Welcome to ComeDonChisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI NEL FORUM

entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

 

  FORUM: ULTIMI ARTICOLI


 Il primo gay pride pacifico in Russia
 Mh-17 e Su-25: la ricostruzione di J. Sapir
 Dove sono le divisioni di Babuskin?
 I puntelli stanno saltando uno a uno
 Bin Laden novello Michelangelo
 Gran Bretagna verso l'addio all'Unione Europea
 Volantino sindacale sulla lotta di classe
 convegno sugli aerosol atmosferici
 scienza, lotta e libertà di pensiero.
 Mercenari sudanesi nel Donbass
 L’Argentina accusa i fondi “avvoltoi”
 Ucraina,fuoco contro ispettori nei pressi del boeing malese
 L'Argentina sotto il ricatto della speculazione
 Serj Tankian, Sky is over
 L'arrivo di Gutgeld detto "Il pazzo"

ComeDonChisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: obelynx79
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 7965

Persone Online:
Visitatori: 739
Iscritti: 11
Totale: 750

Online ora:
01 : Stodler
02 : radisol
03 : Keope
04 : Whistleblower
05 : fabKL
06 : clack
07 : Stopgun
08 : spadaccinonero
09 : MM
10: xeliox
11: amaryllide
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Cassazione a Napolitano: tornare subito al voto

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Petras - Verso dittature tecnocratiche

Zibordi - Come funziona veramente l'economia, e la crisi italiana

 

 

Alfabeta2

andreacarancini.blogspot.it

Animal Station

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Cado In Piedi

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cloroalclero

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Da Dietro Il Sipario

Decrescita Felice

Democratic Nutrition

Doppio Cieco

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Loop on Line

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

Nogeoingegneria.com

L’Orizzonte degli Eventi

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Sollevazione

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

Voci Dall'Estero

 

 





 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
 
ComeDonChisciotte: Geopolitica

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Geopolitica NUOVE SANZIONI ALLA RUSSIA: WASHINGTON SI SCATENA, NELL’ILLUSIONE...

...DI UNA SUA NUOVA SUPREMAZIA ENERGETICA

Vladimir-Putin-

DI RICHARD HEINBERG

postcarbon.org


Il New York Times riporta che "Martedì scorso gli Stati Uniti e l'Europa hanno dato il via ad uno sforzo congiunto per frenare le capacità a lungo termine della Russia di sviluppare nuove risorse petrolifere." Le nuove sanzioni negherebbero alla Russia l'accesso alle tecnologie occidentali necessarie per accedere al petrolio polare, ai giacimenti sottomarini e al tight-oil, prodotto dalla fatturazione idraulica e dalla perforazione orizzontale.

E’ certamente confortante sapere che un’ enorme quantità di petrolio russo rischia di rimanere nascosto sotto terra senza essere bruciato per alimentare autovetture, camion e macchinari europei, russi e cinesi: un fatto positivo per quanto riguarda il riscaldamento globale. Ma non è certo questo l’intento delle sanzioni.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 31 luglio @ 23:10:00 BST (312 letture)
Leggi Tutto... | 4228 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0
 

 
  Geopolitica PRONTI, PARTENZA, VIA ! ...OVVERO VERSO LA GUERRA FREDDA 2.0

eurasia-new-great-game

DI PEPE ESCOBAR

rt.com


Il Nuovo Grande Gioco in Eurasia non smette mai di elettrizzare con i suoi estremi colpi di scena. I Tre Grandi giocatori rimangono gli stessi: Stati Uniti, Russia e Cina. Il diavolo è nelle sottotrame concentriche.

A Washington, la politica core di stato si è rivelata per quello che davvero è, ovvero sanzioni, sanzioni, sanzioni; ora a causa della Crimea, ora a causa del sostegno dato ai federalisti nell’Ucraina orientale, ora a causa della tragedia del volo MH17.

Nella foto: Un combattente anti-governativo punta il suo Kalashnikov verso la postazione dell'esercito ucraino a un checkpoint vicino alla linea del fronte nella periferia nord della città di Donetsk, (AFP Photo del 22 luglio 2014)

 
 
  Postato da davide il Martedì, 29 luglio @ 23:10:00 BST (3536 letture)
Leggi Tutto... | 13016 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica ITALIANI, LUCIDATE GLI ELMETTI!! - GUERRA MONDIALE 100 ANNI E NON SENTIRLI

Fritz

FONTE: DIARIO DI UN VOLATILE ETNOLOGO (BLOG)

Caro Diario,
A fare i traslochi fa venire fuori cose stranissime. Ieri, riordinando gli ennesimi scatoloni sono saltate fuori delle vecchissime foto di famiglia (di mia moglie) . Un documento sconvolgente. Eccolo qui l'antenato Fritzt nel 1914, poco prima di partire per la Russia da cui non sarebbe mai tornato. Come mai salta fuori oggi? Nulla accade per caso.

Esattamente 100 anni fa, il 28 luglio 1914, scoppiava la I Guerra Mondiale. 100 anni sono veramente troppi per alcuni, una nuova guerra deve scoppiare al piú presto

Costoro stanno facendo passi da gigante, la guerra guerreggiata  é sempre piú vicina.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 29 luglio @ 08:47:41 BST (4412 letture)
Leggi Tutto... | 5844 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica UN PERIODO DI INSTABILITA’ SENZA PRECEDENTI?

zbigniew-brzezinski
DI DAVID ROTHKOPF

foreignpolicy.com

Intervista a Zbigniew Brzezinski

Una conversazione con Zbigniew Brzezinski sul trambusto politico di questi giorni, enfatizzando la minaccia nucleare iraniana ormai prossima e perché un ritorno all’ordine globale potrebbe andare in stallo sulle relazioni USA-Cina.
Zbigniew Brzezinski, consigliere per la sicurezza nazionale durante la presidenza di Jimmy Carter, è tuttora uno dei più eminenti strateghi degli Stati Uniti per le successive tre decadi e mezzo. Recentemente, durante una chiacchierata con il CEO del FP Group ed editore David Rothkopf, ha espresso la sua preoccupazione circa il fatto che potremmo vivere un periodo di instabilità senza precedenti in tutto il mondo. Quando gli è stato chiesto di sviluppare il suo pensiero, ha proposto di discutere sul punto, a seguire una trascrizione della conversazione.

Nonostante le sue preoccupazioni circa l’instabilità mondiale, Brzezinski dà una chiara visione di cosa pensi sia essenziale per stabilizzare la situazione, una visione che comincia con il presupposto che in primis gli Stati Uniti e la Cina devono accettarsi reciprocamente come centri di potere gemelli nel mondo moderno.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 28 luglio @ 23:10:00 BST (4480 letture)
Leggi Tutto... | 41293 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica VERSO L' APICE DELLA GUERRA

gaza-school

DI EUGENIO ORSO

pauperclass.myblog.it

1 In Italia non si ha neppure la vaga percezione, a livello di massa e di classi dominate, della gravità della situazione internazionale, con il mondo che è sempre più vicino all’orlo del baratro. La qual cosa è persino scontata, se ci riflettiamo un po’ sopra. In un paese occupato, retto da collaborazionisti, non solo si falsa senza pudore la realtà sociopolitica interna, ma attraverso la disinformazione si altera anche la corretta percezione degli eventi internazionali. Pur esistendo la rete e al suo interno l’informazione alternativa, solo in pochi riescono a comprendere, con sufficiente chiarezza, che il mondo sta per giungere all’apice della guerra.

Di quale guerra si tratta?

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 28 luglio @ 00:48:36 BST (5457 letture)
Leggi Tutto... | 16674 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica IL DISASTRO DEL BOEING: LE BUGIE DI WASHINGTON E IL SILENZIO DI KIEV

justice

DI BORIS NOVOSELTSEV

fondsk.ru

Nella conferenza organizzata  il 21 luglio dal Ministero della Difesa russo, con l'aiuto dei dati di monitoraggio radar è emerso che nel giorno del disastro aereo della linea malese vicino Donetsk c'è stato un raggruppamento di PVO, artiglieria contrarei delle forze armate ucraine, costituito da tre o quattro battaglioni di missili contraerei "Buk-M1". Inoltre è stata registrata una maggiore attività dal radar 9S18 "KUPOL" dei missili “Buk”.

Il mondo deve sapere che al momento della caduta del Boeing era presente accanto ad esso il caccia ucraino SU-25: "...è stato notato il decollo dell'aereo Su-25 delle Forze Armate ucraine in direzione del Boeing malese. Il Su-25 distava dal "Boeing" da 3 a 5 km. La caratteristica del Su-25 è che raggiunge in breve un'altitudine di 10000 metri. Questo aereo è dotato di missili aria–aria R-60 in grado di individuare e colpire bersagli a una distanza fino a 12 km, è garantito però fino a 5 km. Per quale motivo un aereo da combattimento stava volando sulle rotte dell'aviazione civile quasi contemporaneamente e alla stessa altitudine dei voli commerciali?"

 
 
  Postato da davide il Domenica, 27 luglio @ 23:05:02 BST (3928 letture)
Leggi Tutto... | 7262 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica Spazio utenti: CARO PUTIN TI SCRIVO . . .

..

DI EMILIO BORELLI

Trasversalmente

Un macigno di cinquanta tonnellate, instabile, prima che inizi a rotolare per una china può essere fermato con una miserabile zeppa di legno, se invece lo trascuri l'inerzia ne moltiplica il peso e la massa diviene devastante, inarrestabile...

Quante notizie sconvolgenti, aerei abbattuti, paesi disgregati, provocazioni, massacri indiscriminati, creazione di sistemi finanziari alternativi a quelli dominanti. Putin e la Russia assediati dai mezzi di informazione occidentali.

Negli anni '70 Gheddafi si era scontrato con Sadat al momento in cui questi si era allineato agli indirizzi del Cremlino, il libico aveva sempre percorso una strada alternativa rispetto a quella tracciata, imposta, dalla sicumera dei Grandi, dei Paesi Progrediti, Gheddafi ci era stato venduto anche per un laico (secondo i media nostrani), seppure avesse esplicitamente inserita la Sha'ria nell'ordinamento giuridico/politico della Jamahiriya. Gheddafi, che non era “lo sbirro” del Mediterraneo, ma bensì il referente benestante dell'Africa intera, beninteso di quell'Africa che non intendeva ricadere nella trappola – fin troppo palese – di vecchi e nuovi padroni, aveva compreso che il FMI era lo strumento più efficace di dominazione del colonialismo contemporaneo, così ne aveva concepito un antagonista, un Fondo Monetario Africano, con la sua propria Banca Africana di Investimenti.

 
 
  Postato da Truman il Domenica, 27 luglio @ 17:36:51 BST (1002 letture)
Leggi Tutto... | 22924 bytes aggiuntivi | 1 commento | Spazio utenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica COUNTDOWN...

putin

DI HS

comedonchisciotte.org

Tic... Tac... Tic... Tac...

Il mondo è davvero all'ultima spiaggia e si sta avviando sull'orlo di una catastrofe che ormai niente e nessuno vuole o può più fermare ?

E' questo il vero, autentico ed essenziale succo del video russo postato su Youtube, un efficacissimo "pezzo" di propaganda quasi certamente ideato, progettato e realizzato dallo staff di "cervelloni" al servizio del premier russo Putin, qualcosa che davvero manca per avere un quadro completo dei punti di vista e delle prospettive "globali" in gioco.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 27 luglio @ 06:45:00 BST (9156 letture)
Leggi Tutto... | 18984 bytes aggiuntivi | 12 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica USA VS RUSSIA. PRIMI AVVERTIMENTI

fmbe

DI SIMON BLACK

sovereignman.com

È venerdì, siamo a Cipro. Una decina di uomini vestiti di nero entrano nella banca FBME e la "sequestrano".

Assomiglia a una scena del film Matrix e visto il surrealismo del precipitarsi degli eventi internazionali, potrebbe esserlo.
 
Gli uomini vestiti  in completo nero dipendono dalla Banca Centrale di Cipro (CBC), e prendono il controllo della FBME perché un’ignota agenzia governativa americana ha diffuso un documento nel quale la FBME è  accusata di riciclare denaro sporco.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 26 luglio @ 13:00:00 BST (6577 letture)
Leggi Tutto... | 7951 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica SANZIONI E AEREI DI LINEA

tomcat

DI PAUL CRAIG ROBERTS

paulcraigroberts.org

Le sanzioni non avranno alcun effetto sulle imprese russe. Le aziende russe possono ottenere, dalla Cina, dalla Francia o dalla Germania, più prestiti bancari di quanti ne necessitino.

Le tre caratteristiche che definiscono Washington - l’arroganza, la superbia e la corruzione - ne fanno un allievo lento. Le persone arroganti che sguazzano nella tracotanza sono incapaci di imparare. Quando incontrano resistenza rispondono con tangenti, minacce e coercizione. La diplomazia richiede capacità di apprendimento, ma Washington ha lasciato perdere la diplomazia anni fa e si basa sul [solo] uso della forza.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 26 luglio @ 00:14:19 BST (4171 letture)
Leggi Tutto... | 12860 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LA SCACCHIERA INSANGUINATA

chess

DI PEPE ESCOBAR

asiatimes.com


"L’intelligence e i fatti furono aggiustati intorno alla politica”.  Tutti ricordiamo il Promemoria di Downing Street, che ha rivelato la "politica" del binomio Bush-Blair nel periodo che precedeva il bombardamento-invasione-occupazione dell'Iraq nel 2003. La "politica" era sbarazzarsi di Saddam Hussein con una guerra lampo. La giustificazione è stata "terrorismo" e (inesistenti) armi di distruzione di massa (WMD), che sono sparite nel nulla, caricate sopra un camion e svanite nel cuore della Siria.   

Lasciate perdere l’intelligence e i fatti.

 
 
  Postato da davide il Venerdì, 25 luglio @ 12:30:00 BST (4376 letture)
Leggi Tutto... | 10545 bytes aggiuntivi | 7 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica QUELLO CHE PUTIN SA...


putin

MIKE WHITNEY

counterpunch.org

Putin lo sa cosa è successo al volo MH17, ma non lo dice … per il momento

"Abbiamo ripetutamente invitato tutte le parti a fermare immediatamente lo spargimento di sangue, e a sedere al tavolo dei negoziati. Crediamo fortemente che questa tragedia non sarebbe avvenuta se il 28 Giugno non fossero ricominciate le attività militari nell'Ucraina Orientale. Nessuno, tuttavia, ha il diritto di usare questa tragedia per perseguire i suoi fini politici. Eventi di questo tipo devono unire – e non dividere – le persone".

Dichiarazione ufficiale del Presidente russo Vladimir Putin sul volo Malaysia Airlines 17

"Cerchiamo di essere chiari, sia la Russia che gli Stati Uniti sanno benissimo quello che è successo. Lo sanno senz’altro. Le loro Intelligences ed i loro sistemi orbitali hanno visto tutto ....".

Omen 4, commenti on line su Zero Hedge

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 24 luglio @ 12:50:00 BST (7951 letture)
Leggi Tutto... | 17984 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica VI SIETE MAI CHIESTI PERCHE' IL MONDO E' UN SIMILE CAOS ?

ucraina

DI ROBERTO SAVIO

informationclearinghouse.info


Dedicato alle generazioni dei più giovani

Mentre la terza guerra mondiale non è stata formalmente dichiarata, i conflitti di tutto il mondo stanno raggiungendo livelli mai visti dal 1944.

Naturalmente, per la grande maggioranza di persone in tutto il mondo, le notizie su questi conflitti sono solo parte della cronaca quotidiana, ma un'altra quota di essa verte sul caos esistente nei nostri paesi.

Esso è così complesso e confuso che molte persone hanno rinunciato al tentativo di tentare qualsiasi forma di comprensione profonda, così ho pensato che sarebbe stato utile offrire dieci spiegazioni di come siamo riusciti a creare questo caos. 

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 24 luglio @ 07:25:00 BST (6534 letture)
Leggi Tutto... | 13752 bytes aggiuntivi | 12 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica GAZA E' LA CARTINA DI TORNASOLE DI UN DISEGNO APOCALITTICO. MUOVIAMOCI PER FERMARLO

Palestinians

DI GIULIETTO CHIESA

facebook.com

Ci sono lettori che mi chiedono di pronunciarmi sulla tragedia di Gaza.
L’ho già fatto più volte nel corso di questa crisi.
Considero altamente probabile che il rapimento e l’uccisione dei tre ragazzi israeliani sia stato una ennesima false flag operation. Cioè un pretesto per organizzare una attacco letale contro Hamas, contro la Striscia di Gaza, contro il popolo palestinese nel suo insieme. E’ l’ennesima prova che Israele non ha mai voluto negoziare e che il suo obiettivo immediato è di cancellare definitivamente ogni possibilità per uno stato palestinese.

Posso solo provare cordoglio – e un acuto senso di impotenza - per la vittime innocenti, per gli oltre 500 morti già contati. Saranno molti di più, temo.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 22 luglio @ 06:55:47 BST (4871 letture)
Leggi Tutto... | 3415 bytes aggiuntivi | 13 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica UN COPIONE GIA' VISTO

Ukraine-Plane

DI CARLO BERTANI

carlobertani.blogspot.it
 

L’abbattimento dell’aereo di linea della Malaysian Air Line è uno di quei casi che terranno banco per molto tempo, e così scivoleranno nella Storia con le pantofole di velluto, senza disturbare nessuno: a differenza dell’altro incidente dell’8 Marzo – quando un aereo scompare, pare riapparire per poi scomparire del tutto (a ben vedere, un nuovo copione) – l’aereo caduto in Ucraina ha un illustre precedente, ossia Ustica.

Di tutta la tragedia restano tre vagoni refrigerati carichi di morti, di pezzi di morti, di bambini dilaniati: tutta gente che – almeno – non dovrebbe aver sofferto giacché l’improvvisa depressurizzazione dovrebbe aver almeno fatto perdere loro i sensi. Speriamolo, per quella gente innocente.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 21 luglio @ 23:10:00 BST (3928 letture)
Leggi Tutto... | 9901 bytes aggiuntivi | 7 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica E’ ARRIVATO IL MOMENTO DELL’ARCIDUCA FRANCESCO FERDINANDO ? I TAMBURI DI GUERRA SUONANO PIU’ FORTE IN UCRAINA E MEDIO ORIENTE

Franzferdi

FONTE: ZEROHEDGE.COM

La tragedia del volo MH-17 potrebbe segnare un momento cruciale nella peggiore crisi tra la Russia e l'Occidente dai tempi  della guerra fredda.

Il rischio geopolitico è estremamente alto e non è stato ancora colto interamente dagli esperti e dalla maggior parte della gente. La stessa cosa accadde nel 1914.

Con gli Stati Uniti che cercano di imporre nuove pesanti sanzioni sulla Russia, ci sembra di essere sull'orlo di una nuova e più intensa fase di guerre valutarie e in sostanza di una guerra economica.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 21 luglio @ 18:20:00 BST (5417 letture)
Leggi Tutto... | 5837 bytes aggiuntivi | 7 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica VERSO UN'EUROPA UNITA E LIBERA (DA DERUBARE)

southstream

DI TONY CARTALUCCI

journal-neo.org

Quando i gruppi di potere che hanno creato e dirigono il programma della UE entrano in disaccordo con i suoi stati membri, diventa dolorosamente visibile la vera natura di questa organizzazione sovranazionale – un gruppo dittatoriale di potere che persegue cioè delle linee politiche locali dalle quali nessuno dei singoli stati membri trae vantaggio. Ad esemplificare ciò nulla potrebbe risultare meglio della disputa emersa per la realizzazione del gasdotto russo South Stream, pianificato per estendersi attraverso Bulgaria, Serbia, Ungheria e Italia.

Il gasdotto produrrebbe un largo numero di vantaggi per ognuna delle nazioni attraversate, nonché al mercato dell’energia degli Stati che si trovano al suo inizio e fine. Per le popolazioni e i governi di queste nazioni in posizione di maggior beneficio rispetto al gasdotto, l’affare si presenta come un attraente investimento a lungo termine.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 16 luglio @ 23:10:00 BST (2513 letture)
Leggi Tutto... | 8783 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica I BRICS CONTRO IL WASHINGTON CONSENSUS

brics

DI PEPE ESCOBAR

asiatimes.com

La notizia è che questo martedì a Fortaleza, nel Nordest del Brasile, il gruppo delle potenze emergenti detto BRICS (acronimo di Brasile, Russia, India, Cina, Sudafrica) combatte il (dis)ordine (neoliberista) del Mondo attraverso una nuova banca destinata a finanziare lo sviluppo e un fondo di riserve valutarie istituito per compensare le crisi finanziarie.
Il diavolo, naturalmente, è nascosto nei dettagli di come ciò verrà fatto.

È stata una strada lunga e tortuosa che parte da Ekaterinburg nel 2009, il primo vertice dei BRICS, fino al tanto atteso colpo di reazione [counterpunch nel testo, letteralmente colpo dato come reazione a un colpo ricevuto, tipicamente finale NdT] contro il Bretton Woods consensus [l’appoggio dato agli accordi di Bretton Woods, dove nel 1944 si svolse la Conferenza omonima che portò alla creazione della Banca Mondiale e del Fondo Monetario Internazionale (FMI).

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 16 luglio @ 12:49:53 BST (3418 letture)
Leggi Tutto... | 11567 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LE GUERRE PER L'ENERGIA DEL XXI SECOLO

warenergy

DI MICHAEL T. KLARE

TomDispatch.com

I conflitti globali sono sempre più alimentati dal desiderio di ottenere Petrolio e Gas naturale (e i profitti che questi ultimi generano)

L’Iraq, la Siria, la Nigeria, il Sud del Sudan, l’Ucraina, l’Est e il Sud del Mar della Cina: ovunque si guardi, il mondo è in fiamme, con nuovi conflitti o vecchi conflitti in via di intensificazione. A prima vista, questi sconvolgimenti sembrano essere eventi indipendenti, guidati da proprie circostanze, uniche e peculiari. Ma se guardiamo più da vicino notiamo come essi condividano alcune caratteristiche fondamentali - in particolare, un infuso stregato di antagonismi etnici, religiosi e nazionali, portato al punto di ebollizione dall’ossessione dell’Energia.

In ciascuno di questi conflitti, la lotta è guidata in gran parte dall’irrompere di antagonismi di lunga data tra clan vicini (spesso liberamente mischiati tra di loro), sette e popoli veri e propri.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 15 luglio @ 23:10:00 BST (2770 letture)
Leggi Tutto... | 29510 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Geopolitica ARRIVA LA BANCA DEI BRICS

 Putin and Rousseff

Il bullismo di Washington sta mettendo insieme sempre più ex-alleati USA che sceglieranno di abbandonare il sistema monetario attuale, basato sul biglietto verde che, in realtà, potrebbe avere già superato il punto di non ritorno.

 
 
  Postato da ernesto il Martedì, 15 luglio @ 09:35:00 BST (4356 letture)
Leggi Tutto... | 9260 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI DAGLI UTENTI

miopia

 

CARO PUTIN TI SCRIVO . . .

LA III GUERRA IN IRAQ, STAVOLTA SENZA TAMBURI. UN MOTIVO C'È 

TESTO INTEGRALE DEL DISCORSO DI IZZAT IBRAHIM AL DOURI 

OLTRE I MONDIALI DI CALCIO. BRASILE: TEMPO DI VITTORIA E DI SCONFITTA 

GLI USA HANNO PERSO IL FRONTE MEDIORIENTALE

CIRO, E I MEDIA ROVESCIANO LE PARTI

LIBIA. IL NAUFRAGIO DELL'EUROPA 

SE NON VOLETE DENUNCIARE LE DINAMICHE DEL POTERE RESTATE A FARE GLI ECONOMISTI

LA RICERCA SCIENTIFICA

ARS INVITA ALLA III ASSEMBLEA NAZIONALE - ROMA

I MAGGIORDOMI CLOROFORMIZZATI D’EUROPA

LA PRODUZIONE MONDIALE DI GREGGIO DEL 2013 SENZA LO SHALE È LA STESSA DEL 2005 

SFATIAMO OTTO MITI ENERGETICI


 
 

 

Lunedì, 14 luglio
· QUELLA VOLTA LA GUERRA MONDIALE DA IMPOSSIBILE DIVENNE INEVITABILE. OGGI COME ALLORA ?
Venerdì, 11 luglio
· LA CADUTA DI UNA SUPERPOTENZA
Giovedì, 10 luglio
· I CRIMINI DI GUERRA DI WASHINGTON. DALL'AFRICA E MEDIO ORIENTE ALL'UCRAINA
Lunedì, 07 luglio
· PRIMAVERA ARABA, ESTATE JIHADISTA
· IL FUTURO CHE CI ATTENDE
Giovedì, 03 luglio
· NASCE UN ASSE RUSSO-GERMANICO
Lunedì, 30 giugno
· PAURA E DELIRIO ALL’HOTEL BABILONIA
Domenica, 29 giugno
· STA ARRIVANDO LA "OPEN SOURCE REVOLUTION" E... (PARLA UN'EX SPIA)
Giovedì, 26 giugno
· FACCIAMO UN ‘IPOTESI DI FANTASCIENZA...
Martedì, 24 giugno
· BRETTON WOODS II E GEORGE SOROS
Lunedì, 23 giugno
· "IL GAS EUROPEO IN UN VICOLO CIECO" CE LO CHIEDE LA WESTINGHOUSE
· A WASHINGTON RULLANO I TAMBURI DI GUERRA
Domenica, 22 giugno
· BRUCIATE, UOMINI IN NERO, BRUCIATE
Giovedì, 19 giugno
· TONY BLAIR, IL FANTASMA DELL’OPERA
· "ALLEANZA ANTI-DOLLARO" PER FERMARE LE AGGRESSIONI USA
Mercoledì, 18 giugno
· IL PIANO EBRAICO PER IL MEDIO ORIENTE ED OLTRE
Lunedì, 16 giugno
· GEAB n. 86 – LA GRANDE RICONFIGURAZIONE GEOPOLITICA GLOBALE
Venerdì, 13 giugno
· I BOMBARDIERI RUSSI E I CUCCIOLI DI FOCA SCHIACCIATI UNO A UNO
· LA GEOPOLITICA DELLA COPPA DEL MONDO
Mercoledì, 11 giugno
· COUNTDOWN BRASILIANO: DATEMI IN TEMPO LA COPPA DEL MONDO !
Lunedì, 09 giugno
· DOVREMMO DIVENTARE TUTTI ZAPATISTI
· ESTRATTO DAL GEAB n. 84 – ALLARME CRISI PER LA GOVERNANCE EUROPEA – GRAVE RISCHIO DI DIVISIONE FRA I LEADERS EUROPEI ED I LORO POPOLI
Sabato, 07 giugno
· TEMPI INTERESSANTI (IL PEGGIO DEVE ANCORA VENIRE)
Giovedì, 05 giugno
· IL RITORNO DEI MORTI VIVENTI NEO-CON
Venerdì, 30 maggio
· GERMANIA - RUSSIA ZERO A UNO. OPS! C'E' LA CINA...
Giovedì, 29 maggio
· EUROPA ED UCRAINA: LA FAVOLA DI DUE ELEZIONI
Mercoledì, 28 maggio
· ARRIVANO I BILDERBERGS: LA LISTA COMPLETA DEI PARTECIPANTI 2014 E IL PANICO DEL PAESE CHE LI OSPITA
Martedì, 27 maggio
· PERCHE’ LA GUERRA E’ INEVITABILE
Martedì, 20 maggio
· UNO SPETTRO STA PERSEGUITANDO WASHINGTON...IL PIVOT CINESE ALIMENTA IL SECOLO EUROASIATICO
Venerdì, 16 maggio
· MODI - UNA MINACCIA PER L'INDIA LAICA E LIBERALE
Giovedì, 15 maggio
· I DENTI DEGLI OLIGARCHI. IL CASO BIDEN
Mercoledì, 14 maggio
· ROMPERE IL SILENZIO: LA GUERRA MONDIALE STA INIZIANDO
Sabato, 10 maggio
· NON DIMENTICHIAMOCI DELL' IMPORTANTE LEZIONE DELLA GUERRA FREDDA
Giovedì, 08 maggio
· PUTIN GIOCA A SCACCHI E OBAMA NON HA SCELTA
Venerdì, 02 maggio
· LA GUERRA GENTILE DELLA NATO IN RUSSIA
Martedì, 29 aprile
· PERCHE’ PUTIN E’ NEL MIRINO DI WASHINGTON ?
Lunedì, 28 aprile
· RUSSIA- UCRAINA- EUROPA
· EUROPA: LA OSTPOLITIK TEDESCA AL BIVIO TRA RUSSIA E USA. MERKEL RISCHIA ANCHE LA LEADERSHIP EUROPEA
· GLI USA VANNO A PESCA MA LA CINA MANGIA "SUSHI"
Venerdì, 25 aprile
· LE MENZOGNE, L’UCRAINA E...COME CROLLANO GLI IMPERI

Articoli Vecchi
 

 

Activist Post

Agence Global

AlterNet

American Free Press

AntiWar

Asia Times

Awaken In The Dream

Axis of Logic

Billy Blog

Bloomberg

Business Insider

Cepr

Club Orlov

Clusterfuck Nation

Common Dreams

Countercurrents

Counterpunch

Daily Bell

Dandelion Salad

Dissident Voice

Earth Hope Network

Ecomonitor

End of the American Dream

End the Lie

Energy Bulletin

Europe

Chris Floyd

Geopolitics-Geoeconomics

Global Research

Idaho Observer

Information Clearing House

Iraq War

Keep Talking Greece

Killing Hope (William Blum)

Land Destroyer

Lew Rockwell

Media Lens

Moon of Alabama

Mark Morford

Mother Board

The Nation

Natural News

News Target

OpEd News

James Petras

Poor Richard!

Prison Planet

Project Censored

Raw Story

Real Currencies

Red Ice Creations

Rense

Russia Today

Lars Schall

Sott

Speaking Truth To Power

Strategic Culture

Matt Taibbi

Taki's Mag

Webster Tarpley

Telegraph Blogs

Testosteronepit

Thirteen Monkey

Tom Dispatch

Truth-out

Truth Seeker

21st Century Wire

Uruknet

Washington's Blog

What's Left? (Stephen Gowans)

Who What Why

Xymphora

Zero Hedge

 

 

Acrimed

A l'Econtre

Alterinfo

Article 11

Basta!

Gilles Bonafi

Cadtm

Silvia Cattori

Michel Collon

Contretemps

Le Courrier

Dedefensa

Diploweb

Egaliteetreconciliation

Greek Crisis

Infoguerre

L'Humanité

Marianne-en-ligne

Metropolitiques

Mondialisation.ca

Blog Monde Diplomatique

Pambazuka

Questions Critiques

Reflets

Reporterre

Réseau Voltaire

Rezo

Terrains de Luttes

 


 
  La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)




Disclaimer A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.