Welcome to Come Don Chisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI NEL FORUM

entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

 

  FORUM: ULTIMI ARTICOLI


 Confessioni di un assassino finanziario.
 USA ammette finanziamento al-Qaeda. EI,al-Nosra ecc.
 sinistra in Grecia per referendum,Siryza contro Grillo
 Come il Pensiero Unico vuole la resa della Grecia
 Grecia news
 E' arrivato il pacco dono dall'UE, sarete contenti
 Non fa una piega
 Lockeed risponde: F35 sconfitto? No, solo da vicino
 Sondaggio Ansa-Se tu fossi greco come voteresti
 Neì Isis, nè terrorismo l'attentato in Fr
 CH: cecita' e coerenza del PS sull'UE
 Syriza contro Renzi:«Ha paura di sostenerci»
 Grecia scopre che la favola europea ha sede a Washington
 FF3,Israele deporta ex presidente tunisino e parlamentare eu
 Ultime sul corriere della serva

Come Don Chisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: ballam
News di oggi: 0
News di ieri: 1
Complessivo: 8486

Persone Online:
Visitatori: 828
Iscritti: 28
Totale: 856

Online ora:
01 : gioco
02 : DomaniSera
03 : PietroGE
04 : ilcomplottista
05 : paladino
06 : Stopgun
07 : prischia
08 : MarioG
09 : kefos93
10: vocenellanotte
11: MM
12: Alois
13: Jor-el
14: cardisem
15: mucia
16: carbonaro
17: Petrus
18: Destouches
19: thepatriot87
20: Georgejefferson
21: meerkat
22: mincuo
23: blackrose4400
24: FBF
25: coraggio90
26: The_Essay
27: stodler
28: edoro
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Crocifissioni riprese dallo smartphone. Antropologia politica di Isis

Cassazione a Napolitano: tornare subito al voto

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Petras - Verso dittature tecnocratiche

 

 

Alfabeta2

andreacarancini.blogspot.it

Animal Station

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Cado In Piedi

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cloroalclero

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Da Dietro Il Sipario

Decrescita Felice

Democratic Nutrition

Doppio Cieco

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Loop on Line

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

nogeoingegneria.com

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Sollevazione

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

 

 

fratelli

tasse non dovute

fini



 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
  comedonchisciotte :: Leggi il Topic - Ideale Democrazia
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Ideale Democrazia

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Opinioni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Johannmatthias
Newbie
Newbie


Registrato: Sep 13, 2011
Messaggi: 71

MessaggioInviato: Lun Giu 04, 2012 10:03 pm    Oggetto: Ideale Democrazia Rispondi citando

