Welcome to Come Don Chisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

  IL FORUM

entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

. Musica

 

  ARTICOLI NEL FORUM


 Bolivia: il tiro si ritorse contro i destabilizzatori
 100 anni fa eravamo pastori,Amatrice rinascera con agricoltu
 Pastore sardo sfida giapponesi:non avranno mai la mia terra
 cortometraggi da vedere
 Contro il multiculturalismo
 Il sonno intellettuale dell’ateismo
 Perdonanza LAquila, annullati tutti i concerti
 Privacy su WhatsApp
 Diffamazione
 E il geologo disse!
 I curdi nella ragnatela delle grandi potenze
 USA-La Coalizione nazionale antiWar sulla Siria
 Blondet. Il terremoto e il declino dell'Italia
 Russia in allarme militare e scorte di cibo.
 Usa

Come Don Chisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: ManlioContrasti
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 8695

Persone Online:
Visitatori: 949
Iscritti: 25
Totale: 974

Online ora:
01 : busdriver
02 : Patmar111
03 : ale5
04 : Eshin
05 : donjuan
06 : Arcadia
07 : Tashtego
08 : stopgun
09 : whugo
10: alecale
11: Jamesly
12: GioCo
13: fuffolo
14: fabionew
15: Gosha
16: MarioG
17: Denisio
18: SeveroMagiusto
19: stodler
20: Capra
21: MM
22: Pataclo
23: Rosanna
24: oriundo2006
25: kiddo
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Crocifissioni riprese dallo smartphone. Antropologia politica di Isis

Cassazione a Napolitano: tornare subito al voto

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Petras - Verso dittature tecnocratiche

 

 

Alfabeta2

andreacarancini.blogspot.it

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

nogeoingegneria.com

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

 

 

merkelkommando

fini

 

 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
 
Come Don Chisciotte: Geopolitica

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Geopolitica LA RUSSIA RIPUDIERA' IL NEOLIBERISMO ?

Moscow

DI PAUL CRAIG ROBERTS E MICHAEL HUDSON

counterpunch.org

Secondo varie analisi, il governo russo sta riconsiderando le politiche neoliberiste che hanno reso un cattivo servizio alla Russia, a partire dal collasso dell'Unione Sovietica. Se la Russia avesse adottato politiche economiche intelligenti, la sua economia sarebbe di gran lunga più in avanti di quanto lo sia oggi. Avrebbe evitato, ad esempio, molte delle fughe di capitali verso l'Occidente, affidandosi ad una politica di auto-finanziamento.

Nella foto: Moscow International Business Centre

 
 
  Postato da davide il Sabato, 13 agosto @ 17:24:21 BST (3359 letture)
Leggi Tutto... | 8412 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica PARTNERSHIP TRA COMUNE DI PARIGI E UNO SPONSOR SEGRETO DI ISIS

COLLEGATO ANCHE A HILLARY CLINTON

DI NAFEEZ AHMED

thecanary.co

Il comune di Parigi è in rapporti commerciali con il gigante industriale francese Lafarge, recentemente accusato di aver sponsorizzato in segreto lo Stato Islamico (ISIS/Daesh) a scopo di lucro.

Documenti ottenuti attraverso diverse inchieste giornalistiche rivelano che Lafarge ha pagato il gruppo terroristico per far funzionare un suo cementificio in Siria e per anni ha acquistato il suo petrolio.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 13 agosto @ 06:45:00 BST (1893 letture)
Leggi Tutto... | 14657 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica INCONTRO ERDOGAN–PUTIN: “UNA NUOVA PIETRA MILIARE NELLE RELAZIONI BILATERALI?


inn m

DI STEPHEN LENDMAN

sjlendman.blogspot.it

Intervistato dalla Tass [1] in vista della riunione con Putin, è stato chiesto ad Erdogan di spiegare i suoi piani. Al centro dei suoi pensieri c'era sicuramente il ripristino delle lacerate relazioni economiche.

