Welcome to Come Don Chisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI NEL FORUM

entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

 

  FORUM: ULTIMI ARTICOLI


 Le riforme strutturali non sono mai...
 La turbofinanza del settimo cielo
 Selfie cimiteriale: la selfie-mania anche al funerale
 La teoria della fuga di Hitler in Patagonia
 L'incubo Forteto:pagina nera della storia recente itali
 I “Sängerknaben” rischiano lo sfratto
 Carinzia: prezzo del gasolio sceso sotto soglia di un euro
 Se si votasse in Austria la destra sarebbe il primo partito
 La ripresa Usa: una tigre di carta?
 Immigrazione di massa e suicidio a sinistra
 Sito di Barnard
 Curia di Bologna delocalizza azienda in Bulgaria
 TI: lupacchiotti e cervi in tv
 La Grande Sostituzione: sicuri sia solo complottismo?
 Aviazione Russa dispiegata in Siria

Come Don Chisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: gpmtzt
News di oggi: 0
News di ieri: 2
Complessivo: 8537

Persone Online:
Visitatori: 647
Iscritti: 12
Totale: 659

Online ora:
01 : Firenze137
02 : marztala
03 : Dancingjulien
04 : vic
05 : MarioG
06 : marzian
07 : voglioscrivere
08 : Tao
09 : Salvathor
10: gioco
11: affus
12: Sickboy
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Crocifissioni riprese dallo smartphone. Antropologia politica di Isis

Cassazione a Napolitano: tornare subito al voto

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Petras - Verso dittature tecnocratiche

 

 

Alfabeta2

andreacarancini.blogspot.it

Animal Station

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Cado In Piedi

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cloroalclero

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Da Dietro Il Sipario

Decrescita Felice

Democratic Nutrition

Doppio Cieco

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Loop on Line

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

nogeoingegneria.com

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Sollevazione

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

 

 

fratelli

tasse non dovute

fini



 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
 
Come Don Chisciotte: Europa

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]
 
 


 
  Europa Spazio utenti: IL VOLTAFACCIA DI TSIPRAS: UNA RICOSTRUZIONE NON-COMPLOTTISTA

facce

DI LORENZO

Comedonchisciotte.org

 

Vorrei proporre una nuova spiegazione per l’enigmatico voltafaccia di Tsipras. La sua inversione di rotta a 180 gradi e l’accettazione di una versione molto peggiorata del memorandum d’intesa coi creditori, appena due giorni dopo aver clamorosamente vinto un referendum contro lo stesso referendum, hanno dato luogo a svariate interpretazioni.

 

Molte fra queste hanno carattere cospirazionista ovvero postulano oscure minacce provenienti dall’unione europea, o dai circoli dirigenti statunitensi, che avrebbero costretto il premier greco a invertire la rotta. Forse è invece possibile spiegare il tutto – o quantomeno una buona parte dell’insieme – a partire da ingredienti più semplici: le abitudini della politica greca, imbevuta di arrangioneria e corporativismo ancor più di quella italiana, la mediocrità delle attuali classi dirigenti e la piattezza di un’epoca appiattitasi sul culto dell’individualismo consumistico.

 
 
  Postato da Truman il Mercoledì, 02 settembre @ 14:07:43 BST (186 letture)
Leggi Tutto... | 11195 bytes aggiuntivi | commenti? | Spazio utenti | Voto: 0
 

 
  Europa EUROPA IN CADUTA LIBERA

europa

DI THE SAKER

unz.com 

L'Europa è in caduta libera. Ormai nessuno lo può mettere in dubbio. In effetti, l'UE sta contemporaneamente soffrendo di diversi problemi gravi e uno di questi potrebbe potenzialmente diventare catastrofico. Diamogli un'occhiata uno per uno.

