Welcome to ComeDonChisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI NEL FORUM

entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

 

  FORUM: ULTIMI ARTICOLI


 Euroexit necessario, non sufficiente
 L'Inghilterra, Cameron e il cardinale Biffi
 Tom, il neonato prematuro che un ospedale inglese ha lasciat
 Rio de Janeiro: prove generali per la Coppa del Mondo
 Bondi lascia Forza Italia!
 Livorno - Anonymous cancella database bollette
 Roma - Montagnola rioccupa !
 Reato di "lesa Boldrini" ?
 Nascita del tanaticismo
 Via segreto sulle stragi,non si sa quali e quando
 Marco Travaglio - Vedi Omar quant’è bello
 Ancora al capolinea. Pare che l’Alitalia sia in crisi nera..
 La forza del male che avanza
 Fiscal compact, la gestione antidemocratica dell’euro
 Su cosa riflette Draghi prima di iniziare a battere moneta

ComeDonChisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: Atreju
News di oggi: 1
News di ieri: 3
Complessivo: 7867

Persone Online:
Visitatori: 1225
Iscritti: 34
Totale: 1259

Online ora:
01 : penta
02 : jarek
03 : tamerlano
04 : tao
05 : Garlexen
06 : Pai
07 : gracco
08 : kovacs
09 : Detrollatore
10: micky67
11: avapxn
12: mystes
13: lanzo
14: ioparlo
15: madhia
16: tonguessy
17: oggettivista
18: maxb50
19: clack
20: Valdo
21: helios
22: Rebel69
23: Salvathor
24: Petrus
25: zeppelin
26: bwv826
27: roz
28: Cataldo
29: yago
30: luiginox
31: Georgios
32: stan44
33: Servus
34: EurasianMan
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Masneri - Il debito pubblico è il miglior amico di Monti

Petras - Verso dittature tecnocratiche

Zibordi - Come funziona veramente l'economia, e la crisi italiana

 

 

Alfabeta2

Animal Station

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Cado In Piedi

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cloroalclero

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Da Dietro Il Sipario

Decrescita Felice

Democratic Nutrition

Doppio Cieco

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Loop on Line

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

L’Orizzonte degli Eventi

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Sollevazione

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

Voci Dall'Estero

 

 





 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
 
ComeDonChisciotte: Geopolitica

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Geopolitica UCRAINA, AZIONE DI COMMANDO DELLA FINANZA

Franklin Templeton

FONTE:ILSIMPLICISSIMUS2 (BLOG)

Lo stesso Financial Times che l’altro giorno ha battezzato Renzi come populista, svela uno dei motivi della crisi ucraina o almeno quello che ha avuto la funzione di miccia per organizzare il golpe contro il presidente  Yanukovich  colpevole di aver congelato i colloqui per la partnership con l’Europa. Forse una cronologia è più efficace di un discorso.

Agosto 2013 - La Franklin Templeton Investment con sede in California, operante in 35 Paesi, con circa 880 miliardi di dollari gestiti, molti dei quali appartenenti ai fondi pensione, attua la sua nuova strategia di rischio: completa l’acquisizione di titoli ucraini per 5 miliardi dollari, compra in sostanza il 20% del debito del Paese. La società finanziaria non è nuova a questo tipo di operazioni: in passato aveva acquisito una gran parte di obbligazioni di debito irlandesi, deprezzate, scommettendo sulla concessione di prestiti da parte dell’Ue e dell’Fmi con relative imposizioni sociali: fece tanto profitto da essere tentata di ripetere l’operazione

 
 
  Postato da davide il Martedì, 22 aprile @ 16:36:36 BST (1960 letture)
Leggi Tutto... | 5623 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica L' EFFETTO - STRANAMORE: COME CI STANNO CONVINCENDO AD ACCETTARE UN' ALTRA GUERRA MONDIALE

strangeloveDI JOHN PILGER

 
 
  Postato da ernesto il Martedì, 22 aprile @ 10:15:00 BST (4478 letture)
Leggi Tutto... | 10515 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Geopolitica L' UCRAINA E LA GRANDE SCACCHIERA

DI PEPE ESCOBAR

atimes.com

Benvenuti nella dottrina dei Two Stooges- i Burattini - della guerra post-moderna .