Ha definito la sua visita: "un nuovo punto di riferimento nelle relazioni bilaterali, una tabula rasa da cui rincominciare da capo". Ha ringraziato Putin per essere stato il primo leader straniero a chiamarlo ed esprimere sostegno alla sua leadership, dopo gli eventi abortiti del 15 Luglio.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 10 agosto @ 23:10:00 BST (1868 letture)
Leggi Tutto... | 8753 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Geopolitica TRA UNA ROCCA E UN POSTO COMPLICATO (A SUD DELLA CINA)

 

DI PEPE ESCOBAR

informationclearinghouse.info

La storia può essere davvero una buona romanziera e ora ci racconta di una terribile scelta “vivere o morire” (“Love trumps hate” contro “Lock her up!” [1]), non solo per i votanti negli USA, ma per tutto il pianeta, che subirà direttamente o indirettamente la scelta.

Da un lato abbiamo un miliardario populista Narciso pop, artista della truffa da reality show, che si pone come l’unico possibile salvatore di un paese nelle stesse condizioni di una distopia post-Mad Max.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 07 agosto @ 06:17:00 BST (3158 letture)
Leggi Tutto... | 10328 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica DONALD TRUMP E LA FINE DELLA NATO

Donald Trump, shown here in Cleveland for the Republican National Convention, has welcomed praise from Russian President Vladimir Putin in the past, saying, "When people call you brilliant, that’s always good, especially when the person heads up Russia." ."

DI FINIAN CUNNINGHAM

strategic-culture.org

Se Donald Trump fosse eletto a Presidente USA ciò equivarrebbe alla fine dell’organizzazione del Trattato Nord Atlantico. O quantomeno, così la vede una certa falange di figure dell’establishment e elementi interni alla politica estera USA. Trump, di recente, ha causato reazioni accalorate con commenti che lo accusavano di mettere a repentaglio una “pietra angolare” della politica estera USA dalla Seconda guerra mondiale ad oggi.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 03 agosto @ 23:10:00 BST (2681 letture)
Leggi Tutto... | 16253 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica "MAMMA LI TURCHI"

Ataturk

DI GIAMPAOLO GENTILI

comedonchisciotte.org

Riceviamo e volentieri pubblichiamo (grazie a Valerio Monaco de "La voce del Ribelle")

In queste ore calde per l'ambiente turco, in un'estate a tratti torrida e teatro del mancato golpe contro Erdoğan, si sprecano sul web, e non solo, ogni sorta di opinione, sentenza, intervista all'uomo della strada persino, per dare un quadro su questo strano popolo e il suo momento particolare.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 02 agosto @ 13:00:49 BST (3921 letture)
Leggi Tutto... | 40302 bytes aggiuntivi | 23 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LE BESTIE ISLAMICHE E GLI WASP

isis9 

DI ROSANNA SPADINI

comedonchisciotte.org

La religione islamica è violenta? Il suo integralismo fondamentalista si traduce necessariamente in aggressività mortale? I moderati islamici sono pacifici o fingono di esserlo? Le diverse scuole coraniche provocano l'ostilità dei fedeli verso le altre confessioni di fede? E ancora … l'Islam può mantenere la propria identità nell'integrazione con l'Occidente? Oppure l'Islamismo è una religione di pace strumentalizzata a fini politici? E allora il terrorismo presente oggi in Europa è provocato dalla violenza sanguinaria della religione islamica oppure ha cause diverse, estranee alla religione?

 
 
  Postato da davide il Domenica, 31 luglio @ 23:10:00 BST (3417 letture)
Leggi Tutto... | 15835 bytes aggiuntivi | 40 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica IL TERRORISMO COME STRATEGIA MILITARE

DI JACQUES BAUD

voltairenet.org

Il colonnello svizzero Jacques Baud è un esperto in sicurezza. In concomitanza con l’uscita del suo libro Terrorismo, menzogne politiche e strategie fatali dell’Occidente, ha rilasciato un intervista a TV5 Monde. Originario di uno Stato neutrale, si permette di svelare verità non allineate al dogma atlantista.

TV5 Monde: E se il terrorismo mondiale fosse, in un certo senso, una risposta agli interventi militari occidentali? In un libro senza sconti, Jacques Baud, ex analista dei servizi di informazione svizzeri, evidenzia l’ipocrisia occidentale. Chi è intervenuto in Libia? Chi ha armato i jihadisti in Siria? E chi ha destabilizzato l’equilibrio iraniano? … pardon, iracheno. «64 minuti» per mettere il dito nella piaga.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 26 luglio @ 11:45:00 BST (3559 letture)
Leggi Tutto... | 13246 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica GLI INCUBI DI BRZEZINSKI: RUSSIA, CINA E LE REALI PROSPETTIVE DI UNA VERA GUERRA

Zbigniew Brzezinski, ancien conseiller à la sécurité nationale du président Jimmy Carter, est l'un des dirigeants du Centre d'études stratégiques et internationales.