Avere 28 membri dell'Unione Europea non ha alcun senso economico

Il problema più evidente dell'UE è che non ha assolutamente alcun senso economico. Inizialmente, nei primi anni '50, c'era un piccolo gruppo di nazioni non troppo dissimili che hanno deciso di integrare le loro economie. Questi erano i cosiddetti Sei del Nucleo interno che han fondato la Comunità europea (CE): Belgio, Francia, Germania occidentale, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi. Nel 1960 questo "gruppo ristretto" interno è stato raggiunto da altri sette paesi, il Sette esterno, che non hanno voluto aderire alla CE, ma han voluto partecipare a una Associazione europea di libero scambio (AELS). Questi erano Austria, Danimarca, Norvegia, Portogallo, Svezia, Svizzera, e Regno Unito.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 31 agosto @ 23:10:00 BST (5536 letture)
Leggi Tutto... | 17080 bytes aggiuntivi | 27 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa GRECIA: CANCELLARE IL "DESIDERIO DI RESISTENZA"

12_greece

DI JEAN CLAUDE PAYE

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Il braccio di ferro fra le istituzioni UE e la Grecia ha una portata che va oltre all’impoverimento programmato di questo paese. Riguarda il futuro dell’Unione Europea. Riguarda il livello di vita e delle libertà dei suoi popoli.

Nelle sue celebri conferenze, lo storico Henry Guillemin ci ricordava una frase pronunciata nel 1897 da Maurice Barrès, maître à penser della destra nazionalista francese: “la condizione prima per la pace sociale è che i poveri abbiano la percezione della loro impotenza”.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 30 agosto @ 23:10:00 BST (3300 letture)
Leggi Tutto... | 20408 bytes aggiuntivi | 11 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa IL MITO DI UNA “MINACCIA” RUSSA

s500.

DI PEPE ESCOBAR

sputniknews.com

Non passa settimana senza che il Pentagono si lamenti di una lesiva “minaccia” russa

Il responsabile dei Capi dello Staff Martin Dempsey è entrato nel territorio di marca Donald “conosciuto sconosciuto” Rumsfeld quando di recente ha tentato di concettualizzare la “minaccia”: “Le minacce sono una combinazione, o l’unione, di capacità ed intenzioni. Mettiamo da parte temporaneamente le intenzioni, perché non so quali siano quelle russe”.

Quindi Dempsey ammette che non sa di cosa sta parlando. Quello che pare sapere è che la Russia è una “minaccia” in ogni caso – nello spazio, nello spazio cibernetico, nelle basi missilistiche, nei sottomarini.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 29 agosto @ 12:35:00 BST (3867 letture)
Leggi Tutto... | 8660 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa DUE SINISTRE: A LORO, CORBYN. A NOI, D'ALEMA


Addio locomotiva dell’economia globale. La Cina cade in recessione. Ineluttabilmente. La sua leadership “potrà dirsi fortunata se riuscirà a ridurre la sua crisi ad una mera stagnazione con crescita zero o quasi nei prossimi dieci anni. Sarà un successo politico”: così il professor Zhiwu Chen della Yale University in una riunione del Council on Foreign Relations, ha proposto come modello quasi ideale – in confronto al peggio che può accadere a Pechino – il tristissimo “Decennio Perduto” del Giappone, con le banche zombificate tenute in vita col cannello dalla banca centrale.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 29 agosto @ 16:24:36 BST (3726 letture)
Leggi Tutto... | 19802 bytes aggiuntivi | 8 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa NON SENTITE IL BISOGNO DI 120 MILIONI DI IMMIGRATI ?

/201

FONTE: LAMEDUCK (BLOG)

Mi vedo costretta a fare una cosa che odio, ovvero una traduzione, perché altrimenti non vi c'entra. In testa.

Ne ho già parlato qui ma siccome era in inglese temo che i diversamente anglofoni se lo siano perso. Eccolo quindi, il famoso testo "Replacement Migration. Is it a solution to Declining and Ageing Populations?" uscito nel 2000 dal Dipartimento di Affari Sociali ed Economici dell'ONU e già soggetto di non poche criticheaccademiche e politiche.

Non è un manuale di istruzioni vero e proprio, è in pratica una serie noiosissima di tabelle e cifre ad uso dei demografi interessati all'argomento "invecchiamento della popolazione, opperbacco" ma è inquietante perché è scritto con quel senso della TINA per l'inevitabile che conosciamo ormai fin troppo bene.

 
 
  Postato da davide il Venerdì, 28 agosto @ 18:11:42 BST (5676 letture)
Leggi Tutto... | 19590 bytes aggiuntivi | 34 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa UN'ESTATE FREDDA PER L'EUROPA

Tsipras.

DI ISRAEL SHAMIR

mycatbirdseat.com

L’estate regna in tutta Europa, dalla Grecia alla Svezia. Le vacanze hanno svuotato gli uffici e riempito le spiagge. Fiori sbocciano dappertutto e la loro fragranza scorre come un fiume. Feste interminabili, spettacoli ed esibizioni artistiche impreziosiscono le vecchie e pittoresche città. Ma le cose non sono più come una volta. Il vecchio continente è malato. La vita è facile, ma non per te. I pesci saltano e la disoccupazione è elevata (citazione dalla canzone “Summertime”, ndt)

 
 
  Postato da davide il Domenica, 23 agosto @ 23:10:00 BST (5043 letture)
Leggi Tutto... | 21133 bytes aggiuntivi | 28 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa GLI USA STANNO DISTRUGGENDO L'EUROPA

Screen-Shot

DI ERIC ZUESSE

strategic-culture.org

In Libia, Siria, Ucraina e in altri paesi della periferia come ai confini dell' Europa, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha perseguito una  politica di destabilizzazione, caratterizzata da attentati e altre forme di  assistenza militare, che spingono milioni di profughi fuori di quelle aree  periferiche verso l' Europa, versando altra “benzina sul fuoco” sul rifiuto
anti-immigrati caratteristico della destra politica, e la conseguente  destabilizzazione politica, in tutta Europa, non solo alla sua periferia, ma  anche nel più lontano nord Europa.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 23 agosto @ 08:40:00 BST (7289 letture)
Leggi Tutto... | 10445 bytes aggiuntivi | 7 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa IL TEDESCO" CHIAGNE E FOTTE" (INTANTO SI COMPRA LA GRECIA)

Spiegel-cover2

DI MARCELLO FOA

Il Cuore Del Mondo

La notizia della vendita di 14 aeroporti greci a una società tedesca, la Fraport, sta suscitando indignazione; eppure non dovrebbe stupire. Noi siamo abituati a mitizzare i tedeschi, a farci intimidire dal loro rigore morale e – da quando il senso di colpa per l’Olocausto è evaporato – anche dal loro senso di superiorità. In realtà sbagliamo e dovremmo cominciare a giudicare le élites tedesche – perché il popolo, come sempre, c’entra poco – per quello che sono. E soprattutto per i loro difetti.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 19 agosto @ 13:57:28 BST (4941 letture)
Leggi Tutto... | 5091 bytes aggiuntivi | 18 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa GRECIA: UN ESPERIMENTO DI CAPITALISMO ESTREMO

 athens

DI NICK DEARDEN

independent.co.uk

La Grecia sta per essere completamente dismessa a favore delle società avide di profitto. L’ultimo piano di salvataggio non ha nulla a che fare con il debito, ma è un esperimento di capitalismo così estremo che nessun altro Stato UE avrebbe avuto il coraggio di provare. 

La Grecia si sta dirigendo verso il suo terzo “salvataggio”, questa volta sono sul tavolo 86Mld di Euro, che verranno confezionati dai prestatori internazionali con una serie di misure di austerità, solo per poi tornare nuovamente a quegli stessi istituti di credito nel prossimo futuro. Sappiamo tutti che la spirale del debito non può essere e non sarà rimborsata. Sappiamo tutti che l’austerità a cui è legata farà peggiorare la depressione della Grecia. Eppure si continua così.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 18 agosto @ 18:52:13 BST (4341 letture)
Leggi Tutto... | 6505 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa NEI COLLOQUI CHE SI SONO TENUTI IN AMERICA L’UCRAINA NON E’ RIUSCITA A FARSI CANCELLARE I DEBITI

2015

FONTE: RT.COM

Redazione: il destino dell’Ucraina nelle mani di due americani. Possibile un default tecnico nel prossimo mese di Settembre, che non sarebbe la cosa peggiore di questo mondo se paragonata alle conseguenze dell’austerità. I regimi vanno e vengono, ma il debito pubblico dura per sempre, a meno che non ci sia un default. Se non è possibile pagare, non si paga, punto. Fra sei e dodici mesi saremo di fronte ad un’altra Grecia.

Nel negoziato da “ultima spiaggia” che si è tenuto a San Francisco, California, l’Ucraina non ha convinto i suoi principali creditori a farsi ridurre i debiti  in modo significativo. La delegazione di Kiev sperava di farsi “ristrutturare” circa 19 miliardi di dollari.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 17 agosto @ 15:34:55 BST (2875 letture)
Leggi Tutto... | 7565 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa GLI STATI UNITI PAGANO I TRAFFICANTI DI IMMIGRATI IN EUROPA ?

afrivcaimmigarti

DI MAURIZIO BLONDET

maurizioblondet.it

Sarebbero gli Stati Uniti a finanziare il traffico di migranti africani dalla Libia verso l’Italia.

Lo afferma l’austriaco InfoDirekt, che dice di averlo appreso da un rapporto interno dello ’Österreichischen Abwehramts (i servizi d’intelligence militari di Vienna): ed InfoDirekt è un periodico notoriamente vicino alle forze armate.

Il titolo dice: “Un Insider: gli Stati Uniti pagano i trafficanti (di immigrati) in Europa”. Il testo non dice molto di più. Dice che i servizi austriaci valutano il costo per ogni persona che arriva in Europa molto più dei 3 mila dollari o euro di cui parlano i media.

 
 
  Postato da davide il Venerdì, 14 agosto @ 17:14:55 BST (8189 letture)
Leggi Tutto... | 6851 bytes aggiuntivi | 40 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa IL BAILOUT GRECO PONE LE BASI PER GLI STATI UNITI D’EUROPA?

Banque-de-Merkel

DI MAHDI DARIUS NAZEMROAYA

globalresearch.ca

La moderna tragedia greca è in corso, e si accavallano le illusioni e i miti.

ll grande mito è che la Grecia fosse così spendacciona e il governo greco fosse avventato nella compilazione dei suoi bilanci, provocando in tal modo un indebitamento di Atene. E 'vero che i funzionari greci hanno cercato di guadagnare influenza e sostegno politico attraverso la spesa. E 'anche vero che hanno firmato contratti lucrativi con le imprese locali.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 12 agosto @ 10:20:00 BST (3199 letture)
Leggi Tutto... | 13481 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa ATTENTI A SCORDARVI L'UCRAINA, POTREBBE TORNARE A FARSI RICORDARE IN MANIERA MOLTO BRUTALE

Ukr 

DI MAURO BOTTARELLI

ilsussidiario.net

Ma l’Ucraina è sparita? Per settimane ogni singolo telegiornale apriva la propria edizione con gli sviluppi del conflitto nel Donbass, con i suoi risvolti geopolitici e con la reazione pavloviana dell’Europa alle sanzioni statunitensi contro Mosca. Oggi, a parte il giallo dell’aereo malese e della sua carcassa dispersa per migliaia di chilometri, silenzio totale. Come mai? Forse perché l’operazione “primavera araba” in salsa ucraina non è andata come si sperava? Anzi, come Washington sperava, almeno per adesso. E non è solo e tanto la questione militare a preoccupare, quanto quella del debito e della crescita economica, visto che la parte russa del Paese, la Crimea della discordia, è il cuore industriale.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 11 agosto @ 20:15:00 BST (4801 letture)
Leggi Tutto... | 10313 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa C'E' UN MODO DIVERSO DI ESSERE EUROPEISTI

08journey

DI MAURIZIO BLONDET

maurizioblondet.it

“Nessuno vi ha invitati. Ma adesso che siete qui, dovete rispettare le nostre norme, come noi rispettiamo le vostre quando andiamo nei vostri paesi. Se non vi piace qui, andatevene”. E’ la frase che il presidente ceco Milos Zeman ha rivolto ai clandestini, che avevano organizzato una rivolta in un centro di ritenzione a nord-est della repubblica, compiendo atti di vandalismo; la polizia aveva dovuto far ricorso ai lacrimogeni. Un tipo di cose cui siamo assuefatti noi, ma nei paesi civili fanno ancora una certa impressione.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 09 agosto @ 00:17:11 BST (5358 letture)
Leggi Tutto... | 14945 bytes aggiuntivi | 35 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa PERCHE' IN GERMANIA CRESCE LA POVERTA'?

La quota di tedeschi che vivono sotto la soglia di povertà, in Germania, è aumentata: nel 2006 erano il 14%, i ora sono 15,5%. Sono 12 milioni e mezzo di persone. Circa mezzo milione in più. Forse non è nemmeno una notizia (sono gli effetti della riforma Hartz che si cumulano di anno in anno, e la tendenza è pronunciata in tutto l’Occidente sviluppato sotto il capitalismo terminale) se non per notare questo: nel paese che ha più successo della UE, quello con i colossali attivi e surplus commerciali, il modello economico più rinomato e additato ad esempio, la buona amministrazione… nonostante tutto, la povertà cresce.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 06 agosto @ 08:33:21 BST (4959 letture)
Leggi Tutto... | 6367 bytes aggiuntivi | 13 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa GLI ARTISTI LO DICONO MEGLIO. INTRODUCING “CESTERNOMICS”. (SOLO PER I RAGAZZI)

chester

DI PAOLO BARNARD

Arrivo alla “CESTERNOMICS” in un attimo. Una premessa.

Ieri notte in un bar del centro incontro due ragazzi, 22 lui e 23 lei. Inglese lui, lei di tutto, cioè, francese, nonni portoghesi e olandesi. Parliamo 5 minuti di economia, e poi lei, ma veramente con uno sguardo disperato “Paolo, ma cosa ci succederà? Come faremo?”, e si riferisce alla sua generazione.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 03 agosto @ 00:45:14 BST (6030 letture)
Leggi Tutto... | 2826 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa QUESTA E' UNA RICETTA CHE PORTA ALLA GUERRA CIVILE, IN EUROPA

 podemos

STA EMERGENDO UN’ALLEANZA FRA I “FRONTI DI LIBERAZIONE NAZIONALE” EUROPEI, PER VENDICARE LA SCONFITTA DELLA GRECIA

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD

telegraph.co.uk

Redazione: è difficile capire come possa avere un futuro un’Unione Monetaria tenuta insieme dal potere giudiziario, dalla coercizione e dalla paura. Ma non è la fine della storia. Per “Podemos”, la lezione un po’ leninista che si può trarre dalla Grecia, è che le forze rivoluzionarie devono mostrare il pugno di ferro, la Spagna non sarebbe trattata meglio della Grecia. Per l’Italia la situazione è peggiore di quella del “decennio perduto” giapponese. Ma Fassina e Grillo …

Siamo arrivati a questo! Il primo Ministro delle Finanze di un paese dell’Eurozona ad aver elaborato un “piano d’emergenza” per l’eventuale uscita dall'Eurozona è stato posto sotto inchiesta, con l’accusa di “tradimento”.

 
 
  Postato da davide il Venerdì, 31 luglio @ 23:10:00 BST (5821 letture)
Leggi Tutto... | 13967 bytes aggiuntivi | 12 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa PER VAROUFAKIS

maxresdefault

DI JACQUES SAPIR

russeurope.hypotheses.org

La minaccia d'accusa per alto tradimento che ora pesa ormai su Yanis Varoufakis ha qualcosa di assurdo, ma anche di terribilmente rivelatore. [1] Ha evidenziato in maniera cruda il fatto che la zona Euro è ormai diventata un mostro, o meglio un tiranno che è stato esentato da ogni regola.

 
 
  Postato da davide il Venerdì, 31 luglio @ 15:05:24 BST (5019 letture)
Leggi Tutto... | 8530 bytes aggiuntivi | 13 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa Spazio utenti: ECCO PERCHÈ SULLA CRISI GRECA WOLFGANG SCHAUBLE HA RAGIONE E MARIO DRAGHI HA TORTO

di micheleimperio

Lanotteonline.com

euro 3

Se in un punto del pianeta c’è un debito, ciò vuol dire che in un altro punto del pianeta c’è un credito e quindi c’è un punto del pianeta in cui qualcuno si sta impoverendo  pagando interessi e un altro punto del pianeta in cui qualcuno si sta arricchendo incassando interessi. Questo è stato da sempre nella storia dell’uomo e finchè il debito mantiene un certo rapporto con il pil si versa ancora ina una situazione fisiologica. Ma quando il debito si avvicina o supera soglie del   100% del pil ciò significa che quello Stato versa in una situazione che oltre che patologica è anche ridicola perché evidentemente in quello Stato si producono più debiti che merci, mentre in ogni aziende sana i debiti non dovrebbero mai superare la soglia del 30-40% del valore delle merci .

 
 
  Postato da Truman il Mercoledì, 29 luglio @ 19:42:01 BST (3659 letture)
Leggi Tutto... | 20392 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Spazio utenti | Voto: 0
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI DAGLI UTENTI

miopia

ECCO PERCHÈ SULLA CRISI GRECA WOLFGANG SCHAUBLE HA RAGIONE E MARIO DRAGHI HA TORTO

GRECIA : NO AL TERRORISMO - TSIPRAS E I COLONNELLI

BOMBE ITALIANE SULLO YEMEN?

GRECIA: E' L’ORA DELL’ARMAGEDDON?

LETTERA ALLA RUSSIA

LOTTA DI CLASSE AD ARMI IMPARI

FLATNUKE E LA EU COOKIE LAW

I GIOVANI NELLA GIUNGLA DEL CINISMO

L’ARS SUI DIRITTI CIVILI

MISERICORDIA E IPOCRISIA

 

 

 

 

Martedì, 28 luglio
· VAROUFAKIS AVEVA CONCEPITO PER LA GRECIA UN ‘PIANO B’ DA ‘CAPPA E SPADA’. ORA ATTENDE L’ACCUSA DI TRADIMENTO
Lunedì, 27 luglio
· LA FASI DELLA RESA: ENTRO 10 ANNI LA FINE DI OGNI SOVRANITA'. ECCO L'AGENDA
· NOTIZIE DI MACCHINAZIONI SEGRETE PER IL RIPRISTINO DELLA DRACMA METTONO NUOVAMENTE IN CRISI TSIPRAS
Sabato, 25 luglio
· SE VOLETE CAPIRE BENE LA GRECIA...
Venerdì, 24 luglio
· IL CASO DEL GREXIT
Giovedì, 23 luglio
· WOLFGANG SCHÄUBLE, IL LUPO DELLA FORESTA NERA
· GUIDA PRATICA ALLA LEGGE BAVAGLIO: CIO' CHE NON SI PUO' FARE IN SPAGNA DAL 1° LUGLIO 2015
Mercoledì, 22 luglio
· GREXIT PER INSURREZIONE ?
Martedì, 21 luglio
· YANIS VAROUFAKIS, LA VERGOGNA, IL FALSARIO
Lunedì, 20 luglio
· “LE STRADE DI ATENE STRARIPERANNO DI CARRI ARMATI”: MATHIMERINI SVELA LO SCIOCCANTE “LIBRO NERO” DEL GREXIT
Sabato, 18 luglio
· LE COLPE GRECHE E LA PERFIDIA DI SYRIZA
Venerdì, 17 luglio
· LA BRUTALITA’ DELL’UNIONE MONETARIA HA DISTRUTTO LA FIDUCIA NELLA SINISTRA EUROPEA
· LA DEMOCRAZIA E' UNA FARSA - L'ESEMPIO GRECO IN CIFRE
· QUI' GIACE SYRIZIA
Giovedì, 16 luglio
· GRECIA: L'IRRAZIONALE ROMANTICISMO EUROPEO ???
Mercoledì, 15 luglio
· IL PROBLEMA DELLA GRECIA NON E' SOLTANTO UNA TRAGEDIA, MA UNA MENZOGNA
· CHIUSI DENTRO: UNGHERIA, IMMIGRAZIONE E ASILO POLITICO
· SYRIZA DEVE PRENDERE IL CONTROLLO DELLA BANCA CENTRALE E NAZIONALIZZARE LE BANCHE
Martedì, 14 luglio
· E' GUERRA, E SI PUO' VINCERE. BASTA COMBATTERLA
· LA GRECIA E LA NATO
Lunedì, 13 luglio
· BLITZKRIEG
· LA GERMANIA “SALVA” L’EURO UMILIANDO LA GRECIA
· GRECIA: LA PERLA GETTATA AI PORCI
· SU, SU, FORZA, CHE CI ARRIVATE. FUOCO FUOCHINO… ONASSIS ?
Domenica, 12 luglio
· ANCHE GLI DEI HANNO IL MOCCOLO SOTTO IL NASO …
· IL VERO PIANO B DI SCHAUBLE: FUORI TUTTI I PIIGS
Sabato, 11 luglio
· DEBORDANTE EUROTISMO
· “NOI GRECI ABBIAMO VOTATO ‘NO’ ALLA SCHIAVITU’, MA ‘SI’ ALLE NOSTRE CATENE”
Venerdì, 10 luglio
· TSIPRAS, IL SABOTATORE
· SOLUZIONE IN VISTA PER LA GRECIA. LA GERMANIA S’INCHINA ALLA FORTE PRESSIONE GLOBALE PER LA RIDUZIONE DEL DEBITO GRECO
Giovedì, 09 luglio
· LO SHOCK GRECO: TSIPRAS VOLEVA PERDERE, MA ORA E’ OSTAGGIO DEL SUCCESSO
Mercoledì, 08 luglio
· IL SISTEMA INSINDACABILE DI OPPRESSIONE IN EUROPA
· TSIPRAS STA DAVVERO CERCANDO DI RAGGIUNGERE UN ACCORDO CON L'UNIONE EUROPEA ?
· GRECIA: L’EUROPA SI FA DA PARTE …E NIENTE POTRA’ PIU’ FERMARLA
Martedì, 07 luglio
· IL GRANDE VINCITORE USCITO DALLA TRAGEDIA GRECA
Lunedì, 06 luglio
· OXI ! (NO)
· GRECIA : NO AL TERRORISMO - TSIPRAS E I COLONNELLI
· LA GRECIA PRENDE IN CONSIDERAZIONE OPZIONI ESPLOSIVE: STAMPARE EURO, VARARE UNA VALUTA PARALLELA, NAZIONALIZZARE LE BANCHE. (E’ PER QUESTO CHE VAROUFAKIS "SI E’ DIMESSO” ?)
· I GRECI RESPINGONO LE RICHIESTE DELL’UNIONE EUROPEA – SYRIZA PREPARA UNA VALUTA PARALLELA
· NO

Articoli Vecchi
 

 

Activist Post

Agence Global

AlterNet

American Free Press

AntiWar

Asia Times

Awaken In The Dream

Axis of Logic

Billy Blog

Blackagendareport

Bloomberg

Business Insider

Cepr

Club Orlov

Clusterfuck Nation

Common Dreams

Countercurrents

Counterpunch

Daily Bell

Dandelion Salad

Dissident Voice

Earth Hope Network

Ecomonitor

End of the American Dream

End the Lie

Energy Bulletin

Europe

Chris Floyd

fpif.org

Geopolitics-Geoeconomics

Global Research

Icij.org

Idaho Observer

Information Clearing House

Iraq War

Keep Talking Greece

Killing Hope (William Blum)

Land Destroyer

Lew Rockwell

Media Lens

Moon of Alabama

Mark Morford

Mother Board

The Nation

Natural News

New Eastern Outlook

News Target

Opendemocracy

OpEd News

James Petras

Poor Richard!

Prison Planet

Project Censored

Raw Story

Real Currencies

Red Ice Creations

Rense

Russia Today

Lars Schall

Sott

Speaking Truth To Power

smirkingchimp.com

Sputnik news

Strategic Culture

Matt Taibbi

Taki's Mag

Webster Tarpley

Telegraph Blogs

Testosteronepit

Theautomaticearth

Thirteen Monkey

Tom Dispatch

Truth-out

Truth Seeker

21st Century Wire

Uruknet

Washington's Blog

wearechange.org

What's Left? (Stephen Gowans)

Who What Why

Xymphora

Zero Hedge

 

 

Acrimed

A l'Econtre

Alterinfo

Article 11

Basta!

Gilles Bonafi

Cadtm

Silvia Cattori

Michel Collon

Contretemps

Le Courrier

Dedefensa

Diploweb

Egaliteetreconciliation

Globalepresse

Greek Crisis

Infoguerre

L'Humanité

Marianne-en-ligne

Metropolitiques

Mondialisation.ca

Blog Monde Diplomatique

panamza.com

Pambazuka

Questions Critiques

Reflets

Reporterre

Réseau Voltaire

Rezo

Terrains de Luttes

 


 
 

La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)



Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno di essi è usato per tracciare l'utente. Per dettagli leggere qui.


Disclaimer A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.