Welcome to Come Don Chisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI NEL FORUM
entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

. Musica

 

  FORUM: ULTIMI ARTICOLI


 Mosca spiega a Washington come evitare incidenti aerei.
 Cari grillomani del forum...
 Biden e Renzi:mantenere sanzioni antirusse
 Trump, Clinton e 285.000 aziende...stesso paradiso fiscale
 Marò uccisi in agguato in Libia?
 11 Settembre: l’uomo di Washington accusa Israele
 Marco Pizzuti - Scelte Alimentari Non Autorizzate
 Acceleratore di particelle del CERN in panne...
 Euro: 4 nuove monete da collezione con Donatello, Ferrari,
 Le elezioni siriane confermano le peggiori paure dell’Occide
 Daech,il cavallo di Troia degli USA
 Guerra all'Isis x 30 anni-poi finirà il petrolio
 horror dei nostri tempi: 3 pellicole a cpnfronto
 Il crollo del sistema monetario fiduciario occidentale potre
 La strana lezione del presidente Obama

Come Don Chisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: MarcoPellattiero
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 8680

Persone Online:
Visitatori: 664
Iscritti: 21
Totale: 685

Online ora:
01 : Hadrian
02 : makkia
03 : oriundo2006
04 : quarantasette
05 : MarioG
06 : kefos93
07 : ilsanto
08 : giannis
09 : giovina
10: ottavino
11: Xeno
12: Gosha
13: Neriana
14: yago
15: RenatoT
16: Stopgun
17: olmo
18: permaflex
19: fuffolo
20: No_Fear87
21: vocenellanotte
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Crocifissioni riprese dallo smartphone. Antropologia politica di Isis

Cassazione a Napolitano: tornare subito al voto

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Petras - Verso dittature tecnocratiche

 

 

Alfabeta2

andreacarancini.blogspot.it

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

nogeoingegneria.com

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

 

 

merkelkommando

fini

 

 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
 
Come Don Chisciotte: Geopolitica

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Geopolitica LA PIANIFICAZIONE DI UNA DEPORTAZIONE DI MASSA: CRONACA DELL'IMBARBARIMENTO

dd

DI SAID BOUMAMA

bouamamas.wordpress.com

In un silenzio mediatico e politico assordante, con le prime imbarcazioni che trasportano diverse centinaia di rifugiati si è dato inizio alla più importante deportazione di massa dell'Europa occidentale dalla fine della seconda guerra mondiale. Si tratta né più né meno che di un nuovo crimine storico dell'Unione Europea. Che, in virtù dell'accordo siglato con la Turchia, sia tutto legale, non cambia il carattere violento e attentatore ai diritti umani. Siamo di fronte ad un nuovo grado d'imbarbarimento dell'Europa ricca, per parafrasare Aimé Césaire. Alle porte di questa Europa si moltiplicano i campi finanziati dall'Unione Europea e gestiti da quel gran democratico di Erdogan.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 17 aprile @ 13:10:00 BST (3355 letture)
Leggi Tutto... | 18861 bytes aggiuntivi | 15 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LE RISORSE FINANZIARIE DELL' ISIS

 isisi

DI VLADIMIR ODINTSOV

journal-neo.org

Informazioni recentemente pubblicate da The Independent hanno rivelato che il gruppo terroristico ISIS operante in Iraq e Siria riceve fondi consistenti attraverso un "sofisticato programma di riciclaggio di denaro". Questi fondi sono in parte generati da oscure operazioni effettuate nel sud del Regno Unito relative a offerte telefoniche di servizi bancari e importazione di automobili dall'Inghilterra verso l'Africa.

Il 16 ottobre di quest'anno, il Financial Times ha reso noto al mondo intero l’esito della sua indagine sulle fonti finanziarie di ISIS, sottolineando che dopo più di un anno e 10,5 mila raid aerei dall'inizio della campagna anti-terroristica dell'Occidente, il risultato è il totale fallimento degli sforzi degli Stati Uniti per minare il patrimonio finanziario del gruppo terroristico.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 09 aprile @ 23:10:00 BST (2484 letture)
Leggi Tutto... | 9146 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica TUTTO CALMO SUL FRONTE EURASIATICO

 iran

DI PEPE ESCOBAR

sputniknews.com

Attualmente l’Iran è tornato ad essere demonizzato dall’occidente come “provocatore” e “destabilizzatore”. Perché? L’accordo sul nucleare non avrebbe dovuto riportare l’Iran nel “gruppo di nazioni” apprezzate dall’occidente?

L’Iran ancora una volta sarà ancora una volta messo in discussione al Consiglio di Sicurezza dell’ONU. La ragione: recenti test di missili balistici, i quali, secondo l’occidente, possono “trasportare testate nucleari” – una chiara violazione della risoluzione 2231 del 2015 del Consiglio di Sicurezza dell’ONU.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 07 aprile @ 23:10:00 BST (2781 letture)
Leggi Tutto... | 9585 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LA GUERRA INUTILE

Barile

DI ALESSANDRA DANIELE

carmillaonline.com

“Possiamo sempre pagare metà dei poveri per ammazzare l’altra metà” (Gangs of New York)

Prima il figlio di Lupi, poi il padre della Boschi, adesso il compagno della Guidi, è questo il vero Family Day.
Ministre e deputate renziane sono la prova più evidente della parità di meriti fra uomini e donne.
L’Esercito Delle Dodici Sceme ha infatti dimostrato al di là di ogni ragionevole dubbio che le donne possono essere cialtrone e cazzare esattamente quanto i loro colleghi uomini.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 05 aprile @ 07:43:00 BST (4133 letture)
Leggi Tutto... | 3853 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica GUERRA PSICOLOGICA, "ARMI ORGANIZZATIVE" DELLE ONG E CAMBIO DI REGIME

flag1

DI VLADIMIR PRAV

Attaccare i leader nazionali attraverso “strumenti psicologici”

Le sfide geopolitiche odierne implicano un largo uso della guerra psicologica contro le elite nazionali, anche dei paesi alleati. Questa inchiesta prende in esame le tecniche psicologiche, tra le quali l’utilizzo dei canali informali delle ONG, che vengono definite come “armi organizzative”. Gli attacchi psicologici puntano a stringere l’obiettivo dentro una specie di “tenaglia” credibile. Essi sono efficaci nella misura in cui l’obiettivo, nella forma di un governo nazionale, è soggetto a pressione sia da parte degli attori legittimi che di quelli “oscuri”, che attaccano allo stesso modo dalla base e dall’alto.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 03 aprile @ 23:10:00 BST (2899 letture)
Leggi Tutto... | 8282 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LA CINA STA GIA’ VIVENDO NEL 2020

china

DI PEPE ESCOBAR

Strategic Culture Foundation

Come una classica economia programmata, di un governo di stampo comunista, la Cina prepara un nuovo “piano quinquennale”. Quest’ultimo mira a rendere lo stato non solo la fabbrica del mondo, ma anche il principale bacino di innovazione tecnologica. [fonte originale Strategic Culture Foundation].

Consumato da innumerevoli manifestazioni della crisi che lo attanaglia, come al solito l’occidente si è perso o ha sottovalutato il più grande spettacolo della politica cinese: le famose “due sessioni” – della Conferenza Consultativa della Politica Popolare e il Congresso Nazionale del Popolo, il maggior corpo legislativo – che si sono concluse con l’approvazione del 13° piano quinquennale cinese.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 02 aprile @ 11:25:00 BST (4417 letture)
Leggi Tutto... | 10898 bytes aggiuntivi | 22 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica PIU' GUERRA: LA SECURITY AND DEFENCE UNION

esdu

FONTE: GOOFYNOMICS (BLOG)

"I pilastri di questa unione per la sicurezza e la difesa comune dovrebbero essere un esercito comune, il comune controllo delle frontiere, e un'unica politica estera: il sogno di ogni federalista! Difficile trovarsi in disaccordo con un simile sogno, a prima vista. Tuttavia, un'analisi più attenta suggerisce che questo potrebbe essere l'ennesimo progetto ambizioso costruito su fondamenta deboli, che in quanto tale porterebbe alla disintegrazione, anziché alla federazione.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 31 marzo @ 23:10:00 BST (2197 letture)
Leggi Tutto... | 8096 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica C’E’ IN BALLO UN GRANDE ACCORDO TRA USA E RUSSIA IN SIRIA ?

 esercito-siriano

DI PEPE ESCOBAR

sputniknews.com

È roba da romanzo di spionaggio: nessuno parla. Ma ci sono indizi che la Russia non annuncerà il ritiro parziale dalla Siria prima dei negoziati di Ginevra a meno che non sia siglato un grande accordo con Washington.

C’è in ballo un qualche tipo di accordo, del quale non sappiamo ancora i dettagli: ecco cosa sta facendo trapelare la CIA tramite i propri burattini. Ecco il vero significa di un’intervista rilasciata al momento opportuno da Obama che, nonostante inviti a spegnere la coscienza critica, suona come un importante documento circa un cambiamento di rotta.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 26 marzo @ 22:10:00 GMT (5500 letture)
Leggi Tutto... | 12652 bytes aggiuntivi | 9 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica OBAMA-CASTRO, LA FINE DI CUBA E' UNA TRAGEDIA GEOPOLITICA

Cuba_USA

DI DIEGO FUSARO

ilfattoquotidiano.it

E di che vi stupite? Perché meravigliarsi se, nell’epoca post-1989 dell’ordine globale monopolare, domina sempre e solo un punto di vista? Per quale ragione dovrebbe destare stupore il fatto che oggi, come mai prima, si impone un’unica prospettiva, che si presenta come post- e anti-ideologica e che, in verità, è segretamente la più ideologica dell’intera storia umana?

Ecco, dunque, che, nel tempo della sincronizzazione planetaria delle coscienze, la fine di Cuba è celebrata a reti unificate come se fosse la vittoria cosmica della democrazia; come se fosse l’eroico trionfo della libertà sulla dittatura; come se si trattasse della gloriosa fine del male sulla terra.

 
 
  Postato da davide il Venerdì, 25 marzo @ 12:15:00 GMT (4273 letture)
Leggi Tutto... | 6427 bytes aggiuntivi | 21 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica I "GIOCHI SPORCHI" NELLA GUERRA AL TERRORE

Aeroporto

DI MAURO  BOTTARELLI

ilsussidiario.net

Lo ammetto, sono masochista. Martedì sera ho fatto zapping tra tutti i talk-show in onda, passando da Di martedì a Ballarò a Quinta colonna fino a Porta a porta (lo speciale del Tg5 era così patetico da non meritare nemmeno un tentativo che andasse oltre i 3 minuti di visione). Sono arrivato all'una di notte stremato, ma conscio di una realtà inconfutabile: quel tipo di trasmissioni servono soltanto a lucidare e mettere in bella mostra l'ego ipertrofico di giornalisti, analisti e docenti universitari, i quali danno vita a singolar tenzoni a colpi di chi conosce meglio le abitudini alimentari del capo jihdista del Caucaso del Nord, ma che, alla fine, come stanno le cose non lo vogliono dire. Perché, altrimenti, i loro posti di lavoro con stipendi faraonici e smaglianti etichette, saltano.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 24 marzo @ 07:07:05 GMT (5818 letture)
Leggi Tutto... | 14370 bytes aggiuntivi | 20 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica ATTACCO AL "CUORE DELLA UE": LO STRAGISMO DI STATO E' DIVENTATO ROUTINE

attentati-Bruxelles

DI FEDERICO DEZZANI

federicodezzani.altervista.org

Martedì 22 marzo, l’ennesima strage attribuita allo Stato Islamico, questa volta a Bruxelles, sede del quartiere generale della NATO e dei palazzi dell’Unione Europea: due attentati, a distanza di circa un’ora uno dall’altro, hanno mietuto più di trenta vittime ed un centinaio di feriti. Non c’è nessuna sorpresa perché da tempo, specie da parte francese, erano stati preannunciati (minacciati?) nuovi attentati terroristici, strascichi dello “stato di guerra” in cui vive l’Europa. L’establishment euro-atlantico, man mano che l’eurozona affonda nella deflazione e si invigoriscono le spinte centrifughe, mostra il suo volto più sanguinario ed efferato: si mantiene così l’opinione pubblica in una condizione di eterna prostrazione, si invoca una politica estera comune tra i 28 membri della UE e si pongono le premesse per bloccare i flussi migratori che rischiano di travolgere Angela Merkel. I servizi israeliani hanno ricevuto “in appalto” la strategia della tensione che sta insanguinando l’Europa.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 23 marzo @ 06:41:13 GMT (4587 letture)
Leggi Tutto... | 29204 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica UN ALTRO PASSO VERSO GLI STATI UNITI D'EUROPA

bomba

DI ALCESTE

pauperclass.myblog.it

Di fronte agli attentati di Bruxelles mi assale un sentimento abissale di stanchezza e sconforto.

L’ondata che seguirà alle stragi sommergerà, definitiva, le nostre vite.

Non abbiamo scampo, evidentemente. La retorica del regime ha già sentenziato: “più Europa”.

E così sarà.

Le quadrate legioni del “più Europa” già fanno echeggiare il passo dell’oca del “più Europa” su ogni media e social, su ogni centimetro quadro di fogliaccio di propaganda. Il capo del governo francese, la nullità Valls, spetezza: “Nous sommes en guerre!”.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 22 marzo @ 17:30:00 GMT (5583 letture)
Leggi Tutto... | 4066 bytes aggiuntivi | 15 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica “SOVRAPPOPOLAZIONE” E IL FINANZIAMENTO DELLA 3° GUERRA MONDIALE - L’OPERAZIONE ‘BARBAROSSA 2’

Adolf

DI PETER KOENIG

Information Clearing House

“Le guerre sono orribili. L’unica cosa buona delle guerre è che contribuiscono a ridurre la popolazione mondiale”.

Ho sentito poco fa questa frase pronunciata da una persona che consideravo migliore. Ne sono rimasto scioccato e gli ho chiesto cosa intendesse.

“Beh, non pensi anche tu che il mondo sia sovrappopolato?”

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 16 marzo @ 22:10:00 GMT (8898 letture)
Leggi Tutto... | 15977 bytes aggiuntivi | 44 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica RAGGIUNTI GLI OBIETTIVI MILITARI IN SIRIA, LA RUSSIA VIRA SULLA DIPLOMAZIA

RussianJetSyria

DI PAUL CRAIG ROBERTS

counterpunch.org

Le puttane della stampa USA, ad esempio New York Times e Wall Street Journal, hanno espresso il loro stupore di fronte al sostegno dimostrato dalla Russia al cessate il fuoco in Siria, che in realtà era un obiettivo dichiarato, visto l’alt di Putin agli attacchi contro l’ISIS e il parziale ritiro delle forze russe. Quelle prostitute sono vittime della loro stessa propaganda ed ora si stupiscono del fallimento delle loro previsioni sbagliate.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 16 marzo @ 16:42:22 GMT (3687 letture)
Leggi Tutto... | 3898 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica PROBLEMA ISLAM ? IL BANCHIERE GOLDMAN PROPONE SOLUZIONE 30%

unrwa

DI MAURIZIO BLONDET

maurizioblondet.it

Due attentati simultanei, in Costa d’Avorio e ad Ankara: che effetto vi fa? Nella prima – ci dicono i media – Al Qaeda nel Maghreb Islamico ha colpito dei turisti sulla spiaggia – potevate esserci voi. Nell’altra, ci dicono i media, il governo Erdogan   dice che sono stati i comunisti curdi del Pkk. Potrebbe invece benissimo un false flag di cui Erdogan ha bisogno per invadere la zona curda della Siria: la guerriglia curda colpisce mezzi militari, qui invece è stata fatta una strage ad una fermata d’autobus: il modo migliore per rendere odiosa la causa di chi lo fa. Quando avvengono attentati indiscriminati di questo genere, l’esperienza insegna che è “strategia della tensione”, terrorismo di stato.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 14 marzo @ 17:13:54 GMT (4178 letture)
Leggi Tutto... | 18899 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica TRUPPE CAMMELLATE DI SOROS IN PIAZZA. A DIFESA DELL'IMPERO DEI CLINTON CHIAMATO "CRONY AMERICA"

clinton-family

DI MAURO BOTTARELLI

rischiocalcolato.it

La campagna elettorale per le presidenziali Usa è davvero entrata nel vivo e, infatti, cominciano le provocazioni e i giochi nascosti. Domani è una giornata fondamentale, poiché si terranno primarie in Florida (Stato chiave), Ohio, Missouri, Illinois e North Carolina: se Trump dovesse uscirne vincitore, nulla potrebbe più bloccare la sua nomination a candidato repubblicano alla Casa Bianca. Nulla di legale, intendo. L’ultimo sondaggio NBC/Marist reso noto ieri vede Trump in vantaggio nella patria di Rubio, quella Florida che accredita il tycoon newyorchese di un 43% contro il 22% del competitor, mentre Cruz sarebbe al 21% e Kasich al 9%. Quest’ultimo sarebbe in vantaggio in Ohio per 39% a 33% su Trump, con Cruz al 19% e Rubio al 6%, mentre in Illinois Trump è accreditato al 34% contro il 25% di Cruz, il 21% di Kasich e il 16% di Rubio.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 14 marzo @ 06:59:13 GMT (3052 letture)
Leggi Tutto... | 17100 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica LA FRONTIERA E IL MONDO CHE CAMBIA

migrant

DI ANTONIO PASCALE

minimaetmoralia.it

Del mondo sappiamo tutto e non sappiamo niente. Che ci vuole? Un giro in rete e possiamo guardare spazi e luoghi lontani. Eppure non sappiamo niente. Quanti siamo? Quanti europei? Quanti asiatici?

Naturalmente sono informazioni disponibili a tutti, appunto: siamo 7 miliardi e 400 milioni, di cui solo un miliardo nelle Americhe, uno in Europa e uno in Africa. Restano 4 miliardi di asiatici. Sappiamo tutto e sappiamo niente. Non sempre riusciamo a stabilire le necessarie connessioni tra gli elementi in gioco, così da tracciare una previsione e soprattutto elaborare una strategia politica. Per esempio, i statistici ci dicono che da qui al 2050 la formula del mondo cambierà ancora, sarà: 1-1-2-5, quindi, nove miliardi.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 13 marzo @ 08:37:17 GMT (2628 letture)
Leggi Tutto... | 7403 bytes aggiuntivi | 11 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica IL BLUFF TURCO-SAUDITA ? SIAMO AL DADAISMO !

745248

DI PEPE ESCOBAR

lesakerfrancophone.fr

Tenebre a mezzogiorno, un incubo di sirene, convulsioni da allerta rossa come se fossimo a 30 secondi dal nono cerchio dell'Inferno. Il migliore manca totalmente di convinzione, il peggiore è animato da intenzioni dementi.

Is this the end, my friend? (1)

Niente affatto. É un bluff. Invochiamo il dadaismo (2) – l’internet originale – per mettere questo inferno in prospettiva. Il dadaismo è nato un secolo fa al Cabaret Voltaire di Zurigo, in piena Prima Guerra Mondiale.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 27 febbraio @ 22:10:00 GMT (3830 letture)
Leggi Tutto... | 9680 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 
  Geopolitica CAMBIO REGIME AD ANKARA ? PIU’ PROBABILE DI QUANTO NON SEMBRI

recep-tayyip

DI MIKE WHITNEY

counterpunch.org

Lo scorso venerdì gli Stati Uniti hanno rifiutato una bozza di proposta di risoluzione presentata dalla Russia intesa a prevenire una invasione Turca della Siria. Mosca ha indetto un incontro d’emergenza del Consiglio di sicurezza dell’ONU per discutere della crescente preoccupazione che la Turchia stia pianificando l’invio di truppe di terra a migliaia e veicoli corazzati, già ammassati al confine meridionale, allo scopo di proteggere i militanti che la Turchia appoggia e di fermare le milizie Curde YPG, intimorita che riescano a stabilire uno Stato contiguo nel Nord della Siria. La proposta Russa, di una pagina, era una proposta secca, chiara e diretta finalizzata alla prevenzione di una mostruosa escalation in un conflitto che ha già rivendicato la vita di 250.000 persone e lasciato un paese in rovina.

 
 
  Postato da davide il Venerdì, 26 febbraio @ 06:15:00 GMT (3996 letture)
Leggi Tutto... | 15436 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Geopolitica MARIA, IL CALENDARIO DEI MAYA E L'APOCALISSE

marai

FONTE: DEDEFENSA.ORG

[Maria Zakharova è un'ex-portavoce della delegazione russa a New York, attualmente portavoce del Ministero degli Esteri Russo, ed ha rilasciato una lunga intervista nel corso della trasmissione “In the Now” condotta da Anissa Naouai su Russia Today (RT) - N. d. T.].

Ascoltate l'intervista di più di 25 minuti della portavoce del Ministero degli esteri russo, Maria Zakharova, nella trasmissione “in the Now” (RT) di Anissa Naoui.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 24 febbraio @ 22:10:00 GMT (11648 letture)
Leggi Tutto... | 5585 bytes aggiuntivi | 24 commenti | Voto: 0
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI DAGLI UTENTI

miopia

STAR WARS EPISODIO VII: IL DECLINO DELL'IMPERO AMERICANO

QUALE CULTURA NELLA DECADENZA

APPELLO DI CAPODANNO AL POPOLO ITALIANO

IL QATAR SVELATO

DISOBBEDIAMO!

LA RABBIA DI UN PENSIONATO… GRANDE “EVASORE FISCALE”!

GHOST SECURITY GROUP: “ANONYMOUS HA STRATEGIA INADATTA E OBSOLETA”

EVITIAMO DI DARE ALL’ISIS ESATTAMENTE QUELLO CHE VUOLE

RIFLESSIONE SUGLI ATTENTATI

LE RAGIONI DEGLI STATI, GLI STATI SENZA RAGIONI

 

 

Martedì, 23 febbraio
· L’OCA GIULIVA E’ SPACCIATA: LA TURCHIA NON DUREREBBE SEI MESI CONTRO LA RUSSIA
Giovedì, 18 febbraio
· IL DELIRIO DI GEORGE SOROS...E I VERI NEMICI DELL'EUROPA
Lunedì, 15 febbraio
· PRIVATIZZAZIONI: LA TATTICA ATLANTICA PER ATTACCARE LA RUSSIA
Giovedì, 11 febbraio
· OMICIDIO GIULIO REGENI, UN'OPERAZIONE CLANDESTINA CONTRO L'EGITTO E GLI INTERESSI ITALIANI
Mercoledì, 03 febbraio
· E' IN ARRIVO IL CONTRATTACCO PETROLIFERO DI PUTIN ?
Martedì, 02 febbraio
· PERCHE' GLI USA HANNO DECISO DI DISTRUGGERE IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE ?
· LA GUERRA FINANZIARIA ALLA CINA
Lunedì, 01 febbraio
· IRAN: LA NUOVA CINA?
· OPERAZIONE "TIMBER SYCAMORE": LA GUERRA SEGRETA DELLA CIA IN SIRIA
Sabato, 30 gennaio
· LA FED METTE IN CRISI L'AMERICA LATINA DICHIARANDO LA GUERRE DELLE VALUTE
Mercoledì, 27 gennaio
· TUONA IL RUBLO, MERCATI IN FIAMME
Martedì, 26 gennaio
· ANDARE A TAVOLETTA: L’ACCORDO SUL GAS TRA ITALIA ED IRAN GETTA NELLA POLVERE LE SANZIONI
Lunedì, 25 gennaio
· VENTUNESIMO SECOLO: UN' EPOCA DI FRODI
Domenica, 24 gennaio
· COME HITLER ARRIVO' AL POTERE
Sabato, 23 gennaio
· I SEGRETI DIETRO IL PROSSIMO CROLLO MONDIALE
Venerdì, 22 gennaio
· LA FEDERAL RESERVE DA' IL VIA ALLE OSTILITA'
· E' PARTITA L'AGENDA NASCOSTA CONTRO MOSCA. TRA RUBLO AI MINIMI, NEGAZIONE DELLA REALTA' E SPY STORY
Giovedì, 21 gennaio
· LA CINA HA IL CONTROLLO DEL PUZZLE AFGHANO ?
Mercoledì, 20 gennaio
· IL PIANETA DELLA PAURA
Giovedì, 14 gennaio
· PER ISRAELE L'IRAN RIMANE UNA MINACCIA ANCHE DOPO L'ACCORDO NUCLEARE
· INTERROGATIVI SULLA STRAGE DI TEDESCHI A ISTANBUL
Mercoledì, 13 gennaio
· FUKUSHIMA OGGI
Lunedì, 11 gennaio
· MEMENTO
Domenica, 10 gennaio
· INTANTO LA NOTIZIA DEL SECOLO PASSA IGNORATA. SAUDITI, PETROLIO, UN SECOLO DI GUERRE. IL NOSTRO FUTURO
Venerdì, 08 gennaio
· LITIGIO TRA SAUDITI E IRANIANI: UNA NUOVA SCHERMAGLIA NELLA GUERRA DEL PETROLIO
· SU E GIU': LUNGO LE SCALE DELLA STORIA
Giovedì, 07 gennaio
· BOMBA H: UN TEST ANDATO BENE
Mercoledì, 06 gennaio
· DALLO STATO DI DIRITTO ALLO STATO DI SICUREZZA
· PERCHE’ LA TERZA GUERRA MONDIALE SI PROFILA ALL’ORIZZONTE
Lunedì, 04 gennaio
· L'FMI CAMBIA LE SUE REGOLE PER ISOLARE CINA E RUSSIA
Giovedì, 31 dicembre
· COME CAMBIARE IL MONDO IN TRE MOSSE FACILI FACILI
Lunedì, 28 dicembre
· IL PETROLIO, IL COTONE E IL FOSFATO DELLO STATO ISLAMICO SONO VENDUTI IN EUROPA
Domenica, 27 dicembre
· L’IMPERO DEL CAOS SI STA PREPARANDO PER ALTRI FUOCHI D’ARTIFICIO NEL 2016
Giovedì, 24 dicembre
· LA CORSA PER IL CONTROLLO DEL CONFINE SIRIANO SETTENTRIONALE
Lunedì, 21 dicembre
· IL QATAR SVELATO
Domenica, 20 dicembre
· I 10 TOP TRENDS PER IL 2016
Sabato, 19 dicembre
· VUOI LA GUERRA ? LA RUSSIA E' PRONTA ALLA GUERRA
· NEL 2016 LA SIRIA SARA' COME I BALCANI NEL 1914
Giovedì, 17 dicembre
· LA RUSSIA EFFETTUA FINO A 40 ATTACCHI AEREI AL GIORNO IN AIUTO AL FREE SYRIAN ARMY CHE COMBATTE I TERRORISTI
Mercoledì, 16 dicembre
· LA NATO STA ANDANDO ALL’ARIA IN SIRIA

Articoli Vecchi
 

 

Activist Post

Agence Global

AlterNet

American Free Press

AntiWar

Asia Times

Awaken In The Dream

Axis of Logic

Billy Blog

Blackagendareport

Bloomberg

Business Insider

Cepr

Club Orlov

Clusterfuck Nation

Common Dreams

Countercurrents

Counterpunch

Daily Bell

Dandelion Salad

Dissident Voice

Earth Hope Network

Ecomonitor

End of the American Dream

End the Lie

Energy Bulletin

Europe

Chris Floyd

fpif.org

Geopolitics-Geoeconomics

Global Research

Icij.org

Idaho Observer

Information Clearing House

Iraq War

Keep Talking Greece

Killing Hope (William Blum)

Land Destroyer

Lew Rockwell

Media Lens

Moon of Alabama

Mark Morford

Mother Board

The Nation

Natural News

New Eastern Outlook

News Target

Opendemocracy

OpEd News

James Petras

Poor Richard!

Prison Planet

Project Censored

Raw Story

Real Currencies

Red Ice Creations

Rense

Russia Today

Lars Schall

Sott

Speaking Truth To Power

smirkingchimp.com

Sputnik news

Strategic Culture

Matt Taibbi

Taki's Mag

Webster Tarpley

Telegraph Blogs

Testosteronepit

Theautomaticearth

Thirteen Monkey

Tom Dispatch

Truth-out

Truth Seeker

21st Century Wire

Uruknet

Washington's Blog

wearechange.org

What's Left? (Stephen Gowans)

Who What Why

Xymphora

Zero Hedge

 

 

Acrimed

A l'Econtre

Alterinfo

Article 11

Basta!

Gilles Bonafi

Cadtm

Silvia Cattori

Michel Collon

Contretemps

Le Courrier

Dedefensa

Diploweb

Egaliteetreconciliation

Globalepresse

Greek Crisis

Infoguerre

L'Humanité

Marianne-en-ligne

Metropolitiques

Mondialisation.ca

Blog Monde Diplomatique

panamza.com

Pambazuka

Questions Critiques

Reflets

Reporterre

Réseau Voltaire

Rezo

Terrains de Luttes

 


 
 

La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)



Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno di essi è usato per tracciare l'utente. Per dettagli leggere qui.


Disclaimer A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.