Welcome to ComeDonChisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI NEL FORUM

entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

 

  FORUM: ULTIMI ARTICOLI


 l'ostaggio del governo italiano
 M.Fida Moro:ridicolo istituire comm.ne e non nominare compon
 ecco cosa c'è dietro riforma del titolo V.
 La Cgil si arrende, non passa di lì la Resistenza
 CH: la criminalizzazione dei conducenti
 Un film come guerra ideologica?
 Gesù e il pane tostato
 Esplosione al Cairo, 3 morti e 35 feriti
 Incontro Hamas Fatah al Cairo prossima settimana
 Cosa centra l'Ebola con il petrolio e Monsanto?
 Brancaccio - Quante balle sull'articolo 18
 Travaglio - ziotom@governo.it
 Tymchuk: ci ritiriamo, non abbiamo le risorse x continuare
 Chi è Filippo Sensi, capo comunicazione di Renzi
 Premier disonesto

ComeDonChisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: giannis
News di oggi: 2
News di ieri: 2
Complessivo: 8036

Persone Online:
Visitatori: 1040
Iscritti: 22
Totale: 1062

Online ora:
01 : maxcasi
02 : ferros
03 : Rosanna
04 : mystes
05 : giovina
06 : enzosabe
07 : mendi
08 : paladino
09 : GiovanniMayer
10: bandy
11: BIESSE
12: stodler
13: oldhunter
14: lanzo
15: cdcuser
16: Fedeledellacroce
17: zeppelin
18: Roma
19: Mazzam
20: kenobi
21: helios
22: IVANOE
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Crocifissioni riprese dallo smartphone. Antropologia politica di Isis

Cassazione a Napolitano: tornare subito al voto

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Petras - Verso dittature tecnocratiche

 

 

Alfabeta2

andreacarancini.blogspot.it

Animal Station

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Cado In Piedi

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cloroalclero

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Da Dietro Il Sipario

Decrescita Felice

Democratic Nutrition

Doppio Cieco

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Loop on Line

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

Nogeoingegneria.com

L’Orizzonte degli Eventi

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Sollevazione

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

Voci Dall'Estero

 

 

fratelli

fini



 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
  comedonchisciotte :: Leggi il Topic - Siria, le notizie della settimana dal 4 al 10 dicembre 2012
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Siria, le notizie della settimana dal 4 al 10 dicembre 2012

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Notizie dal mondo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
marcopa
Newbie
Newbie


Registrato: Nov 18, 2009
Messaggi: 5014

MessaggioInviato: Mar Dic 11, 2012 1:50 pm    Oggetto: Siria, le notizie della settimana dal 4 al 10 dicembre 2012 Rispondi citando

Siria, le notizie della settimana dal 4 al 10 dicembre 2012

LA SETTIMANA DELLA DECISIONE NATO SUI MISSILI PATRIOT E DELL’ ALLARME PER LE ARMI CHIMICHE

Gli ultimi sette giorni hanno visto la decisione dei ministri degli esteri della NATO di installare i missili Patriot in Turchia al confine con la Siria e l' escalation degli allarmi per le armi chimiche. Il 4 dicembre, giorno del vertice dell'Alleanza Atlantica, le dichiarazioni del segretario NATO Rasmussen e i media hanno presentato l' installazione dei missili Patriot in Turchia come una difesa di questo paese anche e soprattutto da possibili attacchi siriani con armi chimiche montate su missili. Ma quando nel mese di novembre Ankara chiese alla NATO la presenza dei Patriot al suo confine con la Siria non fu fatto nessun accenno alla difesa della Turchia da questo tipo di armi e solo negli ultimissimi giorni è apparsa l’ associazione tra le presenza di armi chimiche e i missili NATO.

OLANDA E GERMANIA HANNO QUASI COMPLETATO I PASSAGGI PER GESTIRE I PATRIOT IN TURCHIA

I missili della NATO saranno gestiti da militari tedeschi ed olandesi. Il governo tedesco ha votato l’ installazione dei missili Patriot da parte del proprio esercito in una riunione d’ urgenza il 6 dicembre ed ora la decisione deve passare dal Parlamento dove un voto contrario potrebbe venire solo dalla Die Link. Anche l’ Olanda qualche giorno dopo ha ufficializzato la sua partecipazione alla missione che seguirà i sistemi missilistici ed a inizio gennaio, in precedenza era stata indicata la data del 15 dicembre, oltre 500 militari tedeschi ed olandesi inizieranno a gestire la presenza in Turchia dei sistemi missilistici che saranno posizionati in almeno tre località diverse. Da segnalare anche la presenza davanti alle coste siriane della portaerei USA Eisenhawer con a bordo 8.000 militari e di un mezzo anfibio con 2.500 marines, insieme a queste due unità sono presenti in zona altre navi militari statunitensi.

