Welcome to ComeDonChisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI NEL FORUM

entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

 

  FORUM: ULTIMI ARTICOLI


 Gli italiani alla ricerca di leaders e statisti...
 Cremlino pubblica la conversazione telefonica con Barroso?
 Isis:5%dell'integralismo islamico ma2esecuzioni esplosi
 Ucraina, unione tra liberali e neo-nazisti
 Il piano dell'élite mondialista in Medio Oriente
 Ucraina: Si va verso la guerra con la Russia
 Cabras: guerra, c'è chi è pronto e chi no
 CH: contadino di montagna centenario
 Terroristi 'dentro' ma soprattutto fuori
 Mark Rich, Geoengeneering planetary sabotage
 Strage di Ustica,desecretate le carte sull'inchiesta
 Mille giorni di te e di me!
 Bandiera della Palestina sequestrata
 I razzi intelligenti di Hamas
 CH: treni cellulari

ComeDonChisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: Blutharsch
News di oggi: 0
News di ieri: 0
Complessivo: 8005

Persone Online:
Visitatori: 938
Iscritti: 19
Totale: 957

Online ora:
01 : catzufelics
02 : gioco
03 : cdcuser
04 : gigio
05 : danteguest
06 : dancingjulien
07 : yago
08 : permaflex
09 : juanmatus
10: meerkat
11: didacus
12: Tashtego
13: Ercole
14: bwv826
15: blackrose4400
16: Abrazov
17: madelmo
18: simulacres
19: raziel79
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Cassazione a Napolitano: tornare subito al voto

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Petras - Verso dittature tecnocratiche

Zibordi - Come funziona veramente l'economia, e la crisi italiana

 

 

Alfabeta2

andreacarancini.blogspot.it

Animal Station

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Cado In Piedi

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cloroalclero

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Da Dietro Il Sipario

Decrescita Felice

Democratic Nutrition

Doppio Cieco

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Loop on Line

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

Nogeoingegneria.com

L’Orizzonte degli Eventi

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Sollevazione

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

Voci Dall'Estero

 

 

fratelli

fini



 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
  comedonchisciotte :: Leggi il Topic - Frana la Variante di Valico, pronto un piano di evacuazione
 FAQFAQ   CercaCerca   Gruppi utentiGruppi utenti   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

Frana la Variante di Valico, pronto un piano di evacuazione

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Notizie dall'Italia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Awa
Newbie
Newbie


Registrato: Jan 12, 2012
Messaggi: 143

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2012 2:14 pm    Oggetto: Frana la Variante di Valico, pronto un piano di evacuazione Rispondi citando

Nel caso la situazione dovesse peggiorare le persone che vivono a Ripoli devono prepararsi ad abbandonare le case come altri hanno già fatto. Sono i risultati della grande opera di epoca berlusconiana e progettata da una delle società dell'ex ministro Pietro Lunardi


Ripoli, paese dell’Appennino attraversato dalla Variante di Valico, il tratto di autostrada che nei progetti deve aggiungersi al tratto di A1 tra Bologna e Firenze, si prepara a un piano di evacuazione nel caso la frana si muova un po’ più del dovuto. Piano che prevede suoni di allarme delle campane in caso di emergenza. “La gente deve sapere che cosa fare se una soglia viene superata. È una questione sulla quale la popolazione va coinvolta”. I tecnici del Cnr e dell’Ispra venuti da Roma su invito del prefetto di Bologna, Angelo Tranfaglia, hanno emesso oggi il loro verdetto sulla vicenda del paesino appenninico messo a rischio dagli scavi di una galleria per la Variante di valico. Un verdetto che non mette uno stop ai lavori, ma che riconosce una volta per tutte che la frana è causata da quei lavori. Per questo la sentenza degli esperti impone una serie di prescrizioni prima di andare avanti a perforare. Tra queste quella della creazione di un sistema di allarme, una sorta di piano d’evacuazione per i ripolesi, che permetta ai cittadini di capire come muoversi in caso di improvvisi smottamenti.

Per prima cosa dunque il documento dei tecnici riconosce che la frana prima dell’inizio degli scavi non si era mossa. “L’analisi delle serie storiche di deformazione (…) ha evidenziato come l’area della frana interessata dalla frana antica di Santa Maria Maddalena non abbia subito movimenti nel periodo compreso tra il 2003 e il 2010”, spiegano consegnato oggi nelle mani di Tranfaglia da Fausto Guzzetti, direttore del Irpi-Cnr.