DI UMBERTO PASCALI

informationclearinghouse.info

Nella sua ultima invettiva (“Verso un riallineamento globale”, un logoro e senile Zbigniew Brzezinski ha mostrato come un vecchio cane non possa imparare nuovi giochetti.

Ovviamente il suo ego non permette a questo decrepito criminale di guerra di ritirarsi dal suo ruolo fallito di stratega delle elite USA. Vuole continuare a convincere gli squali di Wall Street che può salvarli da quella che definisce un’imminente catastrofe. Dimenticandosi che la politica estera degli Stati Uniti è stata basata sui suoi folli piani (specialmente, ma non solo, dall’elezione del suo protetto Barack Obama), Brzezinski spiega ai padroni che gli USA potrebbero presto perdere la loro posizione di predominio e/o che questi potrebbero uscire sconfitti da un conflitto armato contro i “rivali” Russia e Cina.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 27 luglio @ 23:10:00 BST (4818 letture)
Leggi Tutto... | 8377 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica TTP, TTIP, TISA e CETA: Un esperto dell’ONU li definisce illegali

TTIP, TTP, TISA and CETA: U.N. Legal Expert Calls Proposed Trade Deals “Illegal”

DI ERIC ZUESSE

globalresearch.ca

Ad Alfred de Zayas , esperto indipendente dell'ONU per la Promozione di un Ordine Internazionale Equo e Democratico, è stato assegnato il compito di verificare se i trattati sul commercio internazionale proposti tra i paesi atlantici (TTIP, TISA, e CETA) siano o meno in accordo con il diritto internazionale. Venerdì, 24 giugno de Zayas ha pubblicato il suo resoconto, arrivando alla stessa conclusione di un altro rapporto pubblicato in precedenza il 2 febbraio scorso sul TPP, il trattato di libero scambio tra le nazioni del Pacifico e cioè che tali trattati violano le leggi internazionali, e sono incompatibili con la democrazia.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 23 luglio @ 23:10:00 BST (2043 letture)
Leggi Tutto... | 6928 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica TRA UNA ROCCA E UN POSTO COMPLICATO (A SUD DELLA CINA)

DI PEPE ESCOBAR

counterpunch.org

La Corte Permanente di Arbitrato dell’Aia, sostenuta dall’ONU, ha di base stabilito che non ci sono basi legali per i proclami della Cina riguardo il diritto storico su vaste regioni del Mar Cinese del Sud, compresa la “linea dei nove punti”.

Ecco in legalese: “Le rivendicazioni cinesi circa un diritto storico o qualche altro tipo di diritto di sovranità o giurisdizione, rispetto alle aree marittima del Mar Cinese del Sud comprese tra zona di rilevanza della “linea dei nove punti” sono contro la Convenzione e senza diritto legale poiché eccedono i limiti geografici e sostanziali dei possedimenti marittimi cinesi sottostanti alla Convenzione stessa”.

 

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 20 luglio @ 08:50:29 BST (2077 letture)
Leggi Tutto... | 12371 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica PERCHE' LA SPIRALE INFERNALE DEL TERRORE E' DESTINATA A PROSEGUIRE

DI PEPE ESCOBAR

informationclearinghouse.info

Ancora non sappiamo se quest'uomo è un lupo solitario jihadista- anche se il suo modus operandi arriva direttamente dal libretto teatrale (play book) di Daesh. E anche se non si tratta di un insta-jihadista, ciò che è certo è che il suo spaventoso "esempio" sarà emulato.