Il Dipartimento di Stato USA, per mezzo della sua portavoce Jennifer Psaki, ha detto che le dichiarazioni del Direttore della CIA, John Brennan, che aveva affermato che chi ha sovvertito il regime di Kiev sta svolgendo delle "operazioni tattiche" - o una offensiva "anti-terrorismo"  nella parte orientale dell'Ucraina - sono "completamente false". Questo significa che Brennan gli ordini li ha dati e che ormai la campagna "anti-terrorismo" - con un bel po tocco di retorica alla Dubya - è degenerata in farsa.

 
 
  Postato da ernesto il Venerdì, 18 aprile @ 23:50:00 BST (3270 letture)
Leggi Tutto... | 11583 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica BREAKING BAD NEL NATOSTAN DEL SUD

provence

DI PEPE ESCOBAR

asiatimes.com

SULLE STRADE DELLA PROVENZA

Citando Lenin: Che fare? Tornare a Bruxelles e a Berlino?  Un incontro ravvicinato con quei tremendi del NATOstan del Nord, consumati dalla loro paranoia anti-russa e schiavizzati da quei mercenari del Pentagono? O forse fare un salto in Siria nel Erdogastan guerrafondaio?

Non è stato difficile decidere. La joie de vivre ha vinto. E così l’Occhio Itinerante ha chiamato Nick, il Figlio Itinerante in Catalogna e a bordo de La Piccolina vintage di Nick, una Peugeot dei favolosi anni ’80 con motore Citroen – abbiamo raggiunto la Provenza, primo settore meridionale del NATOstan. Occasione anche per stappare ottime bottiglie e gustare deliziosi piatti locali.

Consideratela pure un’indagine sommersa e per nulla nostalgica o paternalistica sul malessere economico delle nazioni del Club Med, sull’impoverimento della classe media Europea, sull’ascesa dell’estrema destra e sulle oscure prospettive di una NATO economica.  Tutto questo nella cornice di un simpatico incontro di famiglia di grande qualità, con entrambi i nostri laptop e cellulari spenti.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 17 aprile @ 23:10:00 BST (2779 letture)
Leggi Tutto... | 12522 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Geopolitica NATO: FALSE FLAG PER UNA GUERRA (LA TURCHIA CREA TERRORE CON LE "FALSE FLAG")

Free Image Hosting at www.ImageShack.usFONTE: WASHINGTON'S BLOG

Il Premio Pulitzer, reporter d'inchiesta Seymour Hersh (quello che scoprì lo scandalo delle torture nelle prigioni irachene e i massacri di Mai Lai  in Vietnam) dice che fonti americane di alto livello hanno riferito che il  Governo Turco ha effettuato degli attacchi con armi chimiche, accusando il governo siriano.

 Ad onor del vero era da tempo che tutti sapevano che il "gas sarin" arrivava dalla Turchia.

Ma le FALSE FLAG le hanno sempre usate, non solo la NATO e non solo in SIRIA ! Qualche esempio ?

La Turchia è un membro della NATO. Pertanto stiamo parlando di un paese membro della NATO che lancia un attacco-false-flag contro un paese non-membro-NATO, e che lo accusa di esserne stato vittima.

 
 
  Postato da ernesto il Giovedì, 10 aprile @ 08:18:32 BST (3333 letture)
Leggi Tutto... | 6517 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica ESTRATTO GEAB 83: CRISI UCRAINA: OTTO RACCOMANDAZIONI STRATEGICHE

ucraina

FONTE: LEAP2020

L’EUROPA CERCHI DENTRO SE STESSA LE RISORSE  PER LIBERARSI DALLA TRAPPOLA AMERICANA

Se è pur vero che l'Ucraina – un piccolo paese con una popolazione che non arriva a 50 milioni di abitanti – caratterizzata com’è dal confinare con due “mostri”, l’Europa e la Russia, non ha davvero altra scelta che "schierarsi", non è la stessa cosa per l’Europa.

