorno da Caracas. La stretta vittoria di Nicolás Maduro (50,6% contro 49% con Capriles che chiede il riconteggio dei voti) come candidato della continuità con Hugo Chávez nelle elezioni presidenziali venezuelane apre e allo stesso tempo chiude il dibattito sulla prosecuzione del processo bolivariano. Lo chiude, testimoniando anche in Venezuela la solidità del processo democratico nel momento nel quale il candidato dell’opposizione, Enrique Capriles, offre allo stesso tempo un discorso progressista apparentemente analogo a quello della sinistra, accompagnato da un disprezzo e da una denigrazione tipicamente classista verso un processo del quale non può più disconoscere la grandezza.
 
 
  Postato da davide il Lunedì, 15 aprile @ 10:35:18 BST (2995 letture)
Leggi Tutto... | 12151 bytes aggiuntivi | 11 commenti | Voto: 0
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI DAGLI UTENTI

miopia

MODELLI MONETARI IN 4 SCENARI

THERESA MAY E IL CAMBIAMENTO DI PARADIGMA

TRUMP FA INFURIARE IL PARTITO DELLA GUERRA

TURCHIA: GOLPE ORGANIZZATO DAL GENERALE USA JOHN F. CAMPBELL?

IL BREXIT RIDISTRIBUISCE LA GEOPOLITICA GLOBALE

GRASSO “IMBOSCA” UN’INTERROGAZIONE SU NAPOLITANO

DONNE, IN CERCA DI CRACCO

FANTACRONACA ROMANA

STAR WARS EPISODIO VII: IL DECLINO DELL'IMPERO AMERICANO

QUALE CULTURA NELLA DECADENZA

APPELLO DI CAPODANNO AL POPOLO ITALIANO

 

 

Domenica, 31 marzo
· CHAVEZ E L'ECONOMIA POLITICA VENEZUELANA
Mercoledì, 20 marzo
· IL LASCITO DI CHAVEZ
Mercoledì, 06 marzo
· “EL COMANDANTE” HA LASCIATO IL PALAZZO
Martedì, 05 marzo
· E’ MORTO IL COMANDANTE HUGO CHAVEZ
Lunedì, 04 marzo
· LA SVALUTAZIONE DEL VENEZUELA SEDUCE I MERCANTI
Lunedì, 18 febbraio
· VENEZUELA: UNA RIVOLUZIONE SVALUTATA ?
Mercoledì, 30 gennaio
· L'UOMO DI ISRAELE IN VENEZUELA
Giovedì, 10 gennaio
· I NEMICI DI CHAVEZ VEDONO UN'OPPORTUNITA' NEL SUO CANCRO
Domenica, 06 gennaio
· LA BATTAGLIA DEL VENEZUELA DI CHAVEZ PER LA SUA VITA
Venerdì, 21 dicembre
· I RISULTATI DI HUGO CHAVEZ
Domenica, 09 dicembre
· VERRA' LA VITA E AVRA' I TUOI OCCHI
Lunedì, 08 ottobre
· IL CATTIVO ESEMPIO DI HUGO CHAVEZ
Venerdì, 05 ottobre
· PERCHE' CHAVEZ ?
Venerdì, 07 settembre
· STRAGE IN UNA RAFFINERIA IN VENEZUELA. 7 BUONI MOTIVI PER CREDERE A UN COMPLOTTO
Sabato, 01 settembre
· PROSSIMAMENTE...LA PRIMAVERA LATINA
Giovedì, 17 maggio
· LA LEZIONE DI ECONOMIA DI CHAVEZ PER L’EUROPA
Martedì, 10 gennaio
· DOPO L’IRAN, IL VENEZUELA?
Sabato, 03 settembre
· LA RIVOLTA IN LIBIA, UN MESSAGGIO PER CHAVEZ
Martedì, 30 agosto
· LA BATTAGLIA DEL VENEZUELA PER LA SOVRANITÀ ALIMENTARE
Venerdì, 19 agosto
· DOPO QUELLO CHE E' ACCADUTO IN LIBIA CHAVEZ ANNUNCIA IL REIMPATRIO DELL'ORO VENEZUELANO
Lunedì, 04 luglio
· CHOMSKY DENUNCIA IL VECCHIO AMICO CHÁVEZ PER “ASSALTO” ALLA DEMOCRAZIA
· CHÁVEZ: LA CATARSI DI UNA POSSIBILE ASSENZA
Mercoledì, 29 giugno
· "CANCRO” E RESURREZIONE DI HUGO CHAVEZ
Domenica, 12 giugno
· GLI USA SI MUOVONO PER PRENDERSI IL PETROLIO DEL VENEZUELA
Sabato, 19 marzo
· CHAVEZ E GHEDDAFI: DISPOTISMO O DIPLOMAZIA
Mercoledì, 02 marzo
· LA CHIAREZZA DI CHAVEZ SULL' IPOCRISIA USA
Martedì, 15 febbraio
· POSSIAMO CAMBIARE OBAMA CON CHAVEZ ?
Domenica, 23 gennaio
· SERVIZI BANCARI IN VENEZUELA
Giovedì, 06 gennaio
· PERCHE’ WASHINGTON ODIA HUGO CHAVEZ
Domenica, 26 settembre
· LA FALSA INFORMAZIONE SULL' ECONOMIA DEL VENEZUELA
Giovedì, 23 settembre
· CHAVEZ VUOLE UNA PAUSA DALL’INGERENZA DEGLI USA. SI PUO’ BIASIMARE ?
Domenica, 15 agosto
· PERCHE' DEMONIZZARE CHAVEZ
Venerdì, 23 luglio
· CHAVEZ E ISRAELE: IL MEDIO ORIENTE IN AMERICA LATINA
Martedì, 06 luglio
· VENEZUELA : GLI EFFETTI DELLA SOPRAVVALUTAZIONE DELLA MONETA
Giovedì, 17 giugno
· IL BUE DICE CORNUTO ALL' ASINO
Lunedì, 14 giugno
· VENEZUELA E GRECIA
Martedì, 30 marzo
· LA NUOVA POLITICA MONETARIA DEL VENEZUELA
Lunedì, 01 febbraio
· CHAVEZ E I TERREMOTI
Sabato, 23 gennaio
· VENEZUELA: DALLA SOVRANITÀ POLITICA VERSO L’AUTONOMIA ECONOMICA
Sabato, 31 ottobre
· MITO E REALTA’ DELLA LOTTA ANTIDROGA IN VENEZUELA