 L'asse Washington-Riyad ha utilizzato il terrore in Afghanistan ancor prima della jihad del 1980. Il Wahabismo ha distrutto sia l'Afghanistan che il Pakistan, installando la cultura del Kalashnikov. Shock and Awe (colpisci e distruggi) nel 2003 ha portato Washington a promuovere il divide et impera scagliando i sunniti contro gli sciiti – e portando il terrore in Iraq.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 17 luglio @ 23:10:00 BST (3256 letture)
Leggi Tutto... | 2940 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LA TAPPA TURCA DELLA GUERRA SENZA LIMITI

FONTE: SENZASOSTE.IT

turchia golpe fallito

La sera dell’annuncio del tentativo di colpo di stato in Turchia, quando ancora i contorni della vicenda erano piuttosto incerti, una giornalista di Russia Today, il canale russo all-news in lingua inglese, ha chiesto a una analista militare che veniva intervistata via Skype nel suo studio di Washington: “Vedi legami tra quello che è accaduto in Turchia e l’attentato di Nizza?”

La risposta è stata interlocutoria ma la domanda rimane. Naturalmente non c’è alcun complotto globale, frutto di un disegno esoterico, che dispone di attentati oggi e di colpi di stato domani lungo tutta l’Europa. Lo stesso esercito turco, come si è visto nelle ore successive alla dichiarazione di colpo di stato, non è più quella entità compatta che operò tre golpe nel proprio paese tra il 1960 e il 1980. E infatti si è visto: la popolazione scesa in piazza era del partito di Erdogan e, da quello che si è potuto guardare sui media o sui social, l’isolamento sociale dei golpisti è sembrato palese. Quello che è accaduto, e che sta accadendo, non è solo l’effetto della situazione interna turca. Ma, oltre a quello, di un più generale movimento tellurico che riguarda il medio oriente e che, inevitabilmente tocca anche la Turchia.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 16 luglio @ 23:10:00 BST (3475 letture)
Leggi Tutto... | 6267 bytes aggiuntivi | 7 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica GOLPE IN TURCHIA. TUTTO PREVISTO, O QUASI

turchia98

DI PINO CABRAS

megachip.globalist.it

Il golpe in corso in Turchia non ci sorprende. Un anno fa ospitammo su queste pagine un articolo profetico di Thierry Meyssan, intitolato "Turchia in pericolo", che prediceva un'imminente guerra civile causata dai disastri e le convulsioni cui Recep Tayyip Erdoğan aveva sottoposto questo paese chiave della NATO, per non parlare dei contraccolpi derivanti dal suo ruolo più criminale, quello di coordinatore del terrorismo jihadista che insanguina Siria e Iraq. Sempre Meyssan annunciava in un altro articolo: "Verso la fine del sistema Erdoğan".

 
 
  Postato da davide il Sabato, 16 luglio @ 08:54:52 BST (5705 letture)
Leggi Tutto... | 11656 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LA SECESSIONE IN RELAZIONE AL SISTEMA

sjjs

FONTE: DEDEFENSA.COM

Russia Today ha dunque scelto di festeggiare il giorno dell'indipendenza USA ( il 4 Luglio) in un modo molto adatto all'ironia tragica dei tempi ed alle contraddizioni connesse alle politiche estreme che si manifestano fuori dal controllo umano, con una breve intervista a 2 dirigenti dei movimenti secessionisti dei due Stati dell'Unione che sono alla guida di questa dinamica e che sono i due principali stati dell'Unione tout-court: il Texas e la California. Bisogna dire che sotto questo punto di vista esiste una situazione molto controversa che riflette in effetti le spinte del sistema e le resistenze anti-sistema e traduce nei fatti queste “contraddizioni interne e queste politiche estremiste”.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 12 luglio @ 23:10:00 BST (2236 letture)
Leggi Tutto... | 15973 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0
 

 
  Geopolitica FACENDO FUORI LE ELITES

EUBlackHole

DI DMITRY ORLOV

cluborlov.blogspot.it

Dato quello che sta accadendo in questi giorni con la restaurazione della UE, è difficile non scrivere qualcosa a riguardo, perciò non cercherò nemmeno di resistere alla tentazione. I mercati azionari stanno andando in crash, le banche sono sull’orlo del fallimento, il prezzo dell’oro sta salendo, e la City di Londra e i tipi della finanza a Wall Street stanno correndo avanti e indietro con le teste in fiamme. Ma oltre queste superficialità finanziarie, quello che sta realmente accadendo è che la lotta di classe è tornata e vendicatrice, per ora nel Regno Unito con il referendum sulla Brexit, ma molto probabilmente si diffonderà.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 06 luglio @ 09:22:37 BST (5104 letture)
Leggi Tutto... | 10810 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LA GUERRA ALLA MARIJUANA