Questa crisi rappresenta un test per la capacità dei politici nazionali di raccogliere lo strumento di indipendenza, di pace e di potere che, proveniente dai loro padri (le generazioni di politici che hanno governato fino alla fine degli anni '80), è a loro disposizione, ovvero quest’Europa unita ed istituzionalizzata, che deve solo essere messa sotto controllo politico ...
La difficoltà consiste nel fatto che lo strumento che i politici devono ora afferrare non è l'Unione Europea. Come abbiamo più volte spiegato, l’UE non è che una tappa lungo il cammino della costruzione europea e, in questo momento, deve essere evitata.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 08 aprile @ 23:10:00 BST (3507 letture)
Leggi Tutto... | 22809 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica Spazio utenti: SOMMARIE RIFLESSIONI SULLA CRISI

DI GIANFRANCO LA GRASSA
Conflitti e strategie

Si tratta di un argomento talmente complesso e denso di dibattiti teorici da richiedere pure un notevole approfondimento storico.

Insomma, sarebbe necessario tenerci sopra un intero corso di lezioni e non soltanto una breve introduzione e per spunti assai sommari. Tanto più che non sono d’accordo sull’impostazione prevalentemente economicistica con cui viene solitamente discusso tale problema.

Sia chiaro che nelle due parti in cui verrà diviso questo scritto non affronterò il tema della crisi iniziata nel 2008; nemmeno mi fisserò su come essa viene interpretata dagli economisti odierni o anche dal Governo con le sue misure che stanno ottenendo risultati esattamente contrari alle intenzioni dichiarate (credo assai diverse da quelle perseguite politicamente, con la sola maschera della necessità economica).

Un simile argomento va trattato in altra sede e dopo aver preso visione delle pur sommarie indicazioni relative alla problematica generale della crisi. Altrimenti s’instaura una semplice “discussione da bar”. Comunque il lettore attento potrà più volte istituire un parallelo tra quanto qui scritto e le pappardelle fornite in questi ultimi quattro anni.

 
 
  Postato da Truman il Martedì, 08 aprile @ 00:00:00 BST (1977 letture)
Leggi Tutto... | 3401 bytes aggiuntivi | 1 commento | Spazio utenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica IL FUTURO DELLA LIBERTA' E' SOLO SULLE NOSTRE SPALLE

Free Image Hosting at www.ImageShack.usDI TYLER DURDEN

zerohedge.com

Se permetteremo che ci prendano per babbei o che si credano che siamo gente che fa il tifo per la Russia, o se vogliono mischiarci con quelli che stanno sempre dalla parte di chiunque non la veda come il nostro governo, allora avremmo perso la nostra battaglia. Saremo inghiottiti, anche noi, dalla marea della guerra, pur sapendo che di avere intorno solo delle comparse, solo dei falsi profeti, attori che ricitano una parte di un dramma umano.

La nostra missione, come Movimenti per la libertà, vuole un'America (e un mondo) veramente libera e sovrana, che non si confonda in mezzo al caos di una scacchiera dove si gioca una partita a livello mondiale. E' ora di accettare che il destino di questo paese e forse di tutto il futuro della libertà umana sta poggiando esclusivamente sulle spalle della resistenza, di quella resistenza che facciamo noi, qui da casa.

 

 

 
 
  Postato da ernesto il Domenica, 06 aprile @ 23:10:00 BST (3365 letture)
Leggi Tutto... | 17431 bytes aggiuntivi | 9 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica TRA APRILE E MAGGIO IL MONDO COSI' COME LO CONOSCIAMO CAMBIERA' (PANORAMA GEOPOLITICO SULLE TRASFORMAZIONI IN ARRIVO E RELATIVE OPPORTUNITÀ PER L’ITALIA)

art

DI ANTONIO DE MARTINI

corrieredellacollera.com

Tra Aprile e Maggio il mondo così come lo conosciamo si trasformerà:  dopo una inconsueta concentrazione di eventi elettorali,  dall’Afghanistan alla Tunisia, all’ Unione Europea, all’Ucraina, all’Egitto, all’India, al Libano,  all’Ungheria ( domenica, oggi per chi legge), conosceremo i nomi dei nuovi interlocutori internazionali rappresentanti i punti più caldi del Globo, mentre alcune elezioni  amministrative hanno già definito nuovi ruoli:

in Francia lo sbiadito Ayrault scompare lasciando il posto al  Matteo Renzi locale: un  altro uomo capitato a sinistra per sbaglio, mentre in Turchia  Tajip Erdoghan ha avuto l’appoggio della Turchia anatolica e profonda (e anche di Istanbul la cosmopolita) mostrando che le illusioni americane sul progressismo democratico sono tali.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 06 aprile @ 21:33:05 BST (6237 letture)
Leggi Tutto... | 13016 bytes aggiuntivi | 9 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica L'ACCORDO USA-RUSSIA-UCRAINA