L’ESCALATION DEGLI ALLARMI PER L’ UTILIZZO DI ARMI CHIMICHE

Gli allarmi relativi alle armi chimiche hanno avuto un tono crescente ed ogni giorno sono stati aggiunti nuovi particolari che di volta in volta hanno aggravato il quadro della situazione. Tutte le rivelazioni però, pur essendo precise su alcuni particolari, sono state generiche sulle fonti delle notizie che cambiavano ad ogni nuovo annuncio. La prima notizia uscita informava che Israele aveva notato movimenti di queste sostanze letali diversi da quelle effettuati nei mesi precedenti e la cosa avrebbe fatto sospettare che questa volta la Siria le armi chimiche volesse utilizzarle. Il secondo passo è arrivato con l’ annuncio che l'esercito siriano stava assemblando gli elementi che compongono il gas sarin per poi collocarlo su missili e bombe. Il terzo articolo di giornale dava per certo che il sarin fosse stato montato su bombe pronte ad essere caricate sugli aerei. Secondo i lanci delle agenzie per il loro utilizzo mancava solo l’ ordine di Assad. In questi giorni i giornali hanno dato molto spazio a schede ed articoli sulla composizione del gas letale, sugli effetti sulle persone, sulla storia dell’ utilizzo delle armi chimiche nelle guerre passate. Non sono mancati gli annunci inversi che denunciavano il possesso di sostanze letali da parte dei ribelli o l’ allarme per il possibile passaggio di questo materiale pericoloso a Hezbollah o ai gruppi islamici anti Assad.

BRAHIMI HA INCONTRATO RUSSIA E USA IL 6 E IL 9 DICEMBRE

L’ incaricato ONU per la crisi siriana Brahimi ha incontrato due volte i diplomatici di Stati Uniti e Russia. Il giorno 6 a Dublino ha visto la segretaria di Stato USA Clinton e il ministro degli esteri russo Lavrov. Le dichiarazioni al termine dei colloqui sono stati in questa prima occasione pessimiste. Più speranza hanno lasciato invece i commenti dopo il 9 dicembre quando l’ incaricato ha incontrato i vice ministri, Bogdanov per la Russia e Burns per gli USA. Nei giorni che hanno visto il susseguirsi degli incontri diplomatici è stato più volte scritto che la Russia stava cambiando atteggiamento su Assad e aveva corretto tutta la sua strategia sulla crisi siriana. A dimostrazione di questa tesi ogni volta veniva addotto un argomento diverso, ma l’ unica dichiarazione reale che ha visto la Russia critica verso il governo siriano è stata fatta dal ministro Lavrov a proposito del possesso di armi chimiche fuori dai trattati internazionali firmati da molti paesi ma non dalla Siria. Tutte gli altri indizi che avrebbero indicato il cambiamento di atteggiamento erano inconsistenti o vaghi tanto che la settimana si è conclusa il 10 dicembre con la dichiarazione da parte russa di un NO a interventi militari esterni.

L’ ATTENZIONE ORA VA ALL’ INCONTRO DEL 12 DICEMBRE A MARRAKESH

Tutta l’ attenzione ora è rivolta all’ incontro che avverrà mercoledì 12 in Marocco tra i paesi cosiddetti “Amici della Siria”. In questa occasione è previsto l’ annuncio del riconoscimento da parte degli Stati Uniti della Coalizione Nazionale Siriana come UNICO legittimo rappresentante della Siria. Un passo non solo simbolico che segna l’ ufficializzazione dell’ appoggio statunitense all’ opposizione armata siriana. L’ Unione Europa ha incontrato il leader della Coalizione Khalib lunedì 10 a Bruxelles ed al termine della giornata ha dichiarato che sta ancora studiando il modo di riconoscere la Coalizione. Ma mercoledì potrebbe arrivare l’ annuncio del riconoscimento della Coalizione come sola rappresentante della Siria anche da parte dell’ UE, una comunicazione che non sarebbe stato opportuno fare lunedì 10, giorno della consegna all' Unione Europea del premio Nobel per la Pace. La Clinton ha rimandato la sua partenza per il Marocco a causa di una indisposizione ed è in dubbio la sua presenza il 12 dicembre. Questo notiziario uscirà immediatamente prima dell' importante incontro, metterò aggiornamenti sull' appuntamento sul sito www.sibialiria.org nello spazio dei commenti.