shutterstock_173790845

DI ELLEN BROWN

counterpunch.org

In Aprile la Pennsylvania è diventata il 24esimo Stato a legalizzare la cannabis, la pianta ben nota come marijuana, a scopi terapeutici. Ciò equivale alla metà circa degli Stati USA. Una grossa barriera a una legalizzazione più estensiva è costituita da una legge Federale che classifica tutta la cannabis, inclusa la varietà parecchio utile nota come “canapone industriale”, come sostanza di “tabella 1” che non può essere coltivata legalmente negli USA. Ma ciò potrebbe presto cambiare. In una lettera inviata all’Assemblea Federale in Aprile, la US Drug Enforcement Administration (agenzia regolatrice sulle droghe) ha dichiarato che ha in programma di pubblicare una decisione sulla riclassificazione della Marijuana nella prima metà del 2016.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 05 luglio @ 23:10:00 BST (3569 letture)
Leggi Tutto... | 16573 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica Spazio utenti: IL BREXIT RIDISTRIBUISCE LA GEOPOLITICA GLOBALE

27 ANNI DOPO LA CADUTA DEL MURO DI BERLINO

DI THIERRY MEYSSAN

Voltairenet

Elisabetta

Favorevole al Brexit, la regina Elisabetta sarà in grado di reindirizzare il paese verso lo yuan.

 

Mentre la stampa internazionale cerca un qualche modo per rilanciare la costruzione europea, sempre senza la Russia e ora senza il Regno Unito, Thierry Meyssan è convinto che nulla ormai potrà più impedire il collasso del sistema. Tuttavia, sottolinea, ciò che è in gioco non è la stessa Unione Europea, ma tutte le istituzioni che permettono il dominio degli Stati Uniti nel mondo e l’integrità degli Stati Uniti stessi.

 

 

 
 
  Postato da Truman il Sabato, 02 luglio @ 21:19:10 BST (997 letture)
Leggi Tutto... | 12823 bytes aggiuntivi | commenti? | Spazio utenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica CHE LE ELITE SI SOLLEVINO CONTRO QUESTE MASSE IGNORANTI!

Risultati immagini per simboli anti europa /nazisti 

FONTE:  ZEROHEDGE

Sembra proprio che i poteri che abbiamo potuto esercitare fino ad oggi, non esisteranno più. Dopo che è stato erroneamente permesso alle persone che abitano in Gran Bretagna di esercitare il loro libero arbitrio, James Traub di Foreign Policy esclama "E' ora che le élite si sollevino contro queste masse ignoranti."

Il Brexit ha messo a nudo lo scisma politico del nostro tempo. Non si tratta più di  destra contro sinistra - si tratta di gente sana di mente contro gente che, inconsciamente, è arrabbiata ...

di James Traub su ForeignPolicy.com

 
 
  Postato da ernesto il Giovedì, 30 giugno @ 10:10:23 BST (5739 letture)
Leggi Tutto... | 12270 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica IL REGNO UNITO AFFRONTA “RIVOLUZIONI COLORATE”, VISTO CHE SOROS SI STA MUOVENDO PER FERMARE IL BREXIT

people-power-

DI NICK GRIFFIN

thesaker.is

La popolazione della Gran Bretagna sta per diventare la prossima vittima della tattica delle “rivoluzioni colorate” usata da Washington e Bruxelles contro i governi democraticamente eletti dalla Serbia alla Siria, dall’Ucraina al Brasile.

Pochi giorni dopo la totalmente imprevista (anche da quest’autore) decisione popolare di resistere al bullismo dell’establishment e alle ondate della propaganda dei mass media per votare al Brexit, la contromossa dei globalismi sta già diventando chiara.

Innanzitutto, un duro attacco alla sterlina e ai maggiori titoli azionari per mettere pressione finanziaria e giustificare le autogratificanti profezie apocalittiche che provengono dal campo degli sconfitti che volevano rimanere.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 30 giugno @ 07:35:00 BST (4007 letture)
Leggi Tutto... | 5715 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI DAGLI UTENTI

miopia

MODELLI MONETARI IN 4 SCENARI

THERESA MAY E IL CAMBIAMENTO DI PARADIGMA

TRUMP FA INFURIARE IL PARTITO DELLA GUERRA

TURCHIA: GOLPE ORGANIZZATO DAL GENERALE USA JOHN F. CAMPBELL?