rus-ukrDI PEPE ESCOBAR
Asia Times

Quando leggerete questo articolo, la Russia avrà invaso l'Ucraina. Beh, questo è quello che vuol far credere il Comandante Supremo Alleato della North Atlantic Treaty Organization, il Generale dell’US Air Force Philip Breedlove. Breedlove il Supremo ha detto che i russi sono “pronti a partire" e potrebbero facilmente prendere il sopravvento nell’Ucraina orientale. I media occidentali hanno già rispolverato i loro giubbotti in kevlar.

Ora confrontate Breedlove il Supremo con un diplomatico adulto, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, che ha gentilmente invitato la NATO a far rientrare "l’irragionevole" retorica guerrafondaia, che implica anche la fine di qualsiasi forma di cooperazione civile e militare con la Russia, e la pianificazione di altre iniziative militari nell’Europa orientale.

 
 
  Postato da supervice il Venerdì, 04 aprile @ 14:24:59 BST (4854 letture)
Leggi Tutto... | 7878 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica Spazio utenti: UCRAINA: LABORATORIO NEONAZI, GAS E PETROLIO (PRIMA PARTE)

UKR1DI VICTOR WILCHES
The Oil Crash

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista.
Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare.
Martin Niemöller, pastore protestante, 1892-1984.

"Ogni cosa ha i suoi limiti, e nel caso dell'Ucraina I nostri partner occidentali hanno esagerato, si sono comportati in modo gretto, irresponsabile e poco professionale […] "San Pietroburgo era la testa della Russia, Mosca il suo cuore, ma Kiev era la madre."
Vladimir Putin, Discorso sulla Crimea, 2014

 
 
  Postato da supervice il Giovedì, 03 aprile @ 12:14:51 BST (885 letture)
Leggi Tutto... | 16213 bytes aggiuntivi | 1 commento | Spazio utenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica MA OBAMA SI RENDE CONTO CHE STA CONDUCENDO GLI STATI UNITI ED I LORO STATI FANTOCCIO VERSO LA GUERRA CON LA RUSSIA E LA CINA ?

Barnes_Harry_ElmerDI PAUL CRAIG ROBERTS
paulcraigroberts.org

Ma Obama si rende conto che sta conducendo gli Stati Uniti ed i loro stati-fantoccio verso la guerra con la Russia e la Cina? Oppure è Obama stesso manipolato da quelli che hanno scritto il suo discorso neoconservatore e dai funzionari del suo Governo? La Prima e la Seconda Guerra Mondiale sono state il prodotto di ambizioni e di errori di un piccolo numero di persone. Solo un capo di Stato fu effettivamente coinvolto, il Presidente della Francia.

Ne "La Genesi della Guerra Mondiale" Harry Elmer Barnes dimostra che la Prima Guerra Mondiale è stata causata da 4/5 persone. Tre di loro spiccano: Raymond Poincaré, Presidente della Francia, Sergei Sazonov, ministro degli Esteri Russo, Alexander Izvolski, ambasciatore Russo in Francia. Poincaré chiedeva alla Germania l’ Alsazia-Lorena, e i Russi volevano Istanbul e il Bosforo, che collega il Mar Nero al Mediterraneo. Si resero conto che le loro ambizioni richiedevano una guerra generale europea e lavorarono per produrre proprio questa guerra.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 03 aprile @ 08:00:00 BST (4948 letture)
Leggi Tutto... | 16603 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica L'ESPORTAZIONE DELLA STUPIDITA'

heinbergDI RICHARD HEINBERG
Resilience.org

Il Congresso questa settimana sta convocando alcune audizioni sulla possibile revoca del divieto alle esportazioni di petrolio da parte degli Stati Uniti, istituita nel 1970 per promuovere l'autosufficienza nazionale di energia, e ha invitato un certo numero di “esperti” con dubbi legami con l’industria petrolifera e del gas  per convincerli del fatto che è una buona idea. Dopo la quasi annessione della Crimea da parte della Russia, i politici americani vogliono tagliare il più grande patrimonio geopolitico del presidente russo Vladimir Putin. Se gli Stati Uniti fornissero all'Europa grandi quantità di carburante, ciò ridurrebbe la dipendenza del continente dalla Russia, privando Putin di questi introiti tanto necessari.