I PATRIARCHI E VESCOVI DEL MEDIO ORIENTE CHIEDONO LA FINE DELLE VIOLENZE E LA RICONCILIAZIONE

Il 5 dicembre i patriarchi e vescovi cattolici del Medio Oriente si sono riuniti in assemblea ad Harissa, vicino a Beirut. Riferendosi alla Siria, ma anche all' intera regione, i presuli hanno chiesto di porre fine ai conflitti e alle violenze che stravolgono i loro popoli, aprendo invece percorsi di riconciliazione e di pace in grado di garantire ad ogni cittadino libertà e dignità.

FRONTE AL NUSRA MESSO NELLA LISTA DEI GRUPPI TERRORISTI E SUBITO CONQUISTA UNA IMPORTANTE BASE MILITARE AD ALEPPO.

Il Fronte Al Nustra, una brigata militare che aveva combattuto in Iraq e definita vicina o persino appartenente ad Al Qaeda, è stato inserito nella lista dei gruppi considerati terroristi dal Dipartimento di Stato statunitense. Questa formazione militare è definita siriana ma probabilmente comprende molti combattenti stranieri. E' ritenuta la più organizzata e riceve molti aiuti economici dall' estero, i suoi successi favoriscono l' arrivo continuo di nuove reclute probabilmente da tutto il mondo islamico. La Brigata militare si è scontrata in modo durissimo più volte con i combattenti curdi del Pyd che controllano zone del nord della Siria e sono indipendenti dalla Coalizione Siriana e oppositori storici di Assad.

E proprio ieri il 10 dicembre è giunta la notizia che il Fronte ha conquistato l' importante base militare di Sheikh Suleiman, nella provincia di Aleppo, confermando il suo ruolo fondamentale nella guerra al governo siriano.

PROPOSTA DI MOBILITAZIONE CONTRO LA GUERRA IN SIRIA A PARTIRE DAL 12 DICEMBRE

La rete No War ha lanciato la proposta di una mobilitazione contro la guerra in Siria a partire dal 12 dicembre, giorno dell' incontro in Marocco dei paesi che stanno lavorando da mesi al cambio di regime a Damasco. A Roma mercoledì dalle 16 alle 18 si terrà un sit-in in Piazza Venezia per denunciare il ruolo avuto negli ultimi mesi dal governo Monti e soprattutto dal ministro degli esteri Terzi nel fomentare la guerra in Siria, aiutando la lotta dell' opposizione armata al governo siriano oltre che con l' appoggio politico anche finanziando direttamente l' attività anti-governativa.

http://www.sibialiria.org/wordpress/?p=1227


Ultima modifica di marcopa il Mar Dic 11, 2012 4:20 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
yahuwah
Newbie
Newbie


Registrato: May 06, 2011
Messaggi: 1147

MessaggioInviato: Mar Dic 11, 2012 2:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

10 Dicembre 2012
da breakingnews.sy
Homs: L'esercito siriano ha preso il controllo del quartiere orientale di Qusair. Militanti uccisi ad al-Qariatein e al-Warsha.
Aleppo: Uccisi uomini armati a Bani Zaid, alla rotonda di al-Turkawi, ad Endan, vicino alla fabbrica di trattori in al-Sfeira. Sparati colpi di mortaio sul quartiere al-Sheikh Maqsoud, segnalate vittime.
Damasco: Militanti cercano di uccidere un membro del comitato di riconciliazione nazionale, collocando una carica esplosiva nella sua auto. Uccisi militanti a Harran al-Awameed. Uccisi 10 militanti del fronte al-Nusra a al-Sheikh Muhi al-Din, 20 uccisi a Ma’aret al-Nu’man. L'esercito respinge un attacco armato contro l'ospedale di Tishreen, uccise decine di terroristi. 45 militanti uccisi in al-Ziabia.
Deir Ezzor: L'esercito uccide militanti mentre tentano di penetrare all'aeroporto di al-Matar al-Qadeem. Scontri vicino alla rotonda di Ghassan Abboud, muoiono militanti e 2 militari. Membri del fronte al-Nusra uccisi a al-Jbeileh. Militanti uccisi vicino alla rotonda di Ghassan Abboud e in al-Hamidia. Uccisi militanti e sequestrate le loro armi nel villaggio di Khasham.