IL BREXIT RIDISTRIBUISCE LA GEOPOLITICA GLOBALE

GRASSO “IMBOSCA” UN’INTERROGAZIONE SU NAPOLITANO

DONNE, IN CERCA DI CRACCO

FANTACRONACA ROMANA

STAR WARS EPISODIO VII: IL DECLINO DELL'IMPERO AMERICANO

QUALE CULTURA NELLA DECADENZA

APPELLO DI CAPODANNO AL POPOLO ITALIANO

 

 

Mercoledì, 29 giugno
· BUONGIORNO RAPALLO! L’INEVITABILITÀ DI UN NUOVO TRATTATO DI COOPERAZIONE ECONOMICA TRA GERMANIA E RUSSIA
Martedì, 28 giugno
· IL “GRANDE SPAZIO” A FRONTE ROVESCIATO
Giovedì, 23 giugno
· IL CAMMINO VERSO LA GUERRA NUCLEARE
Giovedì, 16 giugno
· ESCALATION DEL TERRORISMO, PRELUDIO DI SEI MESI CRUCIALI
Giovedì, 09 giugno
· DANZA DI GUERRA INTORNO A UNA "SORPRESA OTTOBRINA"
Sabato, 04 giugno
· 50 PAESI RAFFORZANO IL PATTO SEGRETO TISA PER CONSEGNARE AL SETTORE PRIVATO PIU' SERVIZI PUBBLICI
Lunedì, 30 maggio
· COME LA RUSSIA SI PREPARA ALLA GUERRA MONDIALE
Mercoledì, 25 maggio
· STRATEGIA DEL GOLPE GLOBALE
Martedì, 24 maggio
· LA CINA PUNTA AD UNA MUTUA VITTORIA CON L’ISLAM
Lunedì, 16 maggio
· UNA CURIOSITA': I DUE TERZI DEI SENATORI CHE HANNO CACCIATO DILMA PER CORRUZIONE SONO SOTTO INCHIESTA GIUDIZIARIA
Martedì, 10 maggio
· IMPORTANTISSIMO AGGIORNAMENTO SULL'IMPEACHMENT IN BRASILE
Domenica, 17 aprile
· LA PIANIFICAZIONE DI UNA DEPORTAZIONE DI MASSA: CRONACA DELL'IMBARBARIMENTO
Sabato, 09 aprile
· LE RISORSE FINANZIARIE DELL' ISIS
Giovedì, 07 aprile
· TUTTO CALMO SUL FRONTE EURASIATICO
Martedì, 05 aprile
· LA GUERRA INUTILE
Domenica, 03 aprile
· GUERRA PSICOLOGICA, "ARMI ORGANIZZATIVE" DELLE ONG E CAMBIO DI REGIME
Sabato, 02 aprile
· LA CINA STA GIA’ VIVENDO NEL 2020
Giovedì, 31 marzo
· PIU' GUERRA: LA SECURITY AND DEFENCE UNION
Sabato, 26 marzo
· C’E’ IN BALLO UN GRANDE ACCORDO TRA USA E RUSSIA IN SIRIA ?
Venerdì, 25 marzo
· OBAMA-CASTRO, LA FINE DI CUBA E' UNA TRAGEDIA GEOPOLITICA
Giovedì, 24 marzo
· I "GIOCHI SPORCHI" NELLA GUERRA AL TERRORE
Mercoledì, 23 marzo
· ATTACCO AL "CUORE DELLA UE": LO STRAGISMO DI STATO E' DIVENTATO ROUTINE
Martedì, 22 marzo
· UN ALTRO PASSO VERSO GLI STATI UNITI D'EUROPA
Mercoledì, 16 marzo
· “SOVRAPPOPOLAZIONE” E IL FINANZIAMENTO DELLA 3° GUERRA MONDIALE - L’OPERAZIONE ‘BARBAROSSA 2’
· RAGGIUNTI GLI OBIETTIVI MILITARI IN SIRIA, LA RUSSIA VIRA SULLA DIPLOMAZIA
Lunedì, 14 marzo
· PROBLEMA ISLAM ? IL BANCHIERE GOLDMAN PROPONE SOLUZIONE 30%
· TRUPPE CAMMELLATE DI SOROS IN PIAZZA. A DIFESA DELL'IMPERO DEI CLINTON CHIAMATO "CRONY AMERICA"
Domenica, 13 marzo
· LA FRONTIERA E IL MONDO CHE CAMBIA
Sabato, 27 febbraio
· IL BLUFF TURCO-SAUDITA ? SIAMO AL DADAISMO !
Venerdì, 26 febbraio
· CAMBIO REGIME AD ANKARA ? PIU’ PROBABILE DI QUANTO NON SEMBRI
Mercoledì, 24 febbraio
· MARIA, IL CALENDARIO DEI MAYA E L'APOCALISSE
Martedì, 23 febbraio
· L’OCA GIULIVA E’ SPACCIATA: LA TURCHIA NON DUREREBBE SEI MESI CONTRO LA RUSSIA
Giovedì, 18 febbraio
· IL DELIRIO DI GEORGE SOROS...E I VERI NEMICI DELL'EUROPA
Lunedì, 15 febbraio
· PRIVATIZZAZIONI: LA TATTICA ATLANTICA PER ATTACCARE LA RUSSIA
Giovedì, 11 febbraio
· OMICIDIO GIULIO REGENI, UN'OPERAZIONE CLANDESTINA CONTRO L'EGITTO E GLI INTERESSI ITALIANI
Mercoledì, 03 febbraio
· E' IN ARRIVO IL CONTRATTACCO PETROLIFERO DI PUTIN ?
Martedì, 02 febbraio
· PERCHE' GLI USA HANNO DECISO DI DISTRUGGERE IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE ?
· LA GUERRA FINANZIARIA ALLA CINA
Lunedì, 01 febbraio
· IRAN: LA NUOVA CINA?
· OPERAZIONE "TIMBER SYCAMORE": LA GUERRA SEGRETA DELLA CIA IN SIRIA