 
 
  Postato da superviceduex il Sabato, 29 marzo @ 18:04:52 GMT (2914 letture)
Leggi Tutto... | 8173 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica SIAMO ALL'INIZIO DI UNA NUOVA GUERRA FREDDA (INTERVISTA A GIULIETTO CHIESA)

paradeDI FABIO FRANCHINI
Il Sussidiario

Sta alla Russia agire in modo responsabile dimostrandosi disponibile a rispettare le norme internazionali: se non lo farà dovrà aspettarsi costi ulteriori". Le parole sono di Barack Obama, intervenuto in conferenza stampa a margine del summit internazionale sulla sicurezza nucleare circa gli sviluppi della crisi in Ucraina. Dopo l’esclusione dal G8, il presidente americano ha annunciato che se Mosca continuerà a mostrare i muscoli verrà colpita da sanzioni energetiche, finanziarie e commerciali. Ma per Giulietto Chiesa – ex inviato a Mosca per l'Unità e La Stampa, oltre che per diversi tg nazionali, fondatore nel 2010 del movimento politico-culturale Alternativa – è l’Occidente a tirare la corda: è andata a calpestare l’erba del giardino altrui, facendo saltare gli assetti geopolitici europei (e non solo) e mettendo a rischio la sicurezza del Vecchio Continente.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 27 marzo @ 14:06:20 GMT (6004 letture)
Leggi Tutto... | 7758 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica Spazio utenti: BARACK OBAMA ESCLUDE L'USO DELLA FORZA IN CRIMEA

obama1Il presidente degli Stati Uniti chiede alla Russia di placare la tensione in Ucraina, o dovrà affrontare altre sanzioni

ROLAND OLIPHANT
The Daily Telegraph

Barack Obama ha detto che gli Stati Uniti saranno al fianco degli alleati europei nel caso di un'aggressione russa, ma ha escluso l'uso della forza per sgomberare le forze di Mosca dalla penisola della Crimea.

"Tutti gli alleati della Nato hanno assicurato che la NATO stessa rispetterà l’articolo che riguarda la protezione della sicurezza. Abbiamo un solido Trattato nella Nato, quindi se succede qualcosa ai nostri alleati, agiremo insieme", ha detto martedì a Bruxelles.

 
 
  Postato da superviceduex il Mercoledì, 26 marzo @ 11:23:12 GMT (1058 letture)
Leggi Tutto... | 6560 bytes aggiuntivi | commenti? | Spazio utenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica Spazio utenti: CRISI IN UCRAINA: IL GOVERNO DI KIEV RISCHIA UNA GUERRA CIVILE

Estremisti di destra nella coalizione, proteste nelle regioni orientali: il governo provvisorio ucraino non ha il controllo della situazione. Lo confermano un lavoro preparatorio di esperti del governo federale. Ma il Premier Yatsenyuk rifiuta di trarre le conclusioni dalle sue politiche fallimentari.

yatseniukUwe Klußmann
Der Spiegel

Il gesto del Primo Ministro in carica Arseniy Yatsenyuk è sembrato conciliante. Il Primo Ministro ha parlato la scorsa settimana in russo alla televisione per i residenti di lingua russa delle regioni del sud e dell’est.

“Mia moglie parla per lo più russo", ha detto Yatsenyuk e ha promesso la cancellazione della legge che disciplina l’uso della lingua russa. Il Primo Ministro ha parlato di un vago "decentramento del potere" tramite le elezioni di sindaci e dei consigli comunali "nel corso del prossimo anno".

Tuttavia, l’appello sembra aver avuto uno scarso effetto. Nel fine settimana, nella parte orientale e meridionale dell’Ucraina sono sfilate decine di migliaia di persone contro il governo di Kiev e a favore del referendum da indire per le loro regioni. La gran parte dei residenti nell'Ucraina orientale russofona semplicemente non crede alle promesse del governo.

 
 
  Postato da superviceduex il Mercoledì, 26 marzo @ 10:39:20 GMT (1621 letture)
Leggi Tutto... | 6005 bytes aggiuntivi | commenti? | Spazio utenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica Spazio utenti: L’ASIA NON ISOLERÁ LA RUSSIA

aja1DI PEPE ESCOBAR
Asia Times

Se qualche soggetto (burocratico) ipotizza un riavvio della Nuova Guerra Fredda, è stato smentito dal Gruppo dei Sette che ha rilasciato una pomposa dichiarazione dell’Aja. Lasciate ogni speranza, o voi che vi aspettate che L'Aia diventi la sede del tribunale che giudica i crimini di guerra del regime di Cheney.