In un thread precedente si è fatto accenno alla “democrazia vera”
Vi è da stabilire cosa si intende per democrazia vera.
La democrazia cambia di valenza con l'andare del tempo.
Al tempo degli ideatori greci era una pretesa di partecipazione all'amministrazione della cosa pubblica perché, detto piatto piatto, si voleva togliere alla classe governante, già abbiente di suo, la possibilità di arricchirsi con soldi pubblici. Uno dei riformatori della democrazia, Efialte, pagò con la vita per questo. Non era comunque un ambientino tenero allora, altro che diritti ed uguaglianza: le donne fuori dai piedi, gli schiavi rimangano schiavi che servono all'economia bellica e di espansione tipicamente greca, chi tradisce viene sbattuto fuori dalla città, dalla polis, oppure ucciso. Del prossimo non mi fido tanto così ed allora via con la rotazione annuale, semestrale e così via. Meglio ancora il sorteggio che così evitiamo i brogli.
Carino l'ambiente ateniese vero? Allora cosa serviva? Semplice: a partecipare all'amministrazione della cosa pubblica.
Poi nei secoli avvengono i mutamenti, anche nel concetto dei diritti. Nell'Universitas Civium di San Marco in Lamis ad esempio, viene già nel 1360 sanzionato chi picchia donne e bambini. Certamente ce n’è voluta di strada per arrivare alle nostre Costituzioni ed alla dichiarazione dei diritti dell'Uomo.
Ci siamo massacrati per decenni nella guerra dei trent'anni per motivi religiosi innescati dalla chiesa e ne siamo usciti per questo con un nuovo concetto democratico che è la laicità. Fuori dai piedi la religione dall'amministrazione della cosa pubblica.
Siamo arrivati così alla Rivoluzione Atlantica e a quei tempi hanno pensato che fosse il caso di rimetter in piazza il concetto di democrazia. C’era però un problema: la democrazia greca era una democrazia diretta con i suoi limiti territoriali e di partecipazione. Che fare?
Niente di più facile: si è pensato alla delega, cioè non decido più io, ma do ad altri il potere di decidere per me facendo attenzione a non lasciarli razzolare troppo liberamente. Di conseguenza i primi che applicarono questo sistema di delega (USA, CH, IRL)aggiunsero la possibilità di revoca del mandato e qualche altro strumento di controllo. Quando fare la rivoluzione toccò alla borghesia francese, questi si guardarono bene di mettere queste vincoli e controlli. Da lì questo nuovo concetto di democrazia, delegata e monca nella possibilità di controllo, fece il giro dell'Europa ed ancora ce la teniamo stretta.
Ora, per quanto riguarda l'amministrazione della cosa pubblica, oltre aver stabilito un metodo democratico, quella della delega democratica senza possibilità di revoca, è stata istituita anche l’etica. Per quanto riguarda la nostra etica democratica l’ abbiamo affinata con l'andare del tempo ed abbiamo allargato i diritti: quello del voto alle donne, quello di uguaglianza, abbiamo abrogato ufficialmente la schiavitù e così via. Abbiamo trascritto queste conquiste nelle costituzioni e nei codici.
Peccato che con il metodo democratico a disposizione, questi diritti che abbiamo stabilito non si possano realizzare, come ad esempio l'articolo 3 della Costituzione Italiana.
Ed eccoci arrivati al nocciolo della questione che da tempo sto ponendo all’attenzione.

L'ideale della democrazia in quanto partecipazione alla cosa pubblica, in quanto metodo democratico, aveva sempre la stessa valenza in Grecia , nelle Universitas Civium medievali, nella Rivoluzione Atlantica, nella Comune di Parigi. L'immutabile questione era ed è sempre: partecipare all'amministrazione della cosa pubblica. Ciò che è cambiato, che evolve, che tende ad essere un ideale è l'etica democratica, il concetto di diritto e di eguaglianza. Questa è la seconda parte della nostra democrazia, certamente non condannabile ed in nessun caso da buttare.
La "democrazia", quindi, non è un ideale, perché il binomio metodo-etica democratici si evolve. Inizialmente, per i nostri concetti, il metodo era un aborto, ma serviva ad uno scopo, di seguito si è aggiunta e si è sviluppata con il tempo l'etica democratica.

L'ideale allora è di non fermare l'evoluzione dell'etica democratica e di correggere questo obbrobrio di metodo democratico attuale, sostituendolo con un nuovo metodo, come quello da me proposto, l’Unicivium, visto che ora ci sono lo possibilità di superare i limiti della democrazia diretta.

Questa è la mia proposta: http://urlin.it/245a6
Questo è il relativo libro: http://urlin.it/2db6e

Un cordiale saluto
Matthias von der Schulenburg
_________________
Il sistema è tanto più democratico quanto più estesa è l’applicazione del principio elettivo o, in altre parole, quanto più numerose (ed importanti) sono le posizioni di potere assegnate attraverso il procedimento dell’elezione.
C. Marx.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Opinioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
 
 

Forums ©

 
 

La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)



Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno di essi è usato per tracciare l'utente. Per dettagli leggere qui.


Disclaimer A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.