9 Dicembre 2012
da breakingnews.sy, SANAnews
AFP: L'agenzia ha pubblicato un reportage sull'arrivo dei Jihadisti in Siria per combattere l'esercito siriano. Il viaggo dei Jihadisti inizia in Turchia, in particolare ad Antioca. Il corrispondente di AFP si incontra con 2 di loro, un algerino, ex combattente in Afganistan, e un combattente del movimento islamico dell'Uzbekistan, entrambi venuti in Siria per combattere e eliminare i cristiani e gli "infedeli".
Aleppo: L'esercito siriano elimina i militanti da al-Bakara. Continuano le operazioni qualitative dell'esercito, 20 terroristi uccisi ad Aliramon, 1 terrorista ucciso e 2 feriti nell'assalto all'ospedale greco, nuova operazione anche a Bustan al-Basha che ha portato all'uccisione di 29 terroristi.
Homs: Militanti sparano missili RPG su al-Muhajireen e al-Zahraa, 5 vittime e 50 feriti. Uccisi terroristi di Jabhat al-Nusra nella città di al-Haidariyeh (campagna di al-Quseir). Colpiti rifugi per terroristi nelle fattorie di al-Sultaniyeh.
Edlib: Uccisi 10 militanti del fronte al-Nusra a Saraqeb.
Damasco: 70 membri del consiglio militare del fronte al-Nusra sono stati uccisi o feriti ad al-Ziabia (al-Dhiyabiyeh). Vicino al parco al-Talaee di Fahhama, esplode ordigno collocato sotto l'auto dell'ingegnere Majed Shaheen, rimasto ferito.
Hama: Attaccato un rifugio per terroristi, in cui è stato arrestato uno dei più ricercati, nel quartiere di Daher al-Mugher al-Gharbi a Salamyieh, sequestrate armi e munizioni, trovato e liberato un cittadino sequestrato dai terroristi.



8 Dicembre 2012

da breakingnews.sy, SANAnews
Il ministro degli esteri siriano si è detto preoccupato per la fornitura di armi chimiche alle milizie da parte dei paesi che sostengono il terrorismo, intimando ai gruppi terroristici di non usarle contro la popolazione siriana.
Damasco: Militanti uccisi a Duma. Esplode autobomba sulla via Tishreen a Barza, nessuna vittima. Varie operazioni effettuate dall'esercito, uccisi terroristi che attaccavano i residenti ad al-Huseiniyeh, Hajira e Aqraba, distrutte un'auto dotata di mitragliatore e 3 auto piene di armi sulla strada al-Huseiniyeh-al-Ziyabiyeh, uccisi terroristi nella zona tra Sayyida Zeinab e il mercato orto-frutticolo di Hejjeira, e fra Jubar e Zamalka, sequestrate armi e munizioni. Secondo fonti militari, sono state ripristinate sicurezza e stabilità nei campi e nelle fattorie intorno a Aqraba, pesanti le perdite inflitte ai terroristi. Nella notte scontro con un gruppo terroristico nel quartiere di al-Tadamun, gli scontri hanno avuto luogo nella via che conduce al campo profughi di al-Yarmouk, 5 terroristi uccisi, sequestrate armi e munizioni.
Edlib: L'esercito siriano libera la città di Ein Hamra di Jeser al-Shughour e la dichiara zona sicura. Distrutti rifugi per terroristi a Deir Sinbul, al-Maghara e Serjeh, uccisi terroristi, alcuni non-siriani, tra cui un turco. Respinto un tentativo di infiltrazione verso il quartiere al-Tarmeh. Esplode un ordigno che i terroristi stavano allestando in un rifugio a Saraqeb.
Deir Ezzor: L'esercito avanza nella parte orientale del quartiere al-Jbeileh, eliminati militanti.
Hama: Scontro con un gruppo terroristico nella città di al-Zlakiat nella campagna di Mhardeh, alcuni terroristi uccisi, sequestrate armi tra cui fucili automatici, pistole e bombe. L'esercito sequestra armi e materiale per la fabbricazione di ordigni in un nascondiglio nel Souq al-Shajara in città, uccisi alcuni terroristi, sequestrate 7 mitragliatrici, 2 fucili di precisone NATO, 3 silenziatori, lanciarazzi, 4 cariche esplosive, 2 batterie per il controllo remoto degli esplocìsivi e quantitativi di acido.
Homs: L'esercito distrugge un rifugio dei terroristi di Jabhat al-Nusra sulla via verso il villaggio al-Saan in Talbiseh, distrutte auto, alcune equipaggiate con mitragliatrici, con armi, munizioni e terroristi all'interno.
Aleppo: Secondo fonti militari, Bustan al-Basha è una zona totalmente sicura.