Il G-7 ha anche annullato il suo prossimo vertice estivo a Sochi per cercare di "punire" Mosca per la Crimea. Come se la cosa avesse un minimo effetto pratico. Il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha risposto con classe, facendo capire di avere di meglio da fare [1]. Tutti sanno che il G-7 è un innocuo e vanaglorioso luogo di ciarla. È nel G-20 – molto più rappresentativo del mondo reale - dove le questioni geopolitiche e geoeconomiche cruciali prendono avvio.

 
 
  Postato da superviceduex il Mercoledì, 26 marzo @ 07:49:51 GMT (3336 letture)
Leggi Tutto... | 8805 bytes aggiuntivi | 1 commento | Spazio utenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LE SANZIONI ALLA RUSSIA, GUERRA E FARSA

Pro-RussiaDI PEPE ESCOBAR
Asia Times

Se entrerete nel campo minato, la nostra fanteria vi attaccherà come se questo non esistesse.

Marshal Georgy Zhukov 

Iniziamo con le cose serie. Mentre il Consiglio della Federazione Russa ha ratificato un trattato con la Crimea, sancendo l’annessione formale, l’Ucraina ha firmato i capitoli politici di un accordo associativo con l’Unione Europea (UE). La firma dell’accordo completo avverrà al massimo nel 2014.

Questi sono i fatti. E ora torniamo alle comiche, note anche come sanzioni di guerra.

 
 
  Postato da superviceduex il Sabato, 22 marzo @ 15:57:38 GMT (4881 letture)
Leggi Tutto... | 8726 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica MENTRE GUARDIAMO LI'

elemosinaDI GABRIELE ADINOLFI
noreporter.org

Non ci accorgiamo di nulla Mentre noi c'infervoriamo nella nostra ora d'aria, pardon d'area, dando i numeri nei massimi sistemi e inventandoci antagonismi frontali e scontri di civiltà.
Mentre il popolo ucraìno vive il suo dramma, la sua tragedia e la sua epopea.
Mentre Russia ed Ovest mostrano i muscoli ma si accordano sottobanco.
Tracciamo un bilancio impietoso.
Chi rischia di essere sacrificato definitivamente è il sud Europa. Difatti, ad animi calmi (e magari anche ad animi caldi) gli affari si fanno lo stesso.
L'aggiramento del nodo ucraìno e, comunque, l'aumento dei costi del gas, non potrà che giovare a Russia ed Europa se verranno sviluppate le pipelines alternative.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 22 marzo @ 12:10:00 GMT (2695 letture)
Leggi Tutto... | 2520 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LA MODESTA PROPOSTA DI SOROS PER PUNIRE LA RUSSIA

sorosTYLER DURDEN
ZeroHedge

Dopo aver dato l'allarme per le trame oscure di Putin (e la prevedibile egemonia della Merkel in Europa), nella debacle Europa-USA-Russia, il magnate miliardario George Soros rivela le sue (modeste) idee su come punire la Russia (e dà qualche avvertimento sulle possibili conseguenze).

- SOROS DICE CHE PUTIN "AGISCE SENZA DEBOLEZZE"

- SOROS DICE DICE CHE LA CRISI DELL'UCRAINA E' UN'OPPORTUNITA' PER LA LEADERSHIP DELLA MERKEL

- SOROS DICE CHE LA LEADERSHIP DELLA MERKEL SI E' RAFFORZATA CON LA CRISI UCRAINA

- SOROS DICE CHE LA VENDITA DELLA RISERVE PETROLIFERE DEGLI USA DISTURBEREBBE LA RUSSIA

- SOROS DICE CHE GLI USA HANNO NELLE RISERVE PETROLIFERE LA SANZIONE PIU' POTENTE

 
 
  Postato da ernesto il Venerdì, 21 marzo @ 22:10:00 GMT (4214 letture)
Leggi Tutto... | 4709 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI DAGLI UTENTI

miopia

 