Articoli Vecchi
 

 

Activist Post

Agence Global

AlterNet

American Free Press

AntiWar

Asia Times

Awaken In The Dream

Axis of Logic

Billy Blog

Blackagendareport

Bloomberg

Business Insider

Cepr

Club Orlov

Clusterfuck Nation

Common Dreams

Countercurrents

Counterpunch

Daily Bell

Dandelion Salad

Dissident Voice

Earth Hope Network

Ecomonitor

End of the American Dream

End the Lie

Energy Bulletin

Europe

Chris Floyd

fpif.org

Geopolitics-Geoeconomics

Global Research

Icij.org

Idaho Observer

Information Clearing House

Iraq War

Keep Talking Greece

Killing Hope (William Blum)

Land Destroyer

Lew Rockwell

Media Lens

Moon of Alabama

Mark Morford

Mother Board

The Nation

Natural News

New Eastern Outlook

News Target

Opendemocracy

OpEd News

James Petras

Poor Richard!

Prison Planet

Project Censored

Raw Story

Real Currencies

Red Ice Creations

Rense

Russia Today

Lars Schall

Sott

Speaking Truth To Power

smirkingchimp.com

Sputnik news

Strategic Culture

Matt Taibbi

Taki's Mag

Webster Tarpley

Telegraph Blogs

Testosteronepit

Theautomaticearth

Thirteen Monkey

Tom Dispatch

Truth-out

Truth Seeker

21st Century Wire

Uruknet

Washington's Blog

wearechange.org

What's Left? (Stephen Gowans)

Who What Why

Xymphora

Zero Hedge

 

 

Acrimed

A l'Econtre

Alterinfo

Article 11

Basta!

Gilles Bonafi

Cadtm

Silvia Cattori

Michel Collon

Contretemps

Le Courrier

Dedefensa

Diploweb

Egaliteetreconciliation

Globalepresse

Greek Crisis

Infoguerre

L'Humanité

Marianne-en-ligne

Metropolitiques

Mondialisation.ca

Blog Monde Diplomatique

panamza.com

Pambazuka

Questions Critiques

Reflets

Reporterre

Réseau Voltaire

Rezo

Terrains de Luttes

 


 
  La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)


Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies, di cui nessuno usato per tracciare l'utente. QUI i dettagli

Disclaimer A meno di segnalazione per articoli con diritti riservati, il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Il sito non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.