7 Dicembre 2012

da breakingnews.sy, SANAnews
Hama: Un'unità dell'esercito è intervenuta contro un gruppo terroristico che avveva attaccato i residenti e le forze di polizia nella zona di Nazlet al-Jezdan, eliminandone la maggior parte mentre i rimanenti si davano alla fuga. Nel villaggio di Jub Khesara nella zona di al-Salamiye, decine di terroristi sono rimasti uccisi mentre cercavano di attaccare le forze di polizia. Nella zona del castello di al-Madiq, un ordigno è esploso dentro un nascondiglio per terroristi, che rimanevano uccisi o feriti. Smantellati ad Hama un'autobomba e sei ordigni.
Aleppo: distrutte molte postazioni per terroristi a Darat Izza, Kifr Naha, Handrat, Bustan al-Basha e al-Lairamon, eliminate decine di terroristi. Eliminato anche un gruppo terroristico che seminava il panico fra i residenti nella vecchia Aleppo. 29 terroristi sono rimasti uccisi quando l'esercito ha attaccato la loro postazione nella zona di Bani Zeid. Altre operazioni dell'esercito nelle zone di al-Sha'ar e al-Ansar, inflitte pesanti perdite. Terroristi sparano su una manifestazione di cittadini, 4 civili uccisi nel quartiere di al-Inzarat. Manifestazioni anche nella città di Manbej e nel villaggio di Mare'a. Altre manifestazioni nei quartieri di al-Salheen, al-Marjeh, al-Maysar e al-Jazmani. I terroristi hanno aperto il fuoco contro i manifestanti, si segnalano feriti.
Damasco: Un'unità dell'esercito ha ucciso diversi terroristi di Jabhat al-Nusra nella città di al-Dhyiabiyeh. L'esercito ha colpito auto e motocicli eliminando tutti i terroristi a bordo, compreso le loro armi e munizioni, vicino al palazzo Reitaj. Diversi altri terroristi eliminati nelle zone di Madeera, Misraba e Irbeen. Nella città di Darraya eliminati molti terroristi di Jabhet al-Nusra, distrutte tre auto con armi e munizioni, distrutto un nascondiglio con i terorristi all'interno vicno ad un centro culturale. Uccisi terroristi che cercavano di attaccare un posto di blocco della polizia sulla via al-Husseiniyeh. Uccisi 12 membri del fronte al-Nusra in Zamalka e Hammouria. Esplode autobomba vicino al ponte al-Mu'addamia. Ucciso un uomo armato ceceno nella città di al-Husseinia. Almeno 8 militanti uccisi nell'attacco alla loro postazione a Duma.
Homs: Colpite postazioni dei teroristi vicino alla moschea di al-Fath e presso l'ospedale al-Amal a Jouret al-Shaiyah, molti i terroristi eliminati. Nel quartiere al-Turkman, le forze armate hanno attaccato un gruppo terroristico che si definisce "Battaglione dei seguaci del profeta" ("Katibet Ansar al-Rasoul"), uccisi o feriti i membri del gruppo. Un'altra unità ha eliminato terroristi appartenenti al gruppo "Battaglione dei discendenti di Ahfad Khaled bin al-Walid" ("Katibet Ahfad Khaled bin al-Walid") vicino alla scuola al-Walidiye nel quartiere di Bab Houd mentre altre unità colpivano i rifugi nel quartiere di al-Warsheh. Nella città di al-Qseir, l'esercito distruggeva una postazione vicino alla moschea Zamzoun. Respinto u attacco a Busra al-Sham in Daraa, uccisi molti terroristi affiliati al gruppo Jabhat al-Nusra. Esplosa autobomba in al-Inshaat, 15 feriti.
Edlib: Uccisi terroristi che commettevano atti violenti in Ein all-Hamra in Jisr al-Shughou. Eliminati nascondigli e terroristi nei villaggi di Has, Kafrouma e al-Rabi. Decine di uomini armati uccisi in Jabal al-Zawieh. 7 membri del fronte of al-Nusra sono stati uccisi nelle campagne di Jeser al-Shughour.

6 Dicembre 2012

da breakingnews.sy
Damasco: Attentato vicino al parcheggio in Mezza 86 nella zona di Madrasa, 1 vittima e 20 feriti. L'esercito elimina 6 militanti in Harasta, 3 in al-Oteiba e 2 in Duma. Esplode ordigno, attaccato ad un'auto, vicino al parcheggio di Daraa, segnalati feriti.
Homs: L'esercito ha preso il controllo sul quartiere orientale di al-Qusair, uccisi 10 uomini armati. Il governatore di Homs sopravvive ad un tentativo di omicidio.
Deir Ezzor: Uomini armati uccisi in al-Muhasan, Qouria e al-Sheheil. L'esercito distrugge postazioni dei combattenti di al-Nusra in al-Kharita e Hweij al-Tabanni. Militanti uccisi in al-Mwazzafin, al-Ommal, al-Orfi e Jbeileh.

5 Dicembre 2012

da breakingnews.sy
Damasco: Militanti uccisi in al-Zabadani. Fonte militare annuncia che Aqraba sarà un'area sicura tra alcune ore.
Hasaka: Uomini armati hanno rubato importanti equipaggiamenti dal campo petrolifero di Abyad.
Homs: Due missili artigianali sono stati sparati sulla rotonda di al-Abbasyeen, 1 vittima. Un bambino è rimasto ferito da un colpo di mortaio sparato contro un'abitazione in via al-Ahram. L'esercito avanza verso al-Qusour. L'esercito affronta un attacco armato degli uomini del fronte al-Nusra all'ingresso di al-Qusair. Uccisi 20 militanti in al-Houla.
Il comandante della brigata al-Tawheed abbandona le operazioni militari.
Mosca: Terroristi e paesi stranieri sono i responsabili dell'uccisione dei bambini ieri nella scuola siriana.
Mosca: Due navi russe sono entrate ieri a Tartous.
VIDEO: Terroristi dell'esercito libero siriano compiono un nuovo massacro a Darayya.

4 Dicembre 2012

da breakingnews.sy
Edlib: Militanti uccisi in Ma'aret al-Nu'man.
Damasco: Sparato un missile contro il campo profughi, 9 vittime, di cui 8 bambini e 1 insegnante. Assassinato il giornalista del giornale Tishreen, Naji Asaad, vicino alla sua abitazione in al-Tadamon.
La Russia rifiuta di partecipare alla conferenza "Amici della Siria" in Marocco.
Homs: 5 missili sono stati sparati da al-Huson su al-Hawash, segnalate vittime e danni. L'esercito ha compiuto un'operazione nei frutteti di al-Houla, eliminati 9 uomini armati.
Deir Ezzor: Militanti uccisi in scontri con l'esercito nel quartiere di al-Mwazzain.

Ultime Notizie Non Allineate sull'Aggressione alla Siria (Dicembre 2012)
http://www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=News&file=article&sid=2485

Viva la Siria LIBERA DAI MALEDETTI RATTI SCHIFOSI, COMPRESO I RATTI SCHIFOSI NOSTRANI: BERSANI, VENDOLA, MONTI, ECC...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
ericvonmaan
Ospite





MessaggioInviato: Mar Dic 11, 2012 2:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma quanti sono questi terroristi, ogni giorno ne ammazzano decine e decine, dove trovano i rincalzi???
Torna in cima
marcopa
Newbie
Newbie


Registrato: Nov 18, 2009
Messaggi: 5014

MessaggioInviato: Mar Dic 11, 2012 10:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Siria-Fratelli-Musulmani-grave-errore-Usa-considerare-al-Nusra-terroristi_313982263054.html

Siria: Fratelli Musulmani, grave errore Usa considerare al-Nusra terroristi

Damasco, 11 dic. - (Adnkronos/Aki) - I Fratelli Musulmani siriani ha definito un ''errore grave'' la decisione degli Stati Uniti di inserire nella lista delle organizzazioni terroristiche il Fronte al-Nusra, gruppo estremista che si oppone al regime di Bashar Assad. Il movimento islamico ha anche contestato la tempistica con cui e' stata comunicata la decisione, ovvero alla vigilia del vertice del gruppo di contatto 'Amici della Siria' che si terra' domani a Marrakech
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Notizie dal mondo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
 
 

Forums ©

 
  La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)




Disclaimer A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.