SOMMARIE RIFLESSIONI SULLA CRISI

COME L’AUMENTO DELL’EFFICIENZA PORTA AL CONSUMO DELLE RISORSE

NATIXIS: SE TUTTO VA BENE, I PAESI PERIFERICI SONO ROVINATI

L'ASSURDO DELLE ESPORTAZIONI DI GAS DEGLI STATI UNITI

UCRAINA: LABORATORIO NEONAZI, GAS E PETROLIO (SECONDA PARTE)

UCRAINA: LABORATORIO NEONAZI, GAS E PETROLIO (PRIMA PARTE)

PIÙ PRECARI, MENO PRODUTTIVI. COSÌ RENZI AFFONDERÀ IL PAESE

ESPULSIONE DI IMMIGRATI SENZA LAVORO ANCHE SE CITTADINI UE: D'ACCORDO GERMANIA E GRAN BRETAGNA

UNA NAZIONE DI PRENDITORI?

SULL'IMPATTO DELLE IDEE ECONOMICHE

COM’E’ CHE I POTENTI SONO CONVINTI DI “MERITARE” DI PIU? UNA LEZIONE DAL… LABORATORIO

FORSE IL GRAFICO PIU' IMPORTANTE DEL MONDO

DISOCCUPAZIONE IN FRANCIA

URBANIZZAZIONE E GLOBALIZZAZIONE

CARI UCRAINI, LA VOSTRA BOLLETTA DEL GAS SALIRA' DEL 50% IL 1° MAGGIO, AUGURI

IL NOSTRO SISTEMA SELEZIONA GLI INCOMPETENTI SOCIOPATICI?

 

 

 

Lunedì, 17 marzo
· GEAB 83: CRISI SISTEMICA GLOBALE - LA RISPOSTA DEGLI STATI UNITI SALE D'INTENSITA'
· DER NEUE LEBENSRAUM
Domenica, 16 marzo
· IL NOBEL PER LA PACE DI PUTIN
Sabato, 15 marzo
· IL GIALLO DELL'ORO SPARITO DALL'UCRAINA
Mercoledì, 12 marzo
· BRZEZINSKI, IL GRANDE BURATTINAIO CHE DIRIGE NELL’OMBRA LE STRATEGIE DI GUERRA
Venerdì, 28 febbraio
· LA RIVOLUZIONE MARRONE IN UCRAINA
Martedì, 25 febbraio
· LA NATO SI ANNETTERA' L'UCRAINA ?
Domenica, 23 febbraio
· E SE LE ARMI CHIMICHE SIRIANE FINISCONO ALLA 'NDRANGHETA ?
Giovedì, 20 febbraio
· UCRAINA, CHI HA ORGANIZZATO LA GUERRA CIVILE ?
Mercoledì, 19 febbraio
· IO FILO-TEDESCO
Domenica, 16 febbraio
· LA NUOVA GUERRA FREDDA USA-RUSSIA
Domenica, 09 febbraio
· LA NSA E GLI ANNI '80
Giovedì, 06 febbraio
· "DEFAULT USA" VS "DESTABIZZAZIONE DELL' UCRAINA"
Mercoledì, 29 gennaio
· ROUHANI E LA RIPROPOSIZIONE DEL 2014
· UCRAINA: LA CRISI COME CONSEGUENZA DI STRATEGIE SUPERATE E DUE PREGIUDIZI OBSOLETI: LA GERMANIA FA CORRERE UN RISCHIO DI GUERRA ALLA UNIONE EUROPEA
Martedì, 28 gennaio
· LA GUERRA SEGRETA IN LIBIA (LA VERITA' SULLA RESISTENZA VERDE)
· LA POLVERIERA STORICA: IL 2014 COME 1914 IN EUROPA E NEL MONDO ?
Lunedì, 27 gennaio
· SCENARIO GRECO PER LA TURCHIA, COME FINIRA' ?
· UN GIORNO I GIAPPONESI GETTERANNO 30 ATOMICHE SU NEW YORK
Sabato, 25 gennaio
· L' UCRAINA SI DIVIDERA' IN DUE ?
Venerdì, 24 gennaio
· COME DAVOS SALVERA' IL MONDO
· UN ATTACCO A PUTIN (E MADURO) CON IL PREZZO DEL PETROLIO
Domenica, 19 gennaio
· LA PREPARAZIONE A "GINEVRA-2" SOLLEVA PIU' DOMANDE DI QUANTO NON DIA RISPOSTE
Mercoledì, 15 gennaio
· I PUNTI CALDI NEL 2014
Venerdì, 10 gennaio
· GRUPPI ARMATI IN LIBIA STANNO VENDENDO IL PETROLIO DA LORO REQUISITO
Giovedì, 02 gennaio
· TUTTI IN GIOCO NEL NUOVO GRANDE GIOCO. IL GROSSO EVENTO DEL 2014 SARA' L'IRAN
Venerdì, 20 dicembre
· LA STORIA, L'EUROPA E LA CRISI UCRAINA
Martedì, 17 dicembre
· GIOCO SPORCO A KIEV
Giovedì, 12 dicembre
· E' INIZIATA LA CORSA AI "FORZIERI" DELL’ARTICO
Mercoledì, 11 dicembre
· L’IPERMONDIALIZZAZIONE
Martedì, 10 dicembre
· MA CHE VERAMENTE...A GENNAIO SCOPPIERA' UNA GUERRA CINA-GIAPPONE ?
Mercoledì, 04 dicembre
· MONSANTO, LA TPP E IL CONTROLLO DEL CIBO MONDIALE
Venerdì, 08 novembre
· DE–AMERICANIZZARE IL MONDO
Mercoledì, 30 ottobre
· YEMEN, LA PROSSIMA GUERRA
· USA E DOLLARO CONTRO ORO ED EURO. COMINCIA LA CAMPAGNA D’AUTUNNO
Lunedì, 28 ottobre
· LE CRESCENTI TENSIONI CON L'ARABIA SAUDITA MINACCIANO IL PETRODOLLARO
Domenica, 27 ottobre
· LA CASA DI SAUD GUARDERA’ ALLA CINA ?
Lunedì, 21 ottobre
· GEAB 78: LA DE-AMERICANIZZAZIONE DEL MONDO E' INIZIATA - L'EMERGERE DI SOLUZIONI PER UN MONDO MULTIPOLARE INTORNO AL 2015
Venerdì, 11 ottobre
· GLI ASSASSINI DI ALBA DORATA - LARRY SUMMERS E IL NUOVO FASCISMO
Venerdì, 20 settembre
· CROLLO DEL DOLLARO ANTICIPA LA FINE DELL’IMPERO USA ?

Articoli Vecchi
 

 

Activist Post

Agence Global

AlterNet

American Free Press

AntiWar

Asia Times

Awaken In The Dream

Axis of Logic

Billy Blog

Bloomberg

Business Insider

Cepr

Club Orlov

Clusterfuck Nation

Common Dreams

Countercurrents

Counterpunch

Daily Bell

Dandelion Salad

Dissident Voice

Earth Hope Network

Ecomonitor

End of the American Dream

End the Lie

Energy Bulletin

Europe

Chris Floyd

Geopolitics-Geoeconomics

Global Research

Idaho Observer

Information Clearing House

Iraq War

Keep Talking Greece

Killing Hope (William Blum)

Land Destroyer

Lew Rockwell

Media Lens

Moon of Alabama

Mark Morford

Mother Board

The Nation

Natural News

News Target

OpEd News

James Petras

Poor Richard!

Prison Planet

Project Censored

Raw Story

Real Currencies

Red Ice Creations

Rense

Russia Today

Lars Schall

Sott

Speaking Truth To Power

Strategic Culture

Matt Taibbi

Taki's Mag

Webster Tarpley

Telegraph Blogs

Testosteronepit

Thirteen Monkey

Tom Dispatch

Truth-out

Truth Seeker

21st Century Wire

Uruknet

Washington's Blog

What's Left? (Stephen Gowans)

Who What Why

Xymphora

Zero Hedge

 

 

Acrimed

A l'Econtre

Alterinfo

Article 11

Basta!

Gilles Bonafi

Cadtm

Silvia Cattori

Michel Collon

Contretemps

Le Courrier

Dedefensa

Diploweb

Egaliteetreconciliation

Greek Crisis

Infoguerre

L'Humanité

Marianne-en-ligne

Metropolitiques

Mondialisation.ca

Blog Monde Diplomatique

Pambazuka

Questions Critiques

Reflets

Reporterre

Réseau Voltaire

Rezo

Terrains de Luttes

 


 
  La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)




Disclaimer A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.