Gli otto fogli, firmati anche dal presidente dell’Ispra, Bernardo De Bernardinis, evidenziano il legame tra l’accensione delle perforatrici e la riattivazione della frana. “Nel periodo 24 aprile 2011 – 1 aprile 2012”, gli studi hanno evidenziato “come le deformazioni misurate in superficie e in profondità siano congruenti e riconducibili alla sovrapposizione di deformazioni indotte dall’avanzamento dei fronti di scavo nelle due canne”. In poche parole “lo scavo (…) ha prodotto un disturbo (detensionamento) dell’ammasso roccioso”.

Inoltre se dal 12 febbraio 2012 alcune frane si sono riattivate a causa dello scioglimento della neve, lo studio evidenzia che negli anni passati “seppure vi siano stati eventi piovosi e di fusione della neve (…) non si ha notizia di (ri)attivazioni di porzioni estese del versante”. Come dire che la neve ha semplicemente facilitato un movimento rimesso in moto quest’anno dagli scavi del tunnel.

Ma sono le conseguenze di queste affermazioni a far tremare i polsi. A spiegarle è lo stesso Guzzetti nel vertice di ieri pomeriggio in cui era presente lo stesso Gennarino Tozzi, condirettore generale per lo sviluppo della rete di Autostrade per l’Italia. “È del tutto possibile che il prossimo anno o fra dieci anni ci siano delle frane, nella zona interessate da vicino dagli scavi la probabilita’ è maggiore. Quantificare questo e dire se siamo oltre un livello di rischio accettabile è impossibile”, ha ammesso Guzzetti. Insomma se, come si legge nel documento inviato al prefetto, molti fattori portano a “escludere con un buon grado di affidabilità la possibilità di un crollo catastrofico e repentino dell’intero versante”, questo non dovrebbe troppo tranquillizzare. “L’apertura e l’eventuale rapida propagazione di un sistema di fratture che interessi uno o più edifici (…) può provocarne l’instabilità parziale o totale, causando crolli delle (o nelle) abitazioni”.

Per questo i tecnici di Ispra e Cnr raccomandano che sia creato un vero e proprio “sistema di protezione civile che descrive nel dettaglio il complesso delle azioni da attuare in caso di superamento delle soglie”. Potrebbe esserci, come ammette lo stesso Guzzetti, anche la predisposizione di segnali sonori: “una campana” d’allarme vera e propria.

Il documento inoltre segnala più volte la poca completezza degli studi sinora condotti: “il modello geologico tecnico del versante risulta poco accurato”, e questo “influenza l’affidabilità delle possibili previsioni”. Infine un avvertimento ad Autostrade: a breve arriveranno dei punti critici. Uno potrebbe essere al chilometro 7,125, dove pare ci sia presente una faglia o un sistema di fratture. “Tale condizione potrebbe favorire maggiori afflussi d’acqua in profondità e in galleria determinando condizioni di scavo ed effetti superficiali peggiori rispetto a quelli incontrati in precedenza”. Alla società dei Benetton si chiede inoltre che si adottino “diverse strategie di scavo” per “ridurre gli effetti di disturbo”.



Il sit in dei ripolesi. Intanto, mentre in prefettura si teneva il vertice, i cittadini del piccolo borgo di montagna sono scesi in città per protestare contro gli scavi di quella galleria. Erano una quarantina, soprattutto anziani (la maggioranza in paese), ma anche qualche giovane che non ci sta a perdere la propria casa. È stata la prima volta che sono scesi in così tanti in città. Al vertice non sono stati convocati. Qualcuno, come la giovane Karin, è scesa in strada perché vorrebbe qualcosa di più che il semplice salvare la pelle. Vorrebbe salvare anche la casa e il suo paese: “Provassero loro che cosa significa la paura di perderla”.



Twisted Evil NON CI SONO PAROLE, SI COMMENTA DA SOLO!



http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/03/variante-marceddu/216211/
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
dana74
Newbie
Newbie


Registrato: Apr 15, 2009
Messaggi: 13894

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2012 11:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

le poche persone che ebbero delle eccezioni all'epoca erano state classificate come retrogade e contro il progresso ed i posti di lavoro...
i soliti slogan vuoti per difendere la mafia del cemento e del tondino...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Notizie dall'Italia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
 
 

Forums ©

 
  La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)




Disclaimer A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.