Articoli Vecchi
 

 

Activist Post

Agence Global

AlterNet

American Free Press

AntiWar

Asia Times

Awaken In The Dream

Axis of Logic

Billy Blog

Blackagendareport

Bloomberg

Business Insider

Cepr

Club Orlov

Clusterfuck Nation

Common Dreams

Countercurrents

Counterpunch

Daily Bell

Dandelion Salad

Dissident Voice

Earth Hope Network

Ecomonitor

End of the American Dream

End the Lie

Energy Bulletin

Europe

Chris Floyd

fpif.org

Geopolitics-Geoeconomics

Global Research

Icij.org

Idaho Observer

Information Clearing House

Iraq War

Keep Talking Greece

Killing Hope (William Blum)

Land Destroyer

Lew Rockwell

Media Lens

Moon of Alabama

Mark Morford

Mother Board

The Nation

Natural News

New Eastern Outlook

News Target

Opendemocracy

OpEd News

James Petras

Poor Richard!

Prison Planet

Project Censored

Raw Story

Real Currencies

Red Ice Creations

Rense

Russia Today

Lars Schall

Sott

Speaking Truth To Power

smirkingchimp.com

Sputnik news

Strategic Culture

Matt Taibbi

Taki's Mag

Webster Tarpley

Telegraph Blogs

Testosteronepit

Theautomaticearth

Thirteen Monkey

Tom Dispatch

Truth-out

Truth Seeker

21st Century Wire

Uruknet

Washington's Blog

wearechange.org

What's Left? (Stephen Gowans)

Who What Why

Xymphora

Zero Hedge

 

 

Acrimed

A l'Econtre

Alterinfo

Article 11

Basta!

Gilles Bonafi

Cadtm

Silvia Cattori

Michel Collon

Contretemps

Le Courrier

Dedefensa

Diploweb

Egaliteetreconciliation

Globalepresse

Greek Crisis

Infoguerre

L'Humanité

Marianne-en-ligne

Metropolitiques

Mondialisation.ca

Blog Monde Diplomatique

panamza.com

Pambazuka

Questions Critiques

Reflets

Reporterre

Réseau Voltaire

Rezo

Terrains de Luttes

 


 
  La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)


Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies, di cui nessuno usato per tracciare l'utente. QUI i dettagli

Disclaimer A meno di segnalazione per articoli con diritti riservati, il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Il